giovedì, Ottobre 21, 2021
Home Ambiente Abbiamo ancora bisogno del solare sul tetto?

Abbiamo ancora bisogno del solare sul tetto?

Sono sicuro che alcuni di voi sono armati per combattere, solo leggendo il mio titolo. Permettetemi di tagliare la battuta finale: sì. Ma non per le ragioni che potresti pensare.

Facciamo una passeggiata nella memoria. Secondo la U.S. Energy Information Administration, nel 2010 le aziende elettriche americane hanno generato il 10% della loro elettricità da fonti rinnovabili. Dieci anni dopo, quella percentuale è raddoppiata, arrivando al 20%. Ora, sappiamo tutti che è più facile raddoppiare una percentuale quando si passa da 10 a 20 anziché da 20 a 40, quindi non so se saremo al 40% di energia rinnovabile nel 2030. Un recente rapporto di Wood Mackenzie in realtà traccia un percorso per arrivare al 50 percento entro il 2030, quindi è nel regno delle possibilità.

Ma cosa ha a che fare la generazione di utilità con la generazione individuale? Bene, secondo una ricerca di mercato nazionale che abbiamo condotto tre anni fa per conto di diverse aziende elettriche, la maggior parte delle piccole e medie imprese non vede un motivo per investire nel proprio solare sul tetto se la loro utility genera il 50 percento o più della sua elettricità da energie rinnovabili. Il pensiero è: "Perché dovrei investire tutto il tempo e il denaro nel mio sistema solare sul tetto se la mia utenza è già a metà strada?"

Naturalmente, più utility si stanno dirigendo in quella direzione. PG&E ha annunciato a marzo di aver già raggiunto il 35 percento di energia rinnovabile (ed è privo di gas serra per l'88 percento). Xcel Energy è sulla buona strada per essere rinnovabile all'80% entro il 2030 e, nel giugno 2020, Consumers Energy (un cliente del gruppo Shelton, divulgazione completa) ha presentato una proposta per porre fine all'uso del carbone entro il 2025 e per essere rinnovabile al 60% entro il 2040. E la maggior parte di le maggiori società di servizi pubblici del paese hanno dichiarato o sono state incaricate di raggiungere una qualche forma di obiettivo di neutralità del carbonio entro il 2050.

La segnalazione verde è una cosa reale e sta accadendo di più ogni anno.

Quindi, se la rete elettrica sta diventando più verde, perché gli individui e le aziende dovrebbero puntare sui propri sistemi solari sul tetto? Perché invia un segnale forte, in due modi importanti:

  • Dice: "Non vogliamo aspettare fino al 2030 o al 2040".
    Siamo davvero creature sociali e siamo influenzati da ciò che sta accadendo intorno a noi. Lo vedrai nei quartieri: quando un sistema solare si alza in un quartiere, altri spesso lo seguono, perché il segnale dice: "Questo è il modo in cui facciamo le cose qui". Altri possono sentirsi a proprio agio nel saltare in acqua perché qualcuno ha inviato il segnale che si sente bene. Tale segnalazione funziona anche con servizi di pubblica utilità, commissari di utilità e funzionari eletti. Quando queste entità vedono più di noi diventare solari, ricevono il messaggio che questo è ciò che vogliono i loro costituenti. E questo dà loro la forza intestinale per fare mosse audaci con la definizione di obiettivi rinnovabili.
  • Ancora più importante, avere un sistema solare sul tetto segnala qualcosa su di me.
    Anche nel bel mezzo della pandemia, a gennaio il 42% degli americani voleva essere visto come qualcuno che acquista prodotti eco-compatibili. È esattamente dove eravamo prima della pandemia. Quindi il caos che tutti abbiamo vissuto non ha smorzato il desiderio di essere visti e giudicati dal tribunale dell'opinione pubblica come qualcuno a cui importa.
  • La segnalazione verde è una cosa reale e sta accadendo di più ogni anno. Dai sacchetti della spesa riutilizzabili firmati alle cannucce di metallo che portiamo in giro con noi, sì, ai pannelli solari sui nostri tetti, il 42% di noi ama essere visto come qualcuno che si prende cura del pianeta. E quale acquisto importante, oltre all'auto che guidiamo, dice qualcosa su chi siamo e cosa apprezziamo? Le nostre case. E anche se molti di noi potrebbero non ammetterlo, ci piace che le persone vengano a trovarci e vedano un chiaro segnale di virtù in cima alle nostre case. Ci piace come ci sta e cosa dice di noi.

    Quindi, sì, abbiamo ancora bisogno di sistemi solari sui tetti qui in America e ne avremo bisogno per un bel po'. L'industria delle utility elettriche continuerà la sua corsa verso le energie rinnovabili e la riduzione del carbonio (il modo in cui gli investimenti ESG di Wall Street stanno progredendo, il settore non ha scelta). Ma per il momento, i sistemi solari contribuiscono alla riduzione del carbonio che tutti noi dobbiamo sostenere e ci fanno apparire belli mentre lo facciamo.

    ARTICOLI CORRELATI

    I PIÙ POPOLARI