domenica, Ottobre 24, 2021
Home Ambiente Come Jigar Shah vede di nuovo potente l'ufficio prestiti del dipartimento dell'energia

Come Jigar Shah vede di nuovo potente l'ufficio prestiti del dipartimento dell'energia

Forse lo hai conosciuto per la prima volta come amministratore delegato della Carbon War Room o come co-fondatore di Generate Capital. O forse l'hai incontrato come un mega-influencer di LinkedIn, un collaboratore di GreenBiz o anche come un ex co-conduttore del podcast The Energy Gang: è quello con la risata pronta e le riprese taglienti.

È probabile che tu conosca già Jigar Shah. Ha passato gli ultimi due decenni a sostenere in modo convincente il potenziale climatico e di generazione di profitti dell'energia pulita, combattendo nel frattempo gli scettici mal informati e i cattivi modelli di business.

Ora, come parte dello sforzo dell'amministrazione Biden per far ripartire la decarbonizzazione a livello di economia, a Shah sono stati concessi più capitali – e una piattaforma più grande – di quanto avrebbe mai pensato possibile.

Il totale: 46 miliardi di dollari, secondo Shah. Questa è la capacità di prestito che può mobilitare presso l'Ufficio per i programmi di prestito del Dipartimento per l'energia (LPO), che è stato nominato per supervisionare a marzo.

Per rendere l'ufficio "un tempo potente" – come ha detto il suo capo, il segretario all'Energia Jennifer Granholm – ancora potente, Shah deve affrontare grandi sfide. L'ufficio è rimasto quasi inattivo per gran parte dell'ultimo decennio, in parte a causa della deprioritizzazione dell'era Trump, ma anche ostacolato da una persistente reputazione di disfunzione burocratica.

Shah vede il ruolo del suo ufficio come strettamente mirato: fornire finanziamenti catalitici in una fase chiave, prima che le aziende siano in grado di accedere al debito commerciale.

Appena tre mesi dopo il suo nuovo ruolo, Shah si è unito all'evento virtuale VERGE Electrify di questa settimana per dare il via alla conferenza e condividere i suoi piani per far fluire i prestiti ancora una volta, in una conversazione chiave con l'analista senior dei trasporti del gruppo GreenBiz Katie Fehrenbacher, che ha co-presieduto l'evento.

Riavvio di LPO. Dopo un decennio di inattività, l'ufficio è passato a una modalità di avanzamento rapido, alimentato dall'agenda sul clima di Biden e dai contatti di Shah – ha contattato oltre 100 amministratori delegati da quando è entrato. "Le persone stanno iniziando a rendersi conto che siamo aperti agli affari", ha detto. "Se abbiamo ricevuto forse tre domande in tutto l'anno scorso, ne abbiamo ricevute tre a settimana di recente. Questo viene da persone che credono che il programma sarà lì per loro".

Un ruolo catalitico. Per quanto profondo possa essere il pool di prestiti di LPO, Shah vede il ruolo del suo ufficio come strettamente mirato, fornendo finanziamenti catalitici in una fase chiave, prima che le aziende siano in grado di accedere al debito commerciale. Considera l'esempio degli innovatori dell'energia nucleare come Oklo, NuScale o Holtect. "Saranno costruiti piccoli reattori modulari in tutto il paese", ha detto Shah. Ma è improbabile che siano in grado di aumentare il debito commerciale fino a quando la tecnologia non sarà ridotta dal rischio. Shah vede il ruolo di LPO come costruire un ponte verso la bancabilità: "Allora, abbiamo finito".

Razionalizzazione del processo. Promuovendo un approccio più semplice e intuitivo, Shah sta affrontando di petto la persistente reputazione dell'ufficio di essere troppo costoso, troppo complesso e troppo lungo. "Abbiamo abbassato tutte le tasse di iscrizione", ha detto. "E non addebitiamo nessuna delle altre commissioni a cui eravamo abituati fino a quando non hai ricevuto il prestito e hai iniziato a prelevarlo."

Energizzare la giustizia climatica. Shah vede uno spazio in cui l'LPO ha il potenziale sia per modernizzare la rete sia per avvantaggiare le comunità storicamente diseredate. Le centrali elettriche virtuali offrono l'opportunità di far progredire i servizi energetici su scala di rete aiutando le città e le comunità a migliorare le infrastrutture energetiche e ridurre i costi energetici. Ciò potrebbe significare costruire energia solare con accumulo su alloggi a basso reddito o finanziare in modo economico condizionatori d'aria intelligenti o scaldacqua che rispondono alla rete. Modelli come questi promettono di "non solo mettere gli elettrodomestici essenziali nelle mani di chi ne ha bisogno", ha detto Shah, "ma è anche possibile ottenere tassi di utilizzo più elevati dall'infrastruttura di distribuzione esistente".

Vogliamo che ogni persona che pensa di avere una buona idea che merita un finanziamento abbia una possibilità.

Oscilla alla battuta. Alla fastidiosa domanda su come scegliere i vincitori tra le tecnologie emergenti, Shah porta la prospettiva di un imprenditore esperto di tecnologia climatica. "Dobbiamo fare un sacco di colpi alla battuta", ha detto Shah, "e avremo degli errori". Ma i fallimenti – con un cenno al fallimento di Solyndra, una startup solare dell'era Obama – possono essere compensati da enormi successi, come Tesla, a cui il DOE ha prestato $ 465 milioni nel 2010, un momento in cui l'allora nascente produttore di veicoli elettrici era molto più vicino al fallimento del dominio del mondo. Oggi è la casa automobilistica più preziosa al mondo e ha dato il via a una corsa competitiva per elettrificare l'industria automobilistica. "Questo è ciò di cui ha parlato il presidente", ha detto Shah. "Vogliamo assicurarci dal punto di vista tecnologico di essere leader a livello mondiale".

Suggerimenti per i candidati al prestito. "Non aver paura! Entra presto", consigliò Shah. Per essere sicuri: ci saranno molte forme, ma il team di Shah sta lavorando per garantire che il processo sia più facile da navigare rispetto a prima. Nell'ultimo mese, l'ufficio ha aggiunto più di 10 persone per accompagnare i richiedenti durante il processo di prestito. "Vogliamo che ogni persona che pensa di avere una buona idea che merita un finanziamento abbia una possibilità".

Se sei una di quelle persone, il processo di revisione iniziale richiede, in genere, sei settimane. Una volta qualificato, ottenere la fase di approvazione richiede dai quattro ai cinque mesi di diligenza.

Entro tale termine, l'ufficio di Shah annuncerà il primo lotto di nuovi prestiti sotto l'amministrazione Biden entro l'autunno, se non prima.

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI