Dobbiamo fare di più nei prossimi 10 anni di quanto abbiamo fatto negli ultimi 100

0
65

Questo articolo è sponsorizzato da Eaton.

L'emergenza climatica non è più una questione astratta da risolvere per gli scienziati. È qui. È necessaria un'azione. Ed Eaton, una società di gestione energetica intelligente, ha un piano.

I nostri prodotti sono progettati per aiutare i clienti di tutto il mondo a utilizzare l'energia in modo più efficiente, affidabile e sicuro. Le soluzioni elettriche dell'azienda costituiscono la spina dorsale di una fornitura di elettricità sicura e affidabile. I suoi prodotti industriali svolgono un ruolo chiave nell'infrastruttura mondiale.

Il supporto mission-critical di Eaton è fondamentale per tutti i servizi essenziali: ospedali, pronto intervento, governi, data center e altro ancora. I nostri clienti continuano a desiderare prodotti più puliti, più elettrici e più connessi. E l'azienda sta soddisfacendo questa richiesta mentre si sforza di adempiere alla sua missione di migliorare la qualità della vita e l'ambiente allo stesso tempo. In qualità di azienda fondata più di un secolo fa, Eaton sa che ciò che farà nei prossimi 10 anni è il più critico. E i nostri team sono già in azione.

Il potere dietro il potere

Eaton sta sfruttando quelle che ritiene siano le più importanti tendenze di crescita secolare che sperimenteremo nella nostra vita: una transizione energetica guidata dal cambiamento climatico, l'aumento dell'elettrificazione e la crescita esplosiva della connettività digitale.

Si stima che nei prossimi 15 anni la metà dell'elettricità mondiale proverrà da risorse rinnovabili. Ciò significa che più risorse energetiche distribuite saranno online e più case, aziende e comunità saranno in grado di produrre e vendere energia oltre che consumarla. Questa transizione energetica sta cambiando il modo in cui l'energia deve essere gestita e ottimizzata per le case, a livello di struttura e per i servizi pubblici.

Eaton sta guidando questa trasformazione aiutando i clienti e le comunità a sbloccare un futuro energetico a basse emissioni di carbonio.

Un esempio è la sua recente partnership con Enel X su un progetto di microgrid all'avanguardia presso la sua struttura di Arecibo, in Porto Rico. Il progetto iniziale incorporerà la generazione solare in loco e lo stoccaggio delle batterie, consentendo a Eaton di ridurre la propria impronta di carbonio e la domanda di infrastrutture energetiche locali fornendo al contempo energia più sostenibile e resiliente per la comunità. Il progetto consentirà inoltre a Eaton di condividere l'energia pulita sulla rete elettrica di Porto Rico durante i periodi di produzione in eccesso. L'azienda sta cercando ulteriori opportunità nella regione per fornire insieme un approccio microgrid-as-a-service.

Sebbene le offerte di Eaton oggi stiano avendo un forte impatto, si concentra anche su ciò che verrà dopo e si impegna a spendere 3 miliardi di dollari in ricerca e sviluppo nei prossimi 10 anni su prodotti e soluzioni che ridurranno le emissioni.

Eaton dispone di una rete globale di sei centri di innovazione e più di 10.000 ingegneri che sviluppano soluzioni sicure, affidabili, efficienti dal punto di vista energetico, intelligenti e connesse. E sta creando un portafoglio di prodotti sostenibili che riducono l'impatto e migliorano le prestazioni durante l'intero ciclo di vita del prodotto, considerando fattori come la tossicità umana ed ecologica, gli impatti socioeconomici e le prestazioni tecniche per migliorare sia il pianeta che i nostri concittadini globali. In linea con questo investimento, Eaton si è impegnata a collaborare con i propri clienti e fornitori per ridurre le proprie emissioni indirette di gas a effetto serra del 15% rispetto ai livelli del 2018 entro il 2030.

Affidarsi alla scienza

Gli scienziati concordano sul fatto che se la temperatura del nostro mondo già in aumento supera 1,5 gradi Celsius, possiamo aspettarci conseguenze sostanziali e potenzialmente catastrofiche. Ecco perché Eaton si è unita al movimento globale per prevenire il riscaldamento della terra al di sopra di questa soglia.

Eaton ha fissato un obiettivo scientifico approvato per le sue emissioni di gas a effetto serra (GHG) e la società prevede di essere a impatto zero entro il 2030. Oltre alle riduzioni delle emissioni di GHG, si è anche impegnata a certificare il 100% dei suoi siti di produzione come zero rifiuti in discarica e il 10 percento come zero scarichi idrici entro il 2030.

La dipendenza di Eaton dalla scienza si estende anche alle sue operazioni. I nostri team utilizzano dati, tecnologia e metodi dell'Industria 4.0 per sviluppare pratiche più pulite ed efficienti nelle strutture Eaton.

Ad esempio, i nostri team hanno stabilito metodi innovativi per riciclare materiali difficili come i trucioli di metallo, noti anche come trucioli. Utilizzando le centrifughe mobili, Eaton è riuscita a separare con successo i materiali metallici dal petrolio, consentendo ai nostri team di riutilizzare il fluido nei processi di produzione e riciclare le particelle metalliche, riducendo i costi e il nostro impatto sull'ambiente.

Nel 2020, questo processo da solo ha deviato oltre 185 tonnellate di rifiuti, l'equivalente di oltre 90 auto di medie dimensioni. Questo materiale normalmente andrebbe in discarica e ha portato al riutilizzo di oltre 25.000 galloni di petrolio.

La forza lavoro di Eaton utilizza anche tecnologie come la produzione additiva per ridurre i materiali di scarto e i rifiuti. Abbiamo recentemente celebrato il primo test di volo riuscito di un prodotto additivo Eaton su un addestratore di jet avanzato e abbiamo molti altri progetti simili in cantiere. Prodotti come questi non solo aiutano Eaton a ridurre la propria impronta operativa, ma riducono anche le emissioni di carbonio dalla catena di fornitura dell'azienda diminuendo la spedizione e il trasporto dei componenti.

Guardando avanti

Sebbene nessun atto sia troppo piccolo, dobbiamo concentrarci su dove abbiamo il maggiore impatto. Ecco perché Eaton sta lavorando con clienti e partner fidati per influenzare l'intero ecosistema energetico. Aziende come Eaton condividono la grande responsabilità di aiutare a mitigare le minacce alla sicurezza e alla stabilità del nostro pianeta e delle sue persone. Mentre il mondo si sforza di rispondere alle crisi sociali e sanitarie che stanno plasmando la nostra società, Eaton continuerà a intensificare i suoi sforzi per aiutare a sostenere un pianeta sano.

In Eaton, il lavoro svolto dai nostri team per migliorare la vita delle persone e l'ambiente non è mai stato più rilevante o più critico per i nostri stakeholder e la nostra comunità globale. Non vediamo l'ora di continuare a far funzionare ciò che conta, in modo sicuro e sostenibile, per molti decenni a venire.