sabato, Ottobre 16, 2021
Home Ambiente L'associazione di tecnologie rinnovabili può portare a un punteggio verde più alto

L’associazione di tecnologie rinnovabili può portare a un punteggio verde più alto

Dal 2015, più di 35GW di progetti di energia rinnovabile sono stati installati negli Stati Uniti per soddisfare le esigenze di sostenibilità dei clienti aziendali e industriali. La crescente necessità ha guidato un metodo completamente nuovo di commercializzazione di progetti rinnovabili e ha creato un nuovo flusso di entrate. Mentre i clienti aziendali vanno avanti con i loro obiettivi in ​​materia di energia rinnovabile e sostenibilità, le tecnologie per le energie rinnovabili, come le batterie e l’energia solare, stanno registrando grandi progressi. Ci sono più opportunità per espandere l’impatto attraverso lo sviluppo di nuovi progetti e fornendo una più solida generazione di energie rinnovabili per soddisfare la domanda di carico.

In questo documento, Ørsted esplora come i clienti aziendali possono abbinare e impilare varie tecnologie di energia rinnovabile per ottenere un portafoglio verde che rifletta più da vicino i loro profili di carico. Sebbene ci siano sfide nei mercati statunitensi per ottenere pienamente un prodotto di energia rinnovabile al 100% durante tutte le ore, le aziende possono avvicinarsi molto di prima a un costo molto più competitivo del mercato.

Stratificando le tecnologie eolica onshore, solare, eolica offshore e delle batterie in varie combinazioni, i clienti aziendali possono aumentare in modo efficace e drammatico il loro Green Score per ottenere davvero un prodotto più disponibile 24 ore su 24.

Ørsted si impegna a creare un mondo che funziona interamente con l’energia verde. Dopo aver completato la propria trasformazione aziendale ecologica da un’azienda energetica ad alta intensità di carbonio a un’azienda di energia rinnovabile in poco più di un decennio, Ørsted comprende le sfide e gli ostacoli all’energia rinnovabile. Entro il 2025, l’azienda sarà la prima grande azienda energetica a raggiungere la generazione e le operazioni di energia a emissioni zero ed entro il 2040 l’intera catena di approvvigionamento sarà a emissioni zero. Il prossimo passo del viaggio di Ørsted è sfruttare la sua esperienza per aiutare altre aziende a stabilire e raggiungere obiettivi di sostenibilità e decarbonizzazione altrettanto ambiziosi.

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI