lunedì, Novembre 29, 2021
Home Ambiente L'illuminazione stradale solare è un'opportunità unica per il recupero sostenibile

L'illuminazione stradale solare è un'opportunità unica per il recupero sostenibile

Questo articolo è sponsorizzato da Signify.

In risposta alle ricadute economiche del COVID-19, l'Unione europea ha formulato un importante piano di ripresa per il continente con un focus chiave sull'adattamento all'era digitale e sugli investimenti in tecnologie più pulite e più resilienti per il futuro. Negli Stati Uniti, l'American Jobs Plan 2021 mira a indirizzare $ 2 trilioni in produttività e crescita a lungo termine, compresa una forte attenzione alla costruzione di infrastrutture resilienti e rispettose del clima.

Con i piani di resilienza economica e climatica che stanno assumendo una forma più concreta in tutto il mondo, Signify ritiene che soluzioni come l'illuminazione solare aprano la strada ai paesi per ricostruire meglio.

Secondo Allied Market Research, il mercato globale dell'energia solare è stato di $ 52,5 miliardi nel 2018 ed è destinato a crescere fino a $ 223,3 miliardi entro il 2026, accelerando notevolmente la portata delle energie rinnovabili. Uno dei segmenti della tecnologia solare in più rapida crescita è l'illuminazione stradale.

"La tecnologia di illuminazione stradale solare ha fatto passi da gigante negli ultimi anni ed è pienamente allineata con gli obiettivi delle iniziative di stimolo economico e di energia pulita dell'UE e degli Stati Uniti. Solo 15 lampioni possono risparmiare abbastanza elettricità per alimentare una casa per un anno", ha affermato Harry. Verhaar, capo globale del governo e degli affari pubblici di Signify. "Essendo una tecnologia digitale, può essere collegata a sensori ed essere controllata da remoto, consentendo ai comuni lungimiranti di passare al solare e raccogliere i benefici dell'era digitale".

L'amministrazione del presidente Joe Biden ha già proposto 621 miliardi di dollari di investimenti aggiuntivi nelle infrastrutture di trasporto, con 20 miliardi di dollari stanziati per migliorare la sicurezza stradale e 174 miliardi di dollari per i veicoli elettrici. Una parte considerevole di quest'ultimo sarebbe spesa in programmi di sovvenzione e incentivi per costruire una rete nazionale di 500.000 stazioni di ricarica per veicoli elettrici entro il 2030.

Signify sostiene specificamente l'ampia adozione dell'illuminazione stradale solare e ibrida solare che non solo contribuirà a migliorare la sicurezza stradale, ma aprirà anche la strada alla riduzione delle emissioni ed eliminerà la necessità di ulteriori centrali elettriche per alimentare i lampioni. Ciò è particolarmente utile nelle aree più remote dove l'infrastruttura esistente è minima. Con l'esaurimento delle centrali elettriche, la capacità in eccesso potrebbe essere deviata verso stazioni di ricarica di supporto per veicoli elettrici.

Esperienza greca

Il solare è la tecnologia ideale per servire comunità lontane con alimentazione o copertura intermittente. Ad esempio, nel 2020, Signify ha installato lampioni solari sull'isola greca di Lipsia in aree prive di copertura elettrica completa, incluso un parco giochi, consentendo alla comunità di sentirsi più sicura.

Sono stati utilizzati un totale di 28 apparecchi di illuminazione Philips SunStay autonomi, ciascuno dei quali combina un pannello solare, una luce a LED, un controller di carica e una batteria in un'unica unità abitativa. Le luci contenevano anche un sensore di movimento a infrarossi che rileva il movimento e altera la luminosità di conseguenza, aumentando l'efficienza energetica e riducendo al minimo l'inquinamento luminoso.

"Poiché abbiamo molte ore di sole durante tutto l'anno, questa è una soluzione molto efficace e funzionale per quelle aree della nostra isola che non sono collegate alla rete elettrica", ha affermato Fotis Mangos, sindaco di Lipsoi. "Le luci hanno un design così estetico che si integrano perfettamente con il paesaggio naturale della nostra isola".

La rete elettrica non segue sempre il tracciato stradale dell'isola e l'impianto solare ha consentito un modo economico, discreto ed ecologico per illuminare strade e sentieri senza la necessità di scavare trincee per i cavi elettrici.

"L'illuminazione solare è una parte fondamentale del nostro impegno per la sostenibilità e l'azione per il clima, poiché miriamo ad aiutare le persone a passare a tecnologie più pulite", ha affermato Polydefkis Loukopoulos, leader nazionale di Signify per la Grecia. "L'espansione dell'illuminazione solare in nuove aree della Grecia rafforza la nostra visione di fornire alle comunità locali la sicurezza che deriva dall'illuminazione solare di alta qualità".

Con l'aggiunta di tecnologie ibride, l'illuminazione solare è una soluzione praticabile in aree con sole sole stagionale, consentendo ai paesi a latitudini più elevate di accedere ai suoi benefici. Questa tecnologia amplia il mercato dell'energia solare. Una versione del solare è disponibile oltre i paesi assolati a circa 6,5 ​​miliardi di persone nel mondo.

Secondo Antonio Espada, responsabile del segmento pubblico in Europa per Signify, l'illuminazione stradale ibrida solare è il meglio di entrambi i mondi. Utilizza la luce solare per caricare le batterie e nei giorni nuvolosi passa senza problemi all'elettricità dalla rete. È altamente efficiente dal punto di vista energetico e aumenta l'uso di energie rinnovabili e bilancia i carichi di elettricità. La batteria può essere utilizzata durante le ore di punta, quindi sono necessarie meno stazioni di alimentazione.

"I lampioni solari e ibridi solari sono particolarmente adatti a paesi e regioni in cui le interruzioni di corrente sono comuni. Possono aiutare a scoraggiare la criminalità e contribuiscono a comunità più sicure e più resilienti", ha aggiunto Verhaar.

In definitiva, l'illuminazione solare è una soluzione accessibile, efficiente e a prova di futuro per lo sviluppo della comunità e che potrebbe beneficiare enormemente della ripresa globale su entrambe le sponde dell'Atlantico.

Scopri di più su come l'illuminazione può aiutare a raggiungere gli obiettivi del Green Deal.

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI