sabato, Maggio 21, 2022
HomeAmbienteToyota spenderà $ 35 miliardi per la spinta elettrica nel tentativo di...

Toyota spenderà $ 35 miliardi per la spinta elettrica nel tentativo di affrontare Tesla

Toyota ha detto che verserà 35 miliardi di dollari in uno spostamento verso i veicoli elettrici poiché la più grande casa automobilistica del mondo si prepara alla rivalità diretta con Tesla e si unisce ad altri gruppi nella spinta alla neutralità del carbonio.

Segna un importante aumento dei suoi obiettivi elettrici poiché mira a vendere 3,5 milioni di veicoli alimentati a batteria all’anno entro il 2030, con il lancio di 30 modelli EV per allora in una gamma che include auto sportive e veicoli commerciali.

La società in passato ha sostenuto che una soluzione a lungo termine per il riscaldamento globale dovrebbe essere un mix di ibridi, veicoli elettrici e veicoli a idrogeno invece di una singola scommessa sulle auto a batteria.

Ma questa attenzione ha preoccupato gli investitori, che temono che il gruppo stia trascinando i piedi sul suo piano elettrico, in particolare perché la tecnologia ha guidato l’aumento stratosferico del valore di mercato di Tesla.

“Finora non ero interessato ai veicoli elettrici Toyota. Ma ora sono interessato ai futuri veicoli elettrici”, ha dichiarato il presidente della Toyota Akio Toyoda in una conferenza stampa.

Nonostante dietro Volkswagen e General Motors, alcuni investitori pensano che ora Toyota sta intensificando gli obiettivi di vendita di energia elettrica, potrebbe diventare formidabile.

“Non fanno annunci come questo a meno che non credano di poterlo fare e vogliano farlo. Mi dice che c’è un alto livello di impegno”, ha affermato Christopher Richter, capo analista automobilistico presso CLSA Capital Partners Japan a Tokyo.

Sebbene la cifra sia inferiore all’impegno di $ 58,5 miliardi sull’elettricità della rivale tedesca VW, sminuisce i $ 17,7 miliardi promessi dalla rivale giapponese Nissan quando ha svelato la sua strategia EV a lungo termine a fine novembre.

Anche i 35 miliardi di dollari, che saranno equamente divisi tra lo sviluppo dell’auto e il continuo investimento nel miglioramento della batteria, rappresentano un aumento significativo rispetto al suo ultimo annuncio all’inizio di quest’anno.

In precedenza aveva affermato che avrebbe venduto 2 milioni di veicoli elettrici e a celle a combustibile combinati entro il 2030 e avrebbe speso 13 miliardi di dollari in batterie.

Toyoda ha affermato che il marchio Lexus di fascia alta dell’azienda sarebbe in prima linea nella spinta più aggressiva della batteria dell’azienda, con tutti questi modelli che diventeranno puramente elettrici entro il 2035.

L’azienda prevede di rivolgersi ai clienti negli Stati Uniti e in Cina, dove il marchio è popolare. L’azienda spera che i clienti Lexus passino all’elettrico prima di altri modelli.

“Le auto a batteria saranno costose e le persone nella posizione migliore per acquistarle ora sono le persone che possiedono Lexuse, non Corolla”, ha affermato Richter, analista della CLSA.

Tuttavia, la società ha smesso di impegnarsi per l’intera scommessa sui veicoli elettrici, sostenendo di non poter prevedere con precisione né lo sviluppo della tecnologia né il ritmo di adozione.

“Toyota non può decidere quale menu sceglieranno i clienti, quindi vogliamo espandere la gamma di opzioni che abbiamo”, ha affermato Toyoda. “Lasciare opzioni per tutti e seguire la soluzione giusta non appena lo scopriamo. È così che possiamo essere competitivi e sopravvivere”.

Mantieni vivo il giornalismo ambientale

L’ICN fornisce gratuitamente una copertura climatica pluripremiata e pubblicità. Facciamo affidamento sulle donazioni di lettori come te per andare avanti.

Donate adesso

Verrai reindirizzato al partner per le donazioni di ICN.

L’ultima ambizione di Toyota per emissioni zero segue il suo annuncio all’inizio di questo mese che sarebbe stata pronta, dal 2035, a vendere solo veicoli nell’Europa occidentale che non emettessero anidride carbonica.

Ma questo si basava sul presupposto che una sufficiente capacità di energia rinnovabile e infrastrutture per la ricarica elettrica e il rifornimento di idrogeno sarebbero state già disponibili in Europa, che rappresenta circa il 10% delle vendite globali di Toyota.

Questa storia è apparsa originariamente nell’edizione del 14 dicembre 2021 del Financial Times

Copyright The Financial Times Limited 2021

Ristampato con autorizzazione.

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI