sabato, Novembre 26, 2022
HomeAmbienteUber va a tutto gas sui veicoli elettrici

Uber va a tutto gas sui veicoli elettrici

Questo articolo è sponsorizzato da Amazon.

Uber, la più grande piattaforma di mobilità al mondo, si è impegnata a diventare una piattaforma completamente elettrica a emissioni zero entro il 2030 negli Stati Uniti, in Canada e in Europa e nel 2040 a livello globale, con il 100% delle corse effettuate su veicoli a emissioni zero, su mezzi pubblici transito, o con micromobilità (come e-scooter e biciclette).

Sally Fouts, leader globale di Amazon di The Climate Pledge, ha incontrato Thibaud Simphal, il nuovo responsabile globale della sostenibilità di Uber, per conoscere gli obiettivi climatici aggressivi dell’azienda, i piani per aiutare i conducenti a passare ai veicoli elettrici, l’espansione della micromobilità e il suo consulenza per altre società di trasporto e mobilità interessate a dare priorità alle soluzioni climatiche.

Sally Fouts: Stai già passando migliaia di conducenti ai veicoli elettrici (EV) attraverso il tuo programma Green Future. Raccontacelo.

Thibaud Simhal: Aiutare i conducenti a passare equamente ai veicoli elettrici è una parte importante della costruzione del futuro della mobilità sostenibile. La ricerca mostra che quando i conducenti di Ridesharing passano ai veicoli elettrici, possono ridurre da tre a quattro volte le emissioni rispetto al proprietario medio di un’auto.

Il nostro programma Green Future fornisce l’accesso a risorse per un valore di 800 milioni di dollari per aiutare centinaia di migliaia di conducenti a passare ai veicoli elettrici a batteria (BEV) entro il 2025. Queste risorse includono nuove opportunità di guadagno per i conducenti con veicoli più ecologici ed elettrici, come Uber Green (un opzione di corsa a basse emissioni) e incentivi per incoraggiarli a passare completamente all’elettricità, come sconti negoziati e risparmi sui veicoli elettrici e sulla ricarica dei veicoli elettrici.

Ad esempio, abbiamo collaborato con Hertz per mettere a disposizione dei conducenti negli Stati Uniti fino a 50.000 veicoli a noleggio Tesla completamente elettrici entro il 2023 e abbiamo collaborato con Wallbox e Greenlots (che presto diventerà Shell Recharge Solutions) per offrire ai conducenti che utilizzano Uber nel San Francisco Bay Area e Vancouver, British Columbia, accesso a soluzioni di ricarica domestica convenienti.

Fout: Uber prevede di operare come piattaforma di mobilità a emissioni zero negli Stati Uniti, in Canada e in Europa entro il 2030. È enorme. Come ci arriverai?

Simfalo: Uber sta guidando il settore a zero emissioni concentrandosi su tre azioni chiave:

  • Aiutare i conducenti a passare all’elettrico il più velocemente possibile,
  • Consentire ai consumatori di scegliere prodotti ecologici e senza auto e;
  • Essere trasparenti sul nostro impatto sul clima ogni anno, quindi siamo responsabili del miglioramento.
  • L’utilizzo di veicoli elettrici su Uber è più che raddoppiato nell’anno successivo al nostro impegno a zero emissioni e stiamo già assistendo a progressi significativi in ​​città come Londra, dove più di 1 miglio su 10 sulla nostra app sono ora completamente elettriche. Londra è un ottimo esempio della rapidità con cui l’elettrificazione può scalare quando si ha una forte collaborazione con leader sia privati ​​che pubblici.

    Fouts: Come comunichi a conducenti e motociclisti l’importanza dei veicoli a emissioni zero e di un futuro a zero emissioni di carbonio?

    Simfalo: L’istruzione è una parte cruciale dei nostri sforzi. Quando parliamo con i conducenti di veicoli elettrici, ciò che sentiamo è che sono estremamente soddisfatti di essere passati alla guida di un veicolo elettrico sulla piattaforma Uber. Ma c’è ancora molta educazione da fare sia per i piloti che per i piloti. In Europa, abbiamo introdotto un programma di ambasciatori di veicoli elettrici, oltre a webinar ed eventi. Abbiamo anche collaborato con terze parti per offrire ai conducenti un calcolatore del costo totale di proprietà, personalizzabile fino al livello della città, in modo che un conducente possa vedere quali incentivi per veicoli elettrici sono disponibili per loro. Aiuta anche i conducenti a confrontare i costi operativi fianco a fianco tra il loro veicolo attuale e un veicolo elettrico.

    Inoltre, abbiamo offerto ai motociclisti di tutto il mondo l’accesso a prodotti per la mobilità sostenibile. Vedere per credere e uno dei modi migliori per conoscere i veicoli elettrici è guidarne uno. Con l’aumento del numero di conducenti di Uber EV, più motociclisti ottengono un’esperienza di prima mano con loro. Uber Green è ora disponibile in più di 100 principali mercati urbani in più continenti e in più di una dozzina di paesi, rendendolo la soluzione di mobilità su richiesta più ampiamente disponibile al mondo per viaggi a basse o zero emissioni.

    Fouts: E per quanto riguarda le opzioni di micromobilità?

    Simfalo: Attualmente stiamo fornendo ai motociclisti in 170 mercati metropolitani globali l’accesso a opzioni in-app senza auto, inclusi ciclomotori, biciclette e scooter elettrici. Offriamo anche prodotti di trasporto pubblico in più di 40 mercati principali, inclusa la pianificazione del viaggio con il trasporto pubblico (il confronto di tempi e costi tra le opzioni quando si seleziona il percorso in-app) e soluzioni del primo e dell’ultimo miglio per le agenzie di trasporto pubblico.

    Abbiamo bisogno di continuare a costruire prodotti che rendano semplice per le persone mantenere uno stile di vita senza auto o senza auto. Essere in grado di prendere una bici elettrica o uno scooter con il semplice tocco di un pulsante cambia il modo in cui le persone si muovono nelle città. Estendono anche l’accesso ad altri modi di diventare ecologici, come fare una fermata dell’autobus o del treno che era troppo lontana a piedi improvvisamente molto più vicina.

    Offrendo una varietà di modi per andare da A a B, possiamo rendere più facile consentire una vita urbana sana e ridurre la dipendenza dalla proprietà dell’auto.

    Fouts: Che ne dici in ufficio? Oltre a elettrificare la tua intera flotta di trasporto, quali sono gli obiettivi chiave di sostenibilità di Uber per le operazioni aziendali e le sedi centrali?

    Simfalo: Ci siamo impegnati a ridurre a zero le emissioni nette di tutte le operazioni aziendali entro il 2030 e a zero le emissioni climatiche totali negli ambiti 1, 2 e 3 entro il 2040.

    Attualmente prendiamo in considerazione considerazioni ambientali nella selezione del sito dei luoghi di lavoro, nella strategia e nella pianificazione del data center e nella scelta dei fornitori con cui lavorare.

    Negli Stati Uniti, ci siamo impegnati ad alimentare i nostri uffici con il 100% di energia rinnovabile entro il 2025 e stiamo facendo grandi progressi. Nel nostro centro di Phoenix, il 100 per cento dell’elettricità è abbinato a energia rinnovabile e in Texas abbiamo recentemente firmato un contratto di acquisto con il parco eolico Azure Sky di Enel Green Power. Avere uffici e operazioni sostenibili non è solo un bene per il nostro pianeta, è un bene per le nostre persone.

    Fout: C’è qualcos’altro che vuoi condividere con noi?

    Simfalo: Apprezziamo profondamente l’incredibile lavoro svolto dalle società Climate Pledge e dai leader politici di tutto il mondo. L’azione per il clima è uno sport di squadra e ci vorrà il settore pubblico e privato che collaborino per ottenere il cambiamento alla velocità e alla scala di cui abbiamo bisogno. Essendo la più grande piattaforma di mobilità al mondo, Uber continuerà a impegnarsi per fare la nostra parte per raggiungere i nostri ambiziosi obiettivi climatici. Non vediamo l’ora di collaborare con aziende e governi per ottenere un cambiamento più ampio.

    Fout: Qual è il tuo consiglio per le altre società di trasporto e mobilità interessate a dare priorità alle soluzioni climatiche in modo aggressivo?

    Simfalo: Non c’è tempo da perdere. Coinvolgi gli esperti, stabilisci obiettivi aggressivi, costruisci il tuo piano e ritieniti responsabile pubblicando il tuo impatto di carbonio ogni anno. Possiamo fare così tanti progressi molto più velocemente se il settore interviene collettivamente.

    RELATED ARTICLES
    - Advertisment -
    Google search engine

    Most Popular

    Recent Comments