venerdì, Settembre 30, 2022
HomeAmbienteUna serie lunga un mese sulle iniziative tecnologiche per il clima guidate...

Una serie lunga un mese sulle iniziative tecnologiche per il clima guidate da donne?! Iscrivimi.

La scorsa settimana, ho avuto la fortuna di incontrare per la prima volta il mio intero team GreenBiz presso la nostra azienda fuori sede a Oakland, in California. Come riportato dalla nostra newsletter GreenBuzz, i miei colleghi membri dello staff erano tutti così adorabili e motivati ​​ad affrontare la crisi climatica. Non un soffio di disfattismo o “doom and gloom” nella stanza. Ho lavorato per anni nella mitigazione del cambiamento climatico e lascia che te lo dica: NON è la norma.

Ho anche avuto l’opportunità di visitare alcune fantastiche startup con sede nella Bay Area mentre vivevo a Cali. LivingCarbon, Sunfolding e Twelve sono stati tutti abbastanza gentili da ospitare veramente il tuo e portarmi in un tour dei loro laboratori e strutture. Inoltre, la società di venture capital Galvanize mi ha invitato a visitare la sua sede di San Francisco e ad impegnarmi in alcune affascinanti discussioni sullo stato attuale e futuro degli investimenti tecnologici per il clima.

Ma per il piacere della mia azienda, ogni entità ha dovuto superare un semplice ostacolo: assumere una persona femminile o femminile che si identificasse in un ruolo decisionale. Periodo. Fine della frase.

Come ho scritto circa un paio di settimane fa, i contributi per finanziare le startup alle aziende di proprietà femminile non si avvicinano nemmeno all’importo dei finanziamenti per le startup dati alle imprese gestite da uomini. Ad esempio, la differenza tra i due numeri complessivi è davvero imbarazzante. Quindi, come giornalista con il potere della penna e un’incredibile comunità di lettori, ho deciso di mettere in evidenza coloro che non hanno mai automaticamente la porta aperta per opportunità di alcun tipo.

(E sì, ecco la canzone CLASSICA di Dolly Parton “9 to 5”. Dolly ha catalogato le barriere e le donne toro che devono affrontare nella vita normale da prima ancora che esistesse un settore tecnologico per il clima. “Verso me stesso una tazza di ambizione” ogni giorno e adoro al suo altare.)

E se conosci una startup tecnologica per il clima o un’azienda VC che pensi che dovrei visitare (negli Stati Uniti o all’estero!) Perché risolve il mio unico ostacolo e sta cambiando il gioco, per favore invialo a modo mio. Voglio esplorare ed evidenziare prodotti e idee diversi e innovativi che hanno un impatto sul futuro di artisti del calibro di sviluppo energetico, ecoingegneria, trasporti, infrastrutture o qualsiasi altra cosa a distanza di tecnologia climatica!

Le prossime volte che mi sentirai, metterò in evidenza le aziende che ho visitato e risponderò a domande come:

  • Come è stata costituita la società?
  • Qual è il suo scopo?
  • Come spera di avere un impatto?
  • Quali barriere sono state superate?
  • Chi guida la carica?
  • Perché dovremmo preoccuparci di tutto questo?

Non vedi l’ora?! Neanche io.

Ma per ora, concluderò con l’entusiasmante notizia che LA LEGGE DI RIDUZIONE DELL’INFLAZIONE DEL 2022 È PASSATA ED È UFFICIALMENTE TRASFORMATA IN LEGGE.

L’IRA rappresenta il più grande investimento federale nella storia americana per mitigare la crisi climatica, comprese disposizioni come incentivi fiscali e all’acquisto per trasporti più puliti, infrastrutture e accessibilità attente al clima e tecnologia dell’energia solare ed eolica prodotta a livello nazionale.

Questo non vuol dire che questa legge sia perfetta. In effetti, l’analista dei trasporti di GreenBiz Vartan Badalian ha spiegato un aspetto che merita considerazione per quanto riguarda i veicoli elettrici, dicendo: “Il disegno di legge fa due cose per garantire una maggiore sicurezza e sostenibilità della catena di approvvigionamento per qualsiasi azienda automobilistica che desideri la piena idoneità: (1) richiede l’assemblaggio finale per essere in Nord America e (2) i minerali delle batterie provengono da paesi con cui gli Stati Uniti hanno un accordo di libero scambio o riciclati in Nord America. Quindi, una volta che questo disegno di legge entrerà in vigore, molti veicoli non potranno più beneficiare dell’incentivo completo, dato la maggior parte dei minerali grezzi per le batterie attualmente proviene dalla Cina. Tuttavia, a seconda di quanto le aziende automobilistiche apprezzano l’incentivo per aumentare le vendite, le spingerà verso l’assemblaggio e l’approvvigionamento di minerali, che a lungo termine aiuteranno solo gli Stati Uniti”.

Quindi, mentre ci sono molti incentivi ufficiali per l’acquisto di veicoli elettrici, i fornitori devono capire esattamente come reperire i minerali a livello nazionale, assicurandosi che l’acquisto sia disponibile, riconfigurando contemporaneamente le loro catene di approvvigionamento per garantire che l’assemblaggio finale avvenga in Nord America .

E ci vorrà tempo.

Ma la mia eccitazione non sarà smorzata. Almeno ora c’è una necessità legale per le aziende di tutto il mondo di fermarsi e prendere provvedimenti per garantire che i loro processi siano più efficienti e conformi agli standard americani a causa della legislazione ufficiale americana sul clima (non mi ero mai reso conto di quanto sarebbe stato bello scrivere quella frase. Sto piangendo Grazie al cielo questa è una newsletter e non live).

Per la prima volta da troppo tempo, sono ufficialmente tentato di citare “Color Me America” ​​di All-Around-Queen e National Treasure Dolly Parton e sul serio.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments