Vuoi acquistare un frigorifero ecologico? I principali produttori stanno finalmente fornendo le informazioni di cui hai bisogno

0
66

L'Agenzia per la protezione dell'ambiente degli Stati Uniti e i principali produttori di elettrodomestici hanno finalmente rilasciato informazioni chiave sui refrigeranti chimici che rendono più facile per i consumatori l'acquisto di frigoriferi rispettosi del clima.

Fino agli ultimi anni, negli Stati Uniti era praticamente impossibile acquistare un frigorifero di dimensioni standard che utilizzasse refrigeranti rispettosi del clima come l'isobutano. La stragrande maggioranza dei frigoriferi è dotata di idrofluorocarburi (HFC), refrigeranti chimici migliaia di volte più potenti nel riscaldare il pianeta rispetto all'anidride carbonica.

Per i consumatori attenti all'ambiente che volevano acquistare frigoriferi rispettosi del clima, come me, è stato difficile, se non impossibile, sapere quale fosse quale. Come ho scoperto nel modo più duro, sembrava che i produttori stessi non lo sapessero nemmeno.

Ma ora, dopo aver raccontato la storia il mese scorso di aver ordinato un frigorifero ecologico, solo per ricevere una bomba climatica a casa mia, due produttori leader hanno per la prima volta pubblicato elenchi di dozzine di frigoriferi senza HFC che producono.

Nel frattempo, il programma Energy Star dell'EPA ha pubblicato il suo primo elenco conciso di tutti i frigoriferi che utilizzano refrigeranti rispettosi del clima.

"La quantità di refrigerante presente negli apparecchi e nelle apparecchiature è una delle maggiori minacce al clima globale", ha affermato Kristen Taddonio, consulente senior per il clima e l'energia presso l'Istituto per la governance e lo sviluppo sostenibile. “Quindi, come consumatori, una cosa che possiamo fare è assicurarci di avere modelli che non utilizzino questi refrigeranti dannosi per il clima”.

Taddonio aiuta a mantenere un elenco di frigoriferi senza HFC per il sito web Climate Friendly Cooling, una partnership tra l'IGSD e il Sustainable Purchasing Leadership Council, un'organizzazione senza scopo di lucro che aiuta le grandi organizzazioni a fare acquisti sostenibili. Il sito web elenca i frigoriferi senza HFC che si qualificano anche nell'ambito del programma Energy Star dell'EPA, che certifica gli apparecchi che sono frugali nel loro consumo energetico.

"La nostra ambizione finale se vai al sito Web di Energy Star, sarai in grado di ordinare per refrigerante a basso potenziale di riscaldamento globale", ha affermato Taddonio. "O ancora meglio, Energy Star consentirà solo ai prodotti con un potenziale refrigerante a basso riscaldamento globale di qualificarsi per questa etichetta ambientale perché questa etichetta non riguarda solo il risparmio energetico, ma anche l'ambiente".

La raccolta di informazioni sui refrigeranti chimici, ha affermato Taddonio, è stata difficile poiché i produttori di elettrodomestici sono stati riluttanti a rilasciare le informazioni, fino ad ora.

Il mese scorso, GE Appliances ed Electrolux-Frigidaire hanno pubblicato un elenco di dozzine di modelli di frigoriferi senza HFC che producono.

GE Appliances e Frigidaire sono i due marchi di frigoriferi più popolari negli Stati Uniti, che rappresentano circa il 40% della quota di mercato totale, in base ai dati dei sondaggi sui consumatori forniti a Inside Climate News dalla società di ricerche di mercato Statista.

Anche LG Electronics, Whirlpool e Samsung hanno fornito elenchi simili che avevano già condiviso con Climate Friendly Cooling. I sei marchi rappresentano i due terzi del mercato dei frigoriferi negli Stati Uniti, secondo Statista.

Un portavoce dell'EPA che ha parlato in background ha affermato che l'agenzia è ora in procinto di aggiungere il tipo di refrigerante utilizzato nei frigoriferi come termine ricercabile sul sito Web ENERGY STAR Product Finder dell'agenzia.

Mantieni vivo il giornalismo ambientale

L'ICN fornisce una copertura climatica localizzata e pluripremiata gratuitamente e senza pubblicità. Contiamo sulle donazioni di lettori come te per andare avanti.

Donate adesso

Verrai reindirizzato al partner di donazione di ICN.

Nel tentativo di acquistare un nuovo frigorifero ecologico, ho fatto alcune ricerche su Internet e ho ordinato un modello da Home Depot che GE mi ha assicurato è stato raffreddato con isobutano. (Coprire i "super-inquinanti" per Inside Climate News mi ha dato un vantaggio nel capire tutto questo).

Ma quando l'unità di "acciaio inossidabile resistente alle impronte digitali" è stata consegnata a casa mia a Cambridge, nel Massachusetts, sono rimasto sbalordito nel vedere che conteneva il refrigerante HFC-134a, una sostanza chimica 3.710 volte più potente dell'anidride carbonica nel riscaldare il pianeta nel vicino termine.

Il frigorifero utilizzava solo 127 grammi, circa un quarto di libbra, di HFC-134a e il refrigerante era ermeticamente sigillato in una rete di tubi da qualche parte in profondità. Ma, a un certo punto, forse non fino a quando il mio nuovo frigorifero non sarà frantumato per rottami metallici alla fine della sua vita utile, è probabile che 127 grammi di refrigerante vengano rilasciati nell'atmosfera. Quando lo è, la sostanza chimica produrrà l'equivalente di gas serra di bruciare 519 libbre di carbone o di incendiare un intero barile di petrolio.

Era come se i caricatori non si limitassero a scaricare un frigorifero, ma lasciassero dietro di sé un barile d'acciaio pieno di greggio dolce del Texas occidentale e accendessero una miccia a combustione lenta. (Una portavoce si è scusata ha spiegato che l'azienda è ancora in procinto di convertire tutti i suoi frigoriferi a refrigeranti rispettosi del clima.)

I produttori sono stati spinti a smettere di usare gli HFC dai requisiti recentemente adottati dalla California che ora vengono adottati da un certo numero di altri stati. I regolamenti richiedevano che i piccoli frigoriferi e congelatori fossero privi di HFC entro il 1 gennaio 2021 e richiederanno frigoriferi e congelatori di dimensioni standard per effettuare il passaggio entro l'inizio del 2022.

L'American Innovation and Manufacturing (AIM), promulgato nel dicembre 2020, conferisce all'EPA l'autorità di vietare l'uso di HFC a livello federale, ma l'agenzia non ha ancora approvato regolamenti che richiedono tale eliminazione graduale.

Taddonio ha affermato che tale regolamentazione federale è urgente.

“Abbiamo solo una mezza dozzina circa di stati che hanno finalizzato le loro regole di divieto di HFC e sebbene quegli stati rappresentino una grande porzione del mercato statunitense, non è affatto una garanzia che ogni frigorifero che un consumatore acquisti negli Stati Uniti dopo il 2022 sarà favorevole al clima", ha detto. "Speriamo di vedere l'EPA sotto un'amministrazione Biden agire. È uno dei migliori obiettivi di opportunità per proteggere il clima”.

Phil McKenna

Reporter, Boston,

Phil McKenna è un giornalista con sede a Boston per InsideClimate News. Prima di entrare in ICN nel 2016, era uno scrittore freelance che si occupava di energia e ambiente per pubblicazioni tra cui The New York Times, Smithsonian, Audubon e WIRED. Uprising, una storia che ha scritto sulle fughe di gas nelle città degli Stati Uniti, ha vinto l'AAAS Kavli Science Journalism Award e il NASW Science in Society Award 2014. Phil ha un master in scrittura scientifica presso il Massachusetts Institute of Technology ed è stato Environmental Journalism Fellow al Middlebury College.