lunedì, Novembre 29, 2021
Home Amore e Passione Diversi modi per mostrare supporto alla comunità LGBTQ+

Diversi modi per mostrare supporto alla comunità LGBTQ+

Come possiamo mostrare supporto per la comunità LGBTQ+? Ci sono diversi modi di guardare a questa domanda. Dall'accettazione alla creazione di consapevolezza, ci sono una miriade di cose che possiamo fare.

Durante questo Pride Month, perché non diamo un'occhiata ad alcuni di loro? Quindi, senza perdere altro tempo, tuffiamoci nel merito.

Crea spazi sicuri per la comunità LGBTQ+

Come sostenitori della comunità LGBTQ+, possiamo parlare contro le ingiustizie. Ci sono diversi tipi di problemi che accadono intorno a noi. Anche se si tratta di un piccolo problema, possiamo offrire il nostro supporto alla community sostenendoli.

Uno dei modi migliori per farlo è alzare la voce contro le persone che diffondono commenti omofobici. Potrebbe essere attraverso piattaforme virtuali o nella vita reale.

Potremmo voler difendere i tuoi amici, familiari o colleghi LGBTQ+. Tuttavia, assicurati di non entrare nei loro diritti per esprimere il loro punto di vista.

Accettazione ed educazione alla comunità LGBTQ+

Accettare e creare consapevolezza può svolgere un ruolo nel superare i problemi affrontati dalle comunità LGBTQ+. Come parte del Pride Month, ci sono diversi workshop, webinar, eventi online e offline che si svolgono intorno a noi. Puoi diventare parte di loro e assicurarti di avere le informazioni corrette. È un altro modo per mostrare supporto alle persone LGBTQ+.

Oltre a ciò, negli spazi di lavoro stanno accadendo diverse ingiustizie. Diversi marchi hanno ricolorato i loro loghi come un modo per trasmettere il loro sostegno. Tuttavia, questo può risolvere la discriminazione affrontata dalle persone LGBTQ+ nei loro luoghi di lavoro?

Ora è il momento di mostrare sostegno attraverso azioni e creando una cultura inclusiva. Quindi, come possono le aziende fare un passo del genere?

Possono concentrarsi sull'educazione dei propri lavoratori sui problemi affrontati dai dipendenti LGBTQ+. Possono aiutare le persone a partecipare a conversazioni e rimuovere gli stigma. I dipendenti possono controllarsi a vicenda e supportarsi indipendentemente dalla loro identità.

Anche se la maggior parte delle aziende e dei marchi affermano di essere inclusivi, la domanda è se stanno davvero sostenendo la causa?

Di recente, la società madre di Google, Alphabet Inc, ha ideato un programma noto come #Dropthedeadnamecampaign. È per consentire ai dipendenti di selezionare un nome a loro scelta sui loro badge identificativi.

A parte questo, sono necessarie molte modifiche. Tuttavia, sostenere i dipendenti LGBTQ+ può essere un passo avanti per ridurre la violenza e la discriminazione che devono affrontare.

Diventare vocali al di fuori del mondo digitale

Sì, il mondo digitale è informativo e utile. Puoi mostrare il tuo supporto attraverso i social media condividendo i post e commentandoli. Sono un ottimo modo per generare consapevolezza. Tuttavia, puoi sempre fare di più.

Puoi alzare la voce anche al di fuori dei social media. Puoi farlo facendo volontariato per programmi ospitati da ONG, partecipando a sfilate e altri eventi. Trevor Project è uno di questi.

Puoi anche ospitare campagne e supportare i tuoi coetanei LGBTQ+ mentre stanno conducendo programmi per diffondere la consapevolezza. Qui puoi essere creativo nel mostrare il tuo supporto.

Usare un linguaggio inclusivo

Foto di Sharon McCutcheon su Unsplash

Creare inclusività è una parte essenziale per fornire supporto alle persone LGBTQ+. Dobbiamo assicurarci di praticarlo oltre i giorni del Pride Month. Uno dei modi migliori per farlo è utilizzare un linguaggio inclusivo.

Qui, dobbiamo concentrarci sull'uso del loro pronome preferito. È un ottimo modo per mostrare il nostro sostegno e, allo stesso tempo, per trasmettere il nostro rispetto.

Non c'è niente di sbagliato nel chiedere ai nostri amici LGBTQ+ il pronome che preferiscono. È meglio chiedere loro invece di usare il pronome sbagliato. Alcuni dei pronomi comuni di genere neutro sono loro/loro/loro.

Altri preferiscono anche Ze, Sie, Zie. È meglio chiarire la loro preferenza in anticipo. Attraverso questo, possiamo formare un ambiente inclusivo.

È tempo per noi di fare un passo avanti e alzare la voce contro le ingiustizie e la discriminazione. Dobbiamo anche garantire che tutti abbiano uguali diritti. In questo modo, possiamo mostrare il nostro supporto alla comunità LGBTQ+. Potrebbe essere qualcosa di piccolo. Ma, ricorda, è prezioso.

Quindi, perché non essere parte del cambiamento?

Immagine di copertina da Unsplash

Ti è piaciuto questo articolo? Condividere

Copia link

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI