venerdì, Ottobre 15, 2021
Home Amore e Passione Fare un po 'di spazio nelle zone di comfort sessuale

Fare un po 'di spazio nelle zone di comfort sessuale

Rimasi al centro della sua stanza, bendato da un cappuccio di pelle pieno, mentre lui mi avvolgeva strettamente in un involucro di plastica dalle mie spalle al mio culo. Potevo sentire il mio cuore battere più forte: era una specie di schiavitù che non avevo mai fatto prima e che mi aveva sempre spaventato. Mi afferrò saldamente per la spalla, facendomi girare in tondo, disorientandomi sempre di più a ogni giro. Quando si fermò, mi sostenne e mi lasciò andare, esitai, ero sicuro che sarei caduto. Ho sentito qualcosa di veramente spaventoso sorgere in me. Temevo di essere troppo vicino al panico. Una rapida conversazione interiore con me stesso: volevo chiamare la parola sicura e fargli sapere che ero molto spaventato, invece che bello? O ero davvero bravo spaventato? Forse un po 'entrambe le cose. Mi fidavo davvero di lui? Sì. Sapevo che mi avrebbe spinto oltre, a un certo punto, ne ero sicuro. Non mi spingerebbe a terra, giusto? Era troppo pericoloso, non potevo fermare la caduta con le braccia sigillate ai fianchi. No, sicuramente mi spingerebbe sul letto. Sarebbe quasi una commedia, come la scena di qualcuno che salta drammaticamente da un'apparente finestra di un grattacielo solo per atterrare sul marciapiede solo pochi metri più in basso. Il mio panico divenne assurdo. Potevo abbandonare la mia paura abbastanza a lungo da lasciarmi spingere? Non mi piacciono le montagne russe; Non mi piace essere spintonato o cadere, anche quando so che è una paura fabbricata contenuta in parametri sicuri. Ma questa volta, qualcosa dentro di me ha detto: no, dovresti spingere il tuo limite. Lascia che la tua paura ti faccia tremare un po 'più del solito, ti farà bene.

Mi ha spinto.

Ho urlato.

Sono caduto di circa un piede prima di atterrare all'indietro sul suo letto morbido e cedevole.

Ed è stato un bene per me. Veramente buono. Una liberazione totale. Lo sconcerto e le endorfine che derivano dalla paura possono produrre un vero e proprio sballo e accendere i nostri sensi, portandoci profondamente nei nostri corpi. Al di là dell'aspetto fisico, tuttavia, c'era uno emotivo. Dopo quella sera, mi sono sentito molto più al sicuro con quel top, molto più grato per il modo in cui si è preso cura di me, sapendo quanto fossi spaventato, permettendomi di raggiungere un nuovo posto nelle sue mani capaci. Non siamo una coppia, ma ci siamo coccolati tutta la notte e ci siamo legati in un modo nuovo. E mentre penso che sia assolutamente cruciale che conosciamo e affermiamo i nostri confini sessuali, penso che possa essere altrettanto importante ripensarli, rivisitarli e rivalutarli di tanto in tanto, e poi testarli in modi che si sentano al sicuro.

Certo, ci sono ragioni importanti per cui ho potuto fidarmi di lui in quel modo, che è stato in grado di guidarmi in quel modo. Possiamo spingere al meglio i nostri confini consapevolmente e comodamente quando ci sentiamo profondamente al sicuro con qualcuno. Per me, sentirmi al sicuro in questo modo richiede alcune cose. Ho bisogno di sentire di poter comunicare i miei desideri e le mie paure in modo esplicito e diretto. Ho bisogno di sentire che il mio partner sta davvero ascoltando, senza giudizio. Devo essere in una posizione in cui so che sia io che il mio partner apprezziamo allo stesso modo il piacere e il comfort reciproci, che comprendiamo la gravità di ciò che significa essere fidati e che entrambi trattiamo quell'onore con il rispetto che merita. In definitiva, ho bisogno di sentirmi al sicuro essendo vulnerabile e devo essere preparato a tenere anche la vulnerabilità dell'altra persona.

E tutto questo non si limita al nodo. Provare qualcosa di nuovo che ti spaventa, un po 'o molto, qualunque esso sia, ti rende vulnerabile. E se il tuo amante ti rispetta ed è grato, persino onorato, di avere fiducia in quella vulnerabilità, stabilisce un nuovo livello tra di voi, qualcosa che condividi. E avere qualcun altro vulnerabile di fronte a te è qualcosa di cui dovresti essere onorato. Anche se il loro particolare nodo, fantasia o nuova idea in realtà non ti eccita, o la tua prima reazione è trovarlo un po 'sciocco, è così cruciale riconoscere quando qualcuno sta lasciando la sua zona di comfort e trattarlo delicatamente e gentilmente al momento.

Questo livello di fiducia e comfort probabilmente non è possibile con tutti. Detto questo, inoltre, non è necessario conoscere a fondo un amante o da molto tempo per poterlo rispettare adeguatamente. Idealmente, rispettiamo tutti i nostri compagni sessuali – siano essi un pick-up di una notte, un FWB di nuovo / di nuovo o un partner a lungo termine – in modo tale da poterci sentire sempre al sicuro e vulnerabili e fidandosi l'uno dell'altro. E trovo che man mano che invecchio, man mano che ho sempre più esperienze sessuali (buone e cattive), sto migliorando solo interagendo sessualmente con persone in cui provo quel rispetto. A volte questo significa lasciare andare gli amanti che trovano difficile questo tipo di conversazione, altre volte significa lavorare sodo per coltivare questo tipo di esperienza con chi è disposto a fare lo stesso. Il tempo insieme non è tanto necessario quanto essere capaci di conversazioni scomode e comunicazioni esplicite, fin dal primo giorno. Richiede anche di affinare le nostre capacità e sensibilità di comunicazione non verbale. Le norme intorno a tutte queste cose sono soggette alla variabilità culturale e alla neurodiversità, ma a prescindere, tutti dobbiamo determinare da soli quali tipi di segnali abbiamo bisogno per essere sicuri e per rispettare al meglio i nostri partner, e dobbiamo essere sicuri di poterli stabilire con la persona o le persone con cui stiamo. Quindi forse non siamo molto verbali; se lo sappiamo, possiamo dirlo ai nostri partner e pensare insieme a codici alternativi da usare (mi piace includere molti tipi specifici di contatto visivo e attingere al mio arsenale di parole sicure). Oppure, se sappiamo di avere difficoltà a cogliere segnali non verbali, dobbiamo farlo sapere al nostro partner in modo che possa determinare se si sente abbastanza a suo agio a parlare quando i loro limiti vengono rispettati.

Mentre spingersi ai limiti della propria zona di comfort sessuale potrebbe sembrare molto più sicuro con qualcuno con cui hai costruito una fiducia a lungo termine, a volte ho trovato molto divertente diventare strano con qualcuno che è un vicino estraneo o un amante abbastanza nuovo . Il sesso con un partner a lungo termine può diventare così di routine, può diventare davvero difficile aggiungere un giocattolo, provare una nuova mossa, accendere le luci, spegnerle, indossare quella lingerie elaborata, tirare fuori qualche discorso sporco, provare un gioco di ruolo, qualunque cosa. Ciò può far emergere ogni tipo di ansia: “Sono annoiati con me? Hanno sempre voluto farlo? Stanno pensando a qualcun altro? Vogliono qualcosa / qualcun altro? " Può far precipitare le persone che pensavano di "conoscersi" (come se fossimo esseri statici) nell'insicurezza. Questa non è la fine del mondo, ma potrebbe richiedere alcune conversazioni dure e oneste.

Stare con un nuovo amante, d'altra parte, può essere uno scenario particolarmente liberatorio. Ricordo un'avventura di una notte molto brilla (prima che diventassi sobrio – non dirlo al mio sponsor!). Stavamo camminando verso casa sua e dovevo davvero fare pipì, quindi mi sono semplicemente accovacciato per strada sotto un ponte (ero di classe così) e mentre facevo la pipì, questo ragazzo meraviglioso (il cui nome mi sfugge) ha semplicemente infilato la sua mano nel stream caldo e ha iniziato a giocare con me. È stato così inaspettato, così brutto e una tale svolta. Ho apprezzato il fatto che abbia colto l'occasione e ho ricambiato. Se ci fossimo conosciuti entrambi da più di un'ora, avremmo potuto sentire che la posta in gioco era troppo alta per rischiare di essere visti come i disgustosi pervertiti che chiaramente eravamo entrambi.

Dal momento che non bevo più né mi drogo, il sesso sobrio è tutto ciò che mi resta in termini di modi per "scatenarmi". Quindi tendo ad andare avanti e diventare strano con i nuovi amanti. Ma questo significa che non mi ritrovo mai a indovinare me stesso, mi sento imbarazzato, imbarazzato o imbarazzato se la loro risposta non è quella che speravo? Certo che lo faccio! E devo assicurarmi di non vergognarmi di provare vergogna. Bilanciare i miei dubbi su me stesso con il rispetto di me stesso è un costante lavoro in corso. Ma la maggior parte delle volte ho sentito che ne valeva la pena. Questo, tuttavia, è un calcolo che sarà diverso per tutti e che cambia nel tempo. Ci sono periodi in cui non mi sono sentito al sicuro, emotivamente o fisicamente, per essere audace e audace con nuovi partner (o abbastanza audace e audace persino da cercare nuovi partner) e anche questo va benissimo. L'imperativo per una comunicazione chiara include se stessi. Cerco di controllare costantemente con me stesso, per valutare dove sono i miei confini in questi giorni e se ho bisogno di puntellarli o se sono curioso di estenderli.

Allora qual è il mio punto? Qualunque cosa mi interessi provare o cambiare, cerco di prepararmi. Cerco di coordinare il mio livello di vulnerabilità con il mio livello di fiducia: più mi sento al sicuro (qualunque cosa significhi per me in un dato giorno: a volte significa che ho bisogno di sentirmi emotivamente fasciato, altri giorni significa solo che mi sento abbastanza sicuro di te non mi ferirò fisicamente in un modo con cui non sono preparato ad affrontare), più mi fido di qualcuno, più potrei cercare di spingere la mia sperimentazione.

Ma – ho sempre un ma – spesso devo ricordarmi di non costringermi a pensare che devo sempre voler spingere i miei limiti. Il capitalismo valorizza il progresso per se stesso e, a livello personale, questo si è tradotto in un editto che ci si aspetta sempre di “andare avanti” o “espandere i propri orizzonti”. Ma a volte nel sesso, tutto ciò che vogliamo è qualcosa di super comodo e super affidabile, e non c'è niente di sbagliato in questo. Penso spesso a come, nonostante tutto il "vergognarsi delle troie" e il "vergognarsi dei nodi" che ci sono là fuori, ci impegniamo anche in una sana dose di "vergogna alla vaniglia". Trovo che questo sia particolarmente vero nelle comunità queer e nelle culture "sessuali radicali", ma anche tra le donne eterosessuali, dove di solito viene venduta come una componente necessaria per una sorta di pseudo-empowerment. Ogni volta che sono al supermercato a scansionare le copertine delle riviste femminili, sembra che ci siano un milione di "nuovi trucchi sessuali per il mio uomo" che dovrei voler provare e padroneggiare. Ma forse per ora voglio solo continuare a sbattere il soffione della doccia, sai?

Una cosa giovane e carina che stavo disossando di recente non è molto perversa. E aveva davvero una buona ragione per cui non si sente obbligato a spingere quei limiti: "la cosa normale è già abbastanza grande". Dannatamente giusto. Riempire la tua testa con un miliardo di piccoli "trucchi" (come se il sesso riguardasse ingannare qualcuno facendolo venire?) Può solo servire a confondere e sopraffare. Concentrarti così tanto su tecniche stranamente precise può tirarti completamente fuori da te stesso e fuori dal momento ("ora è stato leccare il lato destro del suo scroto in senso orario o antiorario …?"). Penso che uno dei modi più radicali in cui possiamo spingere i nostri limiti sia effettivamente spingerci a fidarci dei nostri corpi, imparare ad ascoltarli e semplicemente non aver paura di provare cose. Se ti senti bene, continua a farlo e, in caso contrario, fermati. Il sesso non deve essere una lista dei desideri o una fascia di merito o un videogioco con livelli avanzati. Può essere solo una cosa sciocca in cui muovere i nostri corpi insieme perché ci si sente bene. A volte quando ci muoviamo in un modo è un errore esilarante. Quindi cosa facciamo? Ridiamo, andiamo avanti. Ci muoviamo in un altro modo.

– Ava Mir-Ausziehen

Foto di copertina di Unsplash

Ti è piaciuto questo articolo? Condividere

Copia link

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI