mercoledì, Ottobre 27, 2021
Home Amore e Passione Scrivi la tua erotica

Scrivi la tua erotica

Come possiamo ravvivare la nostra vita sessuale?

Volevo affrontare questo argomento perché è uno dei problemi più comuni di cui sento parlare quotidianamente. Tutti sentiamo parlare di coppie che diventano “migliori amici” o di “morte a letto lesbico” o di come “non facciamo sesso da mesi” o “lui/lei non è più interessato a me” dai nostri amici, colleghi, su TV. L’idea che inevitabilmente la nostra vita sessuale diminuisca più a lungo restiamo con qualcuno in una relazione impegnata, o più invecchiamo, è endemica nella nostra società.

Se pensavi ‘non siamo noi, stiamo andando alla grande!’, allora congratulazioni! Sei uno dei pochi fortunati. Ma se una qualsiasi parte di questa idea ti suona fedele, allora continua a leggere!

Naturalmente, questo non è un problema semplice con una soluzione one-stop, ma ho pensato di condividere con te un’idea divertente che è facile da provare e potrebbe innescare una mossa nella giusta direzione (cioè verso la camera da letto. ..o in qualsiasi altro posto ti piaccia un po’ di azione calda e piena di vapore!)

Di solito suggerisco questo esercizio ai miei clienti ad un certo punto del nostro lavoro insieme, chiedo loro di pensare alle loro fantasie, a ciò che desiderano, a cosa li eccita. Per alcuni, hanno una lista lunga un miglio, ma spesso le persone mi guardano con aria assente. “Fantasie? Cosa sono quelli?” Scuotendo la testa, si rompono il cervello per qualcosa che li eccita, anche nel loro cervello.

Quindi, se stai lottando in camera da letto, e sembri non avere più il desiderio o la passione per il sesso, e vuoi cambiarlo, allora questo esercizio è qualcosa da provare.

Scrivi il tuo erotico!

Sì! Sì! Sono serio. Prova a scrivere la tua storia erotica. Può essere breve e dolce, o lungo e complesso, ma prova a scrivere qualcosa di sexy o romantico che ti ecciti. Perché è una storia, puoi renderla selvaggia e folle quanto vuoi, o romantica quanto il tuo cuore desidera. Puoi diventare il personaggio principale, come vuoi apparire e comportarti, oppure potresti essere la mosca sul muro, guardando tutto svolgersi. Liberati! Scrivi parole cattive se vuoi, metti più persone nella tua storia, fai in modo che l’ambientazione sia ovunque tu voglia! È la tua storia.

Se sei davvero audace, puoi scrivere una scena e poi darla al tuo partner per scrivere la scena successiva e scambiare avanti e indietro. L’ho fatto un paio di volte, ed è incredibilmente divertente vedere dove va il mio partner con la storia, e imparo molte cose sul loro stile erotico personale che posso usare nei nostri appuntamenti in seguito.

Se tutto questo suona un po’ intimidatorio, o non sai da dove cominciare, ti darò un paio di estratti dei miei scritti preferiti. Leggili, fai un respiro profondo e salta nel tuo fantastico mondo erotico. Buona scrittura!

‘L’aria era calda e afosa, la sensazione di un temporale imminente. Prese il cestino e si diresse all’interno. Controllò che le finestre fossero chiuse e le porte del capanno bloccate. Posò i fiori e tornò fuori per assicurarsi che le cose fossero sistemate, il vento e la pioggia potevano essere violenti qui. Afferrando una lanterna a gas dal capannone sulla via del ritorno, l’oscurità della tempesta scese più rapidamente di quanto si fosse aspettata.

Voltandosi per entrare, notò una vecchia macchina malconcia svoltare nel vialetto. Sorpresa, attese vicino alla porta. Non si aspettavano visitatori. L’auto strisciò lungo il viale di ghiaia e cigolò e si fermò rumorosamente davanti al portico. Aspettò, tesa, il suo corpo che si irrigidiva per l’imprevisto. Prendendo un respiro profondo guardò la portiera dell’auto aprirsi e ne scese un uomo alto.

Il suo respiro esalato bruscamente mentre lui si girava verso di lei con un sorriso mesto.’

O un po’ più fumante….

“”Aspetta, fermati”, le ho sorriso, mentre le mettevo il dito sotto il mento e le alzavo il viso verso il mio. “Non me ne frega di meno se ho visto il castello oggi o no. Non dopo averti incontrato.” Mi chinai e le baciai dolcemente le labbra, sfiorandole la fronte e il naso lungo la strada. All’inizio ha resistito, ma quando la mia bocca si è spostata sulla sua, ho potuto sentire il suo corpo rispondere in quel modo sensuale che aveva di muoversi e che ha mandato di nuovo scintille attraverso di me. Potevo sentire i suoi fianchi premere leggermente sulle mie gambe e il suo seno si sollevava mentre respirava, inviando segnali direttamente al mio inguine. Mi sono sentito gemere leggermente mentre sentivo la mia erezione crescere. Dannazione! Così imbarazzante nei miei pantaloncini. Ho sentito il suo corpo contro il mio cazzo, e sapevo che anche lei lo sentiva. Le sue labbra si aprirono con un sospiro, ed era come se si fosse sciolta tra le mie braccia’

O questo…

«Hanneke si abbassa e comincia a sbottonare la camicetta di Ingrid. Non ci vuole molto sforzo in quanto i pulsanti si sono sforzati di contenere il loro contenuto per un po’ di tempo. Non appena l’ultimo bottone si slaccia, Ingrid si toglie la camicetta dalle spalle. Hanneke poi si inginocchia, per sbottonare, aprire e togliere i jeans di Ingrid. Ingrid è rimasta in piedi con reggiseno e mutandine rossi coordinati, dello stesso colore dei tulipani dietro cui si nascondeva quando l’ho vista per la prima volta oggi».

Goditi l’ispirazione e fammi sapere come va.

Con amore,

Ailsa

Pubblicato originariamente su Pleasure for Health.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividere

Copia link

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI