Progetti architettonici che si concentrano sull'uomo e sulla natura allo stesso modo: parte 4

14

Le notizie di quest'anno sono state dominate da COVID-19. La malattia che ha creato una furia in tutto il pianeta è sul suo percorso di guerra, ma una cosa che ha fatto è stata ridurre l'attenzione degli eco-guerrieri. Mentre la guerra per salvare il nostro pianeta è in corso, noi, nel nostro tentativo di mantenere la nostra famiglia al sicuro, dobbiamo bilanciarla pubblicizzando e sostenendo progetti sostenibili e fare la nostra parte per salvare il mondo dalla prossima sfida climatica. Un modo per farlo è utilizzare un tetto verde. Man mano che le temperature continuano a salire, i tetti verdi riducono il rischio di surriscaldamento riducendo la penetrazione diretta del calore nella casa, riducendo a sua volta le bollette elettriche mantenendo le vostre case naturalmente più fresche. Inoltre, i tetti verdi forniscono l'habitat per la biodiversità, assorbono inquinanti pericolosi e alleviano i potenziali rischi di inondazioni quando l'acqua di ruscellamento viene assorbita. I progetti architettonici qui curati utilizzano questa e altre tecniche volte a bilanciare le nostre esigenze e quelle del mondo che ci circonda.

I tetti verdi hanno guadagnato lentamente popolarità negli ultimi dieci anni, a causa dei loro vantaggi economici e ambientali. Possono ridurre il consumo di energia dello 0,7% fornendo un isolamento naturale dal calore e mantenendo temperature inferiori di 30-40 ° F rispetto ai tetti convenzionali. The Black Villa riduce anche il bisogno di elettricità utilizzando lucernari e finestre dal pavimento al soffitto.

La cantina Shilda a Kakheti, Georgia di X-Architecture non lascia che nulla ostacoli te e le dolci colline che ospitano i tuoi vigneti. Progettato per essere tutt'uno con il campo circostante, le macchie verdi continuano sul tetto della sala da pranzo inclinata: la sensazione generale di quelle stanze che salgono da terra.

Il giardino giapponese di Washington Park diventa verde grazie all'esperienza dell'architetto giapponese Kengo Kuma. Il design del giardino è considerato una delle esperienze più autentiche al di fuori del Giappone e il rinnovamento aumenta l'area calpestabile per accogliere l'aumento del traffico. Lo spazio vanta diversi edifici tra cui il Jordan Schnitzer Japanese Arts Learning Center, una galleria che ospita mostre durante tutto l'anno. La nostra attenzione, tuttavia, viene catturata dal tetto vivente che aiuta ad assorbire l'acqua piovana e ridurre il deflusso durante la stagione delle piogge.

PARK ROYAL on Pickering Hotel di Woha Architects è un'esplosione di verde da qualunque direzione ci si avvicini. Ogni curva dell'edificio presenta giardini stratificati con piscine riflettenti, cascate, pareti verdi e giardini sospesi che sicuramente ti rilasseranno contribuendo a promuovere la biodiversità in città. Sfidando la tradizionale struttura squadrata degli hotel, questo design è quasi organico e utilizza la vegetazione per bilanciare i requisiti di elettricità per gestire uno spazio enorme come questo.

Aston Martin ha collaborato con S3 Architecture per creare la Sylvan Rock, una casa angolare immersa in una lussureggiante proprietà di 55 acri a cui si accede attraverso un pittoresco vialetto di 2.000 piedi avvolto da alberi e pareti di roccia. La casa sarà costruita utilizzando metodi di costruzione sostenibili, materiali e sistemi efficienti: soddisfare le esigenze del pianeta è importante quanto assistere un cliente. La forma strutturale della residenza principale imita le formazioni rocciose geologiche trovate sulla proprietà. È avvolto in cedro annerito e vetro che ricorda le spade ben lavorate nei loro foderi. La residenza si sviluppa su 5.983 piedi quadrati con quattro camere da letto, quattro bagni, due bagni di servizio, una cantina per vini personalizzata coperta dal design reticolare a tratteggio incrociato del marchio Aston Martin, un garage a galleria per tre auto, una piscina e una piscina di 873 piedi quadrati Casa! Anche l'architettura del pod è stata progettata per essere flessibile e facilmente riconfigurabile, in modo che gli ospiti che soggiornano per un periodo prolungato abbiano a disposizione servizi come la posizione dell'ufficio remoto, il ritiro dei colleghi di lavoro, la scuola domestica e una casa sull'albero.

Ci stavamo tutti orientando lentamente verso uno stile di vita più flessibile e poi la pandemia accelerò, lasciandoci adattare al lavoro a distanza durante la notte. È passato dall'essere un vantaggio per le aziende new age a una pratica obbligatoria senza una fine definita in vista. E anche se non avremmo mai immaginato che fosse così che sarebbe avvenuta la transizione, ha aperto tutti i tipi di soluzioni creative per gli uffici domestici. Il Sunken Studio di Igor Leal è un altro design unico da aggiungere a quella lista, è stato creato per tenerti lontano dai disturbi quotidiani offrendoti un elegante spazio di lavoro sotterraneo. Inoltre, puoi essere creativo con il tuo "tetto": ti piacerebbe fare un pranzo al sacco o giocare a golf? Il concetto di studio di 500 piedi quadrati era una soluzione personalizzata richiesta da un cliente a Rio De Janeiro che desiderava uno spazio di lavoro completamente funzionante in cui trascorrere lunghe ore. Ecco perché è dotato di area salotto, angolo cottura, bagno e scrivania.

La casa "micro-tropicalità" di RAD + ar utilizza l'architettura verde come risposta al caldo tropicale che la casa deve affrontare in Indonesia. Il tetto a falde favorisce il deflusso dell'acqua piovana dal tetto al suolo mentre l'erba assorbe e trattiene quanta più acqua può, da utilizzare successivamente per irrigare il proprio spazio. "Vivere ai tropici non significa mai semplicemente evitare la pioggia e il sole" condivide RAD + ar. "La storia dell'architettura tropicale può essere fatta risalire agli inizi della società vernacolare tropicale indigena".

I kolonihaver danesi, o "giardini della colonia", sono raggruppamenti comuni di lotti per il tempo libero, ciascuno completo di una piccola capanna, disseminati negli angoli urbani e periurbani del paese. Queste strutture catturate da Henry Do mostrano come la colonia non sia lì solo per risparmiare spazio o apparire futuristica, ma in realtà servono a uno scopo per i cittadini della capitale olandese. Sono simili ai giardini di lottizzazione, affitti pluriennali di terreni in un'area dedicata, affittati a scopo esplicito di giardinaggio. Quando ne fanno richiesta, i residenti locali possono affittare i lotti se desiderano coltivare i propri giardini. A causa del modo in cui ogni appezzamento di terreno è impostato, offre una lunga area verticale per le persone da giardino, a differenza delle suddivisioni regolari che forniscono solo un'area longitudinale molto piccola. Sembra la vacanza estiva perfetta!

Incontra la Dune House di Studio Vural, una dimora per le vacanze al mare scavata nelle dune di sabbia e che opera senza dipendere dai servizi pubblici. Utilizzando un vasto campo solare e turbine eoliche in miniatura, questa casa produce più energia di quanta ne consuma e niente batte la vista oceanica di cui si vanta.

Nella foresta di Bosland del Limburgo, in Belgio, Burol e Schap hanno progettato una pista ciclabile su palafitte alta 10 metri, circondata e intrecciata tra gli alberi e la foresta lussureggiante. Dandoti la sensazione di volare, questo percorso attraversa le cime degli alberi e sarebbe sicuramente una grande avventura in bicicletta. Mi chiedo se corro abbastanza veloce, mi sentirei come Harry Potter, sfiorando i rami della Foresta Proibita in una mite sera d'estate!

Per altri design così eccitanti e sostenibili, dai un'occhiata ai nostri post precedenti di questa serie!