Queste tende sospese in legno trasparente sono costruite con tecniche di costruzione navale!

8

Questo suonerà noioso ma il rifugio sospeso (Hængende Ly in danese) è in realtà il significato letterale di uscire – lo vedi? È molto più che un'amaca appesa agli alberi, infatti, è un alloggio davvero unico che è stato progettato su misura utilizzando le tradizionali tecniche di costruzione navale.

La casa sull'albero chiusa si trova a 2,5 metri dal suolo e offre una vista a 360 gradi sulla lussureggiante area di Genner in Danimarca. L'unico modo per entrare e uscire dal rifugio sospeso è tramite una scala di base. La struttura è costruita con rovere curvato a vapore che forma le pareti curve e il pavimento, qualcosa che lo distingue da tende simili ed è difficile non vederlo! Per dargli un'altezza ci sono otto ulteriori cornici in legno ad arco che continuano a modellare verticalmente le pareti arrotondate. Il team di progettazione ha utilizzato una membrana sottile e trasparente per avvolgere l'intero rifugio in modo che tu sia protetto dalle diverse condizioni meteorologiche e sia ancora in grado di immergerti in tutta la vegetazione naturale che Genner ha da offrire.

Stedse Architects è noto per i progetti architettonici che ruotano attorno a "edilizia sostenibile, compreso l'adattamento al clima, edifici efficienti dal punto di vista energetico, calcoli energetici e consulenza ambientale", rendendoli degni di ammirazione sul fronte del design oltre ad essere un'azienda attenta alla comunità. The Hanging Shelter è realizzato da un team di abili costruttori di barche e ingegneri che hanno lavorato con gli architetti. Entrambi i team – Stedse e costruttori locali – amano la natura e utilizzano il legno come elemento. Ciò ha reso la loro collaborazione di successo nell'evidenziare la natura, il design e l'intricata arte della lavorazione del legno con un unico pernottamento che ha avuto un impatto minimo sul sito.

Il legno subisce molte critiche quando si tratta di essere utilizzato come materiale sostenibile perché le persone spesso dicono "stai uccidendo alberi", ma non è così che vengono raccolti i materiali sostenibili. È un materiale da costruzione naturale, rinnovabile ed ecologico, con un'impronta di carbonio più leggera rispetto all'acciaio o al cemento. Massimizzare l'uso del legno nell'edilizia residenziale e commerciale può rimuovere dall'atmosfera circa 21 milioni di tonnellate di C02 all'anno, il che equivale a togliere dalla strada 4,4 milioni di auto. Le aziende che utilizzano il legno nell'edilizia seguono anche un ciclo per assicurarsi che non esauriscano le risorse più velocemente di quanto possano essere rinnovate, quindi molte partecipano sempre alla piantagione di alberi. Inoltre, i residui delle industrie del legno vengono utilizzati nella produzione di sottoprodotti o nel combustibile e nella bioenergia pulita, rendendola una scelta molto intelligente per l'edilizia sostenibile. L'azienda spera che il rifugio pensile possa essere un esempio di un progetto che "mostrerà il potenziale dell'utilizzo del legno come materiale da costruzione naturale, sostenibile e adattabile".

Progettista: Stedse Architects