11 vittorie fuori scala meglio della perdita di peso

0
18

Foto di Jake Ingle

Ci siamo stati tutti: quel momento in cui sei così ossessionato dal numero sulla scala che riesci a malapena a vedere quanto lontano sei arrivato dall'inizio del tuo viaggio. Bene, è ora di parlare seriamente. C'è molto da festeggiare nella ricerca di una migliore salute e benessere – e gran parte di questo non ha nulla a che fare con quanto pesi! Hai bisogno di un piccolo promemoria di tutte le cose incredibili che stanno accadendo al tuo corpo? Abbiamo chiesto a 11 fitness trainer e blogger di godersi le loro vittorie non su scala preferite. Ecco le storie che hanno condiviso.

RELAZIONATO: 12 cose che nessuno mi ha detto sulla perdita di peso

11 vittorie su scala incredibilmente soddisfacenti

1. Quella volta che hai dominato il tuo bagaglio
“Ricordo fin troppo chiaramente quando non potevo issare il mio bagaglio a mano nella cappelliera senza assistenza. Ricordo anche chiaramente quando sono stato in grado di metterlo nel cestino da solo, ma ci è voluto molto sforzo, e il [people] dietro di me sarebbero diventati irrequieti mentre aspettavano. Adesso? All'età di 46 anni, lo getto senza sforzo nella cappelliera, ed è fantastico. Ogni dannata volta.” — Carla Birnberg, blogger dietro Unapologetously Myself

RELAZIONATO: 9 storie di successo per la perdita di peso che vorrai vedere

2. Quando svegliarsi presto per sudare è diventata la norma
“Ogni allenamento che inizio è la mia vittoria senza scala. Non devo alzarmi alle 5 del mattino per accumulare miglia; Scelgo di farlo, perché creerà l'atmosfera per il resto della mia giornata e mi ricorderà la persona che ho scelto di essere". — Amanda Brooks, blogger dietro Run to the Finish

RELAZIONATO: Il segreto della perdita di peso Manca il 90% delle persone

3. Quando hai finalmente scoperto che i pull-up sono possibili
“Pensavo che fare un pull-up sarebbe stato impossibile, fino a quando non ho installato una barra per trazioni nella mia sala da pranzo. Non solo è un'aggiunta di classe all'arredamento, ma mi fa anche provare a fare spesso pull-up. È ancora un lavoro in corso, ma sono in grado di fare diversi pull-up con presa neutra dove non mi sono nemmeno avvicinato prima!” — Erin Whitehead, ragazze con i pantaloni in forma

4. Quella volta che hai organizzato tutta la tua vita per adattarti meglio agli allenamenti
“Negli ultimi anni, ho eliminato spietatamente le attività non essenziali dalla mia giornata – controllare Facebook e Twitter ogni cinque minuti, guardare la spazzatura su Netflix, eccetera – e sono stato costretto a pianificare giorni – spesso settimane – in anticipo per assicurati che gli allenamenti futuri non siano in conflitto con nient'altro. Questo approccio mi ha reso molto più produttivo non solo in palestra ma in tutti gli ambiti della vita!” — Henry Croft, blogger dietro Gym Talk

5. Quando all'improvviso sei di due taglie più piccole
“Mentre mi avvicinavo al mio 40esimo compleanno, sapevo che dovevo fare un cambiamento. Ho deciso che non avrei lasciato che la bilancia dettasse i miei progressi, quindi ho monitorato i miei risultati prendendo invece le mie misurazioni. Dopo mesi di piccoli cambiamenti, avevo perso due taglie!” — Michelle Hobgood, allenatore di fitness e nutrizione presso Daily Burn

RELAZIONATO:
L'unica cosa che mi ha aiutato a perdere peso

6. Quel momento in cui hai capito che non avevi bisogno di giorni "cheat"
“[One] dei miei preferiti: eliminare il termine "cheat" da [my] vocabolario alimentare. Limitare il cibo o classificarlo come cattivo o barare in genere serve solo a fartelo desiderare di più. Imparare a fare scelte sensate ed equilibrate per la maggior parte del tempo, ma anche permettersi di mangiare occasionalmente i cibi che brami è un approccio molto più equilibrato. — Lindsay Livingstone, blogger dietro The Lean Green Bean

7. Quando dominavi quelle scale che prima erano dure
"La mia vittoria senza scala è riuscire a salire i 30 gradini fino alla mia porta di casa [while] tenendo in braccio i miei due figli o con circa 20 buste della spesa appese al braccio… e non ho bisogno dell'aiuto di nessuno". — Adrienne O'Connor, membro della classe Daily Burn 365

RELAZIONATO: Questa mamma è dimagrita, ma le sue vittorie senza bilancia sono ancora migliori

8. Quella volta che la bicicletta divenne il tuo mezzo di trasporto preferito
“Di recente io e mio marito abbiamo ridotto le dimensioni a una sola auto ed è stato fantastico vedere quanto sia facile per me salire sulla mia bici per andare praticamente ovunque ho bisogno di andare nei giorni in cui ha il veicolo. A meno che non spinga davvero il ritmo, raramente sono senza fiato quando arrivo a destinazione (anche se ho avuto un caso o due di testa del casco, lo ammetto). E le mie gambe devono ancora protestare contro un pendolarismo, anche andando e tornando da un allenamento". — Kristen Seymour, blogger dietro Fit Bottomed Girls

9. Quando sei andato in modalità Bestia in una sfida di bruciatura quotidiana
"Sono felice di condividere che mi sto adattando molto meglio ai miei vestiti (a soli cinque mesi dal parto) e che il mio corpo si sente meglio nel complesso…[And ] forse la cosa più motivante per me sono i miei costanti miglioramenti nelle sfide di allenamento Daily Burn. So che devo spingere me stesso e migliorare di una o più ripetizioni mi tiene motivato e mi fa tornare! — Yonka Beckem, allenatore di fitness e nutrizione presso Daily Burn

RELAZIONATO: Daily Burn 365: nuovi allenamenti, 7 giorni a settimana

10. Quando hai capito che potevi letteralmente fare qualsiasi cosa
“Le vittorie non su scala sono ciò su cui mi concentro esclusivamente. Alcuni dei miei preferiti sono muoversi senza dolore, essere in grado di sollevare e trasportare due sacchi da 30 libbre di cibo per cani in un singolo viaggio e soprattutto avere la capacità di fare dang vicino a qualsiasi cosa io voglia fare, come un'escursione, una mountain bike , ski-board, prova una lezione di trapezio volante o qualsiasi altra attività fisica. Salute e fitness hanno lo scopo di rendere la tua vita più fantastica. Queste vittorie non su scala sono ciò che conta di più”. — Nia Shanks, blogger dietro Lift Like a Girl

11. La soddisfazione dello stacco da terra come un campione
"Non avevo fatto un massimo di una ripetizione di uno stacco per anni – e l'ultima volta che l'ho fatto, molto prima di avere mia figlia di 11 mesi, ho faticato a raggiungere i 195 libbre … Quindi ero decisamente nervoso per riprovare. Ho fissato un obiettivo di stacco da 200 libbre. Se l'avessi fatto, ho pensato, sarei stato davvero, davvero orgoglioso di me stesso. Ho finito con un massimo di 250 ripetizioni! Ho completamente superato il mio obiettivo e mi è sembrato fantastico. Mi merito di portare mia figlia di 21 libbre in giro tutto il giorno, tutti i giorni!” — Jennipher Walters, Ragazze con i pantaloni in forma