15 migliori consigli per la perdita di peso da storie di successo nella vita reale

0
40

Foto di Jeffrey Betts

Perdere peso può sembrare complicato. Dopotutto, hai migliaia di diete in competizione per un posto nel tuo piatto, rapporti contrastanti su cosa sia un superalimento e cosa sia spazzatura, e le tue voglie non si sono mosse da quando hai messo su peso in primo luogo.

O, forse, una volta che hai eliminato tutte le sciocchezze, perdere peso è in realtà piuttosto semplice. Basta chiedere a qualcuno che è riuscito non solo a perdere chili, ma a tenerli a bada. Qui, 15 convertiti in una vita sana condividono l'unica cosa che li ha aiutati a liberarsi dal tumulto della perdita di peso e a trovare il successo a lungo termine. Cambiamenti intelligenti e sostenibili che superano le soluzioni rapide: ora questi sono suggerimenti che possiamo seguire.

RELAZIONATO: 6 storie di successo per la perdita di peso per motivarti in questo momento

I 15 migliori consigli per perdere peso da persone che ci sono state


1. Concentrati sui piccoli cambiamenti
“Ciò che mi ha aiutato è stato apportare piccole e gestibili modifiche alla mia routine quotidiana, invece di intraprendere una revisione completa in una sola volta. In primo luogo, ho preso il controllo della mia dieta facendo semplici passaggi da malsano a salutare, come il tè verde invece del caffè con latte e zucchero; pasta di riso integrale al posto della pasta bianca; patate dolci al posto delle patate bianche. Una volta che mi sono sentito a mio agio con questi cambiamenti, ho aggiunto un programma di esercizi. Troppo spesso qualcuno che vuole perdere peso fa troppi cambiamenti contemporaneamente… La vita e la perdita di peso sono un viaggio che si fa una volta per volta. Molti piccoli cambiamenti, quando messi insieme, fanno un enorme cambiamento”. — Utente Daily Burn Dina Shingleton, 40 anni, 35 chili persi in 10 mesi

RELAZIONATO: Daily Burn 365: nuovi allenamenti, 7 giorni alla settimana

2. Presta attenzione alla tua salute
“La parola “diabete” lo ha fatto per me. Avevo visto mia zia perdere entrambe le gambe e mio nonno soffrire di neuropatia ai piedi a causa del diabete di tipo 2, e non volevo farne parte. Quindi, una volta scoperto che anch'io avevo il diabete, stare in salute è diventata la mia priorità numero uno. Certo, ero a dieta di tanto in tanto per anni, ma ora stavo dando la priorità alla mia salute, quindi stavo mangiando sano piuttosto che seguire una dieta drastica insostenibile. E poiché essere concentrato sulla mia salute era molto più motivante che soffermarsi sul mio peso, il mio nuovo approccio ha reso ogni scambio di cibo e pasto sano molto più semplice. — Imprenditore e corniciaio Debra Rolli, 50 anni, 38 libbre perse

RELAZIONATO: Tempo in palestra o ora dei pasti: cosa conta di più per la perdita di peso?

3. Prendi il controllo del tuo corpo
“Una volta capito che avevo il controllo del mio risultato, sono stato in grado di creare slancio e creare il corpo che volevo per me stesso. Prima, pensavo di essere un po' "speciale". Che provengo da una famiglia di persone più grandi, quindi avere un bel corpo non era nelle carte per me. E penso che molte persone lo passino. Ma una volta che ho superato la mentalità della vittima e ci sono rimasto abbastanza a lungo da avere un certo successo, i risultati e il processo sono diventati divertenti e quasi avvincenti per me. E anche se sono in forma da oltre 10 anni e sono concentrato su altre aree del fitness, sono ancora dipendente dal viaggio e dal successo. Onestamente è la cosa migliore che abbia mai fatto per me stesso". — Personal trainer Dan Trink, C.S.C.S, 43 anni, 60 libbre perse (e da allora ha riguadagnato circa 30 libbre di massa muscolare magra)

RELAZIONATO: 3 allenamenti HIIT esplosivi da provare ora

Foto di Jan Vasek

4. Tieni traccia del tuo cibo
“Ho perso peso usando un localizzatore alimentare chiamato Lose It! Sono un buongustaio nel cuore, quindi il controllo delle porzioni è così importante per me perché non volevo dover eliminare completamente i cibi che amavo. Quindi, per me, il monitoraggio è stato importante perché mi ha permesso di avere il meglio di entrambi i mondi. Potevo mangiare esattamente quello che volevo, entro limiti ragionevoli, pur rimanendo entro i limiti del mio fabbisogno calorico. Mi ha anche permesso di vedere quanti grassi, proteine ​​e carboidrati stavo mettendo nel mio corpo. Vedere queste cose disposte mi ha permesso di prendere decisioni migliori. Quando non seguo vado fuori pista!” — Syreeta Abrams, vicepresidente della Bank of America, 38 anni, 35 sterline perse

RELAZIONATO: I 10 più grandi errori nella dieta, secondo gli esperti

5. Chiedi "Ho davvero fame?"
"L'unica cosa che mi ha aiutato a perdere peso: assicurarmi di mangiare solo perché avevo fame e fare altre cose per comodità o divertimento. Mi sono reso conto che stavo prendendo decisioni sull'opportunità di mangiare o meno basandomi sul pensiero: "Beh, ho fatto solo una colazione leggera" o "Sono piuttosto a corto di calorie per la giornata, quindi posso averle". In molte di queste occasioni in realtà non sentivo fisiologicamente la fame, stavo solo mangiando perché amo il cibo e avevo una giustificazione per mangiare! …All'inizio è stato difficile dire come fosse la fame, ma anche portare consapevolezza ai miei segnali di appetito invece che solo alle calorie ha iniziato a cambiare subito il mio corpo.” — Georgie Fear, R.D., C.S.S.D., autore di Lean Habits for Lifelong Weight Loss, 33 anni, 35 chili persi

RELAZIONATO: Il mio diario alimentare: cosa mangia in un giorno questo trainer super in forma

Foto: @dannysfitfood via Instagram

6. Diventa un maestro della preparazione dei pasti
“La preparazione dei pasti e degli spuntini della domenica per la settimana mi ha davvero permesso di controllare quali alimenti metto nel mio corpo per aiutarmi a perdere peso in modo sano e sostenibile. Quando cucino, posso sapere esattamente cosa sto mangiando e come si inserisce nei miei obiettivi nutrizionali quotidiani. E quando preparo quei pasti e quegli spuntini in anticipo, riduco la quantità di tempo che trascorro in cucina, eliminando le possibilità di ordinare la consegna o di andare al distributore automatico perché ho poco tempo o semplicemente non ho l'energia per cucinare alla fine della giornata di lavoro.” — Responsabile delle vendite Carrie Dowling, 30 anni, 30 chili persi

RELAZIONATO: 21 foto di preparazione dei pasti dalle persone più sane su Instagram

7. Mangia per le prestazioni
L'unica cosa che mi ha aiutato a perdere peso è stato spostare la mia attenzione dalla perdita di peso alla performance. Per 10 anni ho lottato con la perdita di peso e ho provato almeno una dozzina di diete diverse. Poi, qualche anno fa, ho deciso di fare un triathlon. All'inizio ho pensato, se lo faccio, perderò peso. Ma dopo la mia prima gara, mi sono iscritto a un club e ho visto che persone di tutte le forme e dimensioni si comportavano meglio di me. Quindi ho cambiato i miei obiettivi da mangiare per perdere peso a mangiare per alimentare il mio allenamento. Questo [helped me] ho raggiunto i miei obiettivi, non solo la corsa, ma anche la bicicletta e il nuoto. Lo stress di perdere peso è svanito. E il peso ha iniziato a scendere". — Studentessa e impiegata governativa part-time Annick Desrosiers, 37 anni, 30 sterline perse

RELAZIONATO: Cosa mangiano veramente le RD: il piano alimentare dell'allenatore Nora Minno per l'ustione quotidiana


8. Vivi consapevolmente
“La mia mentalità in passato era di ignorare che avevo un problema di peso, o di provare una dieta alla moda per alcuni giorni e vedere come andava. Non è mai andata bene. Ma quando mi sono posto l'obiettivo di diventare una persona sana, le cose sono cambiate. Con quella mentalità, mi sono semplicemente concentrato sul prendere decisioni salutari. Voglio mirtilli o una barretta di cioccolato per merenda? Voglio guardare la TV o fare una passeggiata? Anche dove parcheggiare [my car] è diventata una decisione… Nel tempo, quelle scelte sono diventate una seconda natura. Con il mio nuovo stile di vita sano, il peso è sceso da solo. — Utente Burn giornaliero Kristen Bloom, 37 anni, 68 chili persi in 16 mesi

9. Sollevare pesante
“Prima di iniziare a sollevare, ho provato molti modi per perdere peso. Lo chiami – probabilmente l'ho fatto. Ma più di un anno fa, uno dei personal trainer con cui stavo lavorando mi ha suggerito di provare a fare uno stacco. Inizialmente la mia mentalità sul sollevamento era: "Eh, sembra abbastanza facile. Non credo che mi divertirò a raccogliere qualcosa e metterlo giù, ma qualunque cosa.' Mi sono innamorato dopo aver lottato per raccogliere 90 libbre da terra. Mi ha sfidato. Poi, quando i miei sollevamenti sono diventati più pesanti, i chili hanno iniziato a sciogliersi. È stato più facile per me attenermi alla mia dieta (circa l'80% di pulizia) perché ho visto una differenza nel modo in cui mi sollevavo quando mangiavo meglio. Ho iniziato a battere i record personali e il giorno in cui sono riuscito a sollevare 230 libbre, quello che pesavo, mi sono detto che non mi sarei mai più lasciato andare". — La blogger di manubri e gnocchi Sharina Shahmann, 30 anni, 55 chili persi

RELAZIONATO: È meglio fare prima l'allenamento della forza o il cardio?

10. Abbandona la bilancia
“Per anni mi ero detto che sarei stato felice se solo avessi avuto un certo peso, ma ora so che non è così che affrontarlo. Sono stato davvero felice all'estremità superiore della scala e davvero triste all'estremità inferiore perché perdere peso non risolve magicamente tutto ciò che accade nella mia vita. Ho spostato la mia attenzione su uno stile di vita sano senza preoccuparmi troppo del peso. Mi sento molto meglio nel modo in cui ho mangiato e provo un grande senso di realizzazione e un aumento della mia fiducia mentre mi pongo obiettivi di fitness che mi sono prefissato. Mi sono resa conto di essere una persona molto migliore quando sono sana e felice. Sono in grado di essere più efficiente sul lavoro e di essere presente in una migliore capacità per i miei amici e la mia famiglia". — Ingegnere del software Kristin Arora, 29 anni, 30 chili persi

RELAZIONATO: Stai superando la tua assunzione giornaliera di zucchero in un solo pasto?


11. Imposta mini obiettivi
“Quando ho iniziato la mia perdita di peso, avevo pianificato tutto con la data di inizio e gli obiettivi a breve e lungo termine che volevo provare a raggiungere lungo il percorso. Ho impostato una quantità ragionevole di tempo per ogni mini obiettivo per aiutare a portare a termine il mio compito. È un impegno che dura tutta la vita e il mio obiettivo a lungo termine è avere un corpo forte per giocare il più duro possibile per il resto della mia vita! — Nancy Berry, utente di Daily Burn, 49 anni, 35 chili persi in 16 mesi

12. Consenti Cheat Pasti
"Quando ho iniziato a cercare di perdere peso, ho accettato tutte le diete alla moda… e tutto ciò che ho mangiato per molto tempo è stato pollo alla griglia e riso integrale. Ovviamente questo non era sostenibile. Desideravo molti cibi soggetti a restrizioni e non riuscivo proprio a seguirli. Ma quando ho lasciato andare i dogmi della dieta, ho scoperto che in realtà desideravo molto meno i cibi cattivi. Dal momento che non mi dicevo sempre "no" e sapevo che se volevo qualcosa potevo averlo come regalo in qualsiasi momento, lo rendeva meno desiderabile. Immagino che questa sia la classica sindrome del frutto proibito. Seguendo uno stile alimentare più intuitivo che consisteva praticamente in cibi integrali, mi sento come se non potessi mai "fallire" nella mia dieta perché non ne sono davvero su uno". — Specialista della sicurezza Daniel Purvis, 31 anni, 75 libbre perse

13. Elimina i cibi scatenanti
"Dopo anni di diete yo-yo e numerosi problemi di salute in crescita, ho finalmente deciso di affrontare i miei cibi trigger.,,, Sorprendentemente, non erano dolci ma cibi più salati e grassi come patatine fritte e patatine fritte. Ho deciso che questi due alimenti dovevano essere temporaneamente fuori dalla mia dieta, almeno fino a quando non avrei potuto prendere il controllo della mia assunzione di cibo. Mi sono concentrato su un cibo trigger alla volta. Penso che affrontando i cibi che stavo mangiando troppo, sono stato in grado di adattare meglio le mie strategie alimentari alle mie esigenze individuali e rendere un'alimentazione sana uno stile di vita sostenibile. Quasi cinque anni dopo, ora posso avere quelle cose e non mangiarle troppo. In realtà, la maggior parte delle volte non li voglio affatto. Semplicemente non hanno più lo stesso gusto che avevano per me". — Proprietario di FitPossibilities Kimberly Mills, 53 anni, 60 libbre perse

RELAZIONATO: Come fermare le voglie di cibo in 10 minuti o meno

14. Idratare
“Anche se mi allenavo regolarmente e mangiavo sano, stavo passando un periodo orribile a perdere quegli ultimi chili. Era così frustrante. Ma poi un bidello della scuola dove lavoravo mi ha consigliato di aumentare l'assunzione di acqua e di assicurarmi di bere qualcosa come prima cosa al mattino. Ci ho provato e sono rimasto scioccato dal fatto che funzionasse! I miei pantaloni si adattano di nuovo! Ora, ogni mattina prima del caffè e della colazione, bevo una bottiglia d'acqua. Mi mette sul piede giusto e mi aiuta a mantenermi idratata per tutto il giorno. Ho più energia e non mangio troppo quando penso di avere fame, ma in realtà ho solo sete!" — Direttrice della scuola Amanda King, 28 anni, 11 libbre perse

15. Dimentica le calorie
“Quello che alla fine mi ha fatto rotolare è stato abbandonare il conteggio delle calorie e prestare attenzione a ciò che stavo mangiando. Meno carboidrati lavorati, meno zuccheri aggiunti, nessun dolcificante artificiale. È molto poco lavoro, ma porta a tanto successo”. — Analista del governo Megan Sullivan, 34 anni, 19 libbre perse

Nota per il lettore: alcuni dei contenuti di questo articolo si riferiscono al servizio principale offerto da Daily Burn. Nell'interesse della divulgazione editoriale e dell'integrità, il lettore deve sapere che questo sito è di proprietà e gestito da Daily Burn. Parla sempre con il tuo medico prima di iniziare qualsiasi esercizio o programma di perdita di peso. Gli utenti di Daily Burn che si sono allenati per 30 minuti o più almeno cinque volte a settimana per 60-90 giorni hanno riportato una perdita di peso media di circa mezzo chilo a settimana.