domenica, Novembre 28, 2021
Home Benessere Diete 3 miti sulla perdita di grasso per smettere di credere ora

3 miti sulla perdita di grasso per smettere di credere ora

Ricordi quanti anni avevi quando hai smesso di credere, sai, a tutti i miti delle "vacanze"?

Non sto parlando dell'uomo su una slitta che scivola lungo i comignoli con i giocattoli. Sto parlando dei gadget, degli espedienti e degli oli di serpente che vengono venduti alle sfortunate masse intorno al periodo della "risoluzione del nuovo anno", tutto in nome della "perdita di grasso".

Se sei ancora un credente, sei senza dubbio in uno stato di frustrazione permanente con le pillole, i programmi e le pozioni "magiche" per la perdita di grasso che hanno portato a una corsa sulle montagne russe per tutta la vita con peso e grasso corporeo.

Non è colpa vostra. I timidi sfruttano instancabilmente i nostri trigger emotivi, portandoci a comprare sistemi di "disintossicazione", teorie di esercizi fasulli e altri "fagioli magici". Dopo le vacanze, sanno che siamo vulnerabili, quindi intensificano i loro sforzi.

Oggi è il momento di evitare gli imbrogli e fermare la frustrazione di credere nell'immaginario e iniziare ad agire con soluzioni reali e tangibili per una perdita di grasso sostenibile a lungo termine.

Ecco tre miti sulla perdita di grasso per smettere di credere ora.

Mito # 1: i programmi commerciali "Detox" e "Cleanse" sono efficaci per eliminare il grasso corporeo indesiderato.

Il cambiamento del comportamento è alla base dell'adozione di misure per migliorare la propria salute. Inoltre, il cambiamento del comportamento sostenibile è ciò che offre l'opportunità di risultati a lungo termine.

Dopo settimane, mesi o addirittura anni di indulgenza, molte persone sentono il bisogno di “pentirsi” nutrizionalmente per le loro malefatte. Dopo aver "intossicato" e "sporcato" il loro sistema, desiderano "disintossicarsi" e "purificare".

Per molte persone, identificare la salute tossica e le abitudini di vita può essere un potente primo passo nella creazione del cambiamento. Infatti, se un programma di “disintossicazione” o “pulizia” affronta il cambiamento del comportamento da questo punto di vista e aiuta a creare un approccio alternativo realistico, sostenibile, può essere un potente strumento per la perdita di grasso a lungo termine. Tuttavia, le affermazioni che qualsiasi pillola commerciale, tè, cibo o dieta estrema è principalmente responsabile per liberare il corpo dalle "tossine", aiutando così la perdita di grasso a lungo termine, sono completamente infondate.

In altre parole, sono un mito completo e genuino.

Secondo una revisione dei dati disponibili sui metodi di disintossicazione commerciale pubblicata nel Journal of Human Nutrition and Dietetics nel 2015, "Non sono stati condotti studi randomizzati controllati per valutare l'efficacia delle diete disintossicanti commerciali negli esseri umani".

Nonostante la mancanza di ricerche o prove scientifiche a sostegno di qualsiasi affermazione, l'approvazione di celebrità pagate e un marketing brillante continuano a spingere i trigger emotivi delle persone, inducendole a credere nel mito. Questi tipi di programmi commerciali spesso comportano una perdita di peso temporanea a causa della restrizione calorica e della disidratazione (la maggior parte dei programmi commerciali include un lassativo).

Considera qualcuno che conosci che ha perso peso e lo ha tenuto fuori per più di due anni. A cosa attribuiscono il loro successo? Le probabilità sono che la loro risposta non ha nulla a che fare con pillole e pozioni ed è in linea con i dati travolgenti che supportano i cambiamenti dello stile di vita sostenibili legati alla dieta e all'esercizio fisico.

"I nostri corpi fanno un ottimo lavoro disintossicandosi", spiega il dott. Chris Mohr, dietista registrato. “Fortunatamente, i nostri reni e il nostro fegato lo fanno davvero bene. Bere più acqua, mangiare più fibre e muoversi di più stimolerà il naturale processo di disintossicazione del corpo. Sudando, respirando e andando in bagno più spesso, puoi disintossicare il tuo corpo senza spendere un centesimo per questi falsi prodotti creati da operatori di marketing senza scrupoli ".

Se senti di aver bisogno di "ripulire il tuo atto", metti le tue energie nel diminuire il numero di abitudini "tossiche" nella tua vita, aumentando la naturale capacità di disintossicazione del tuo corpo con una migliore nutrizione e più movimento.

Mito n. 2: mangiare grassi ti fa ingrassare.

È facile creare la falsa associazione secondo cui il grasso che vediamo nel nostro piatto deve trasformarsi automaticamente in grasso nel nostro corpo. È un dato di fatto, questa nozione è stata sostenuta (ma non comprovata) per anni dalle principali organizzazioni "sanitarie".

È vero che i grassi hanno più densità calorica per unità (9 calorie per grammo contro 4 calorie per grammo per proteine ​​e carboidrati). Pertanto, i cibi ricchi di grassi hanno più calorie per unità di peso. L'aumento dell'apporto calorico complessivo è generalmente associato all'aumento di peso. Pertanto, mangiare troppi grassi, o proteine ​​o carboidrati, può farti ingrassare.

Tuttavia, sembra che quando si tiene conto dell'apporto calorico totale, le diete più ricche di grassi non contribuiscono necessariamente ad aumentare il grasso corporeo. In effetti, molti ricercatori stanno scoprendo l'effetto opposto. Secondo il dottor Walter Willet, presidente del Dipartimento di nutrizione presso la Harvard School of Public Health, "Dozzine di studi hanno scoperto che le diete a basso contenuto di grassi non sono migliori per la salute delle diete ad alto contenuto di grassi o moderato, e per molte persone, potrebbero essere peggiori. Negli ultimi 30 anni negli Stati Uniti, la percentuale di calorie dai grassi è effettivamente diminuita, ma i tassi di obesità sono saliti alle stelle ".

Naturalmente, è importante riconoscere che non tutti i grassi sono uguali. Secondo una ricerca pubblicata sull'American Journal of Clinical Nutrition e sul Journal of Pediatrics, l'assunzione di grassi da fonti naturali come pesce, noci e alcuni tipi di carne può effettivamente migliorare i meccanismi di perdita di grasso.

Ancora una volta, è importante notare che il grasso trasporta più calorie per unità di peso. Molti hanno interpretato il cambiamento relativamente recente nelle raccomandazioni per l'assunzione di grassi come un semaforo verde per un consumo eccessivo. È comunque importante essere consapevoli dell'apporto calorico complessivo.

Mito n. 3: gli esercizi addominali eliminano il grasso addominale.

Gli "addominali scolpiti" sono la rappresentazione fisica degli obiettivi di perdita di grasso della maggior parte delle persone. Ancora una volta, usando una logica imperfetta ma ragionevole, potresti credere che se vuoi che il grasso scompaia intorno allo stomaco, devi lavorare i muscoli in quella zona.

Sebbene includere esercizi addominali in una routine di allenamento di resistenza sia parte di un programma equilibrato, questi esercizi hanno poco o nessun effetto sul grasso addominale. In uno studio pubblicato sul Journal of Strength and Conditioning Research, un gruppo sperimentale ha eseguito esercizi addominali cinque giorni alla settimana per sei settimane e non ha mostrato alcuna differenza nella composizione del grasso addominale rispetto al gruppo di controllo (che non ha fatto nulla).

Una ragione principale per questo è che il corpo non "riduce le macchie" di grasso. In altre parole, non utilizza le riserve di grasso più vicine al muscolo per il carburante. Quando l'energia locale all'interno del muscolo diminuisce, viene inviato un segnale al corpo per ottenere carburante da qualche altra parte. Dopo un lungo periodo di esercizio, le riserve di grasso diventano il principale fornitore di carburante. Tuttavia, non esiste un'area specifica del corpo in cui queste riserve di grasso sono scomposte.

Ingiusto, ma vero.

Inoltre, la maggior parte degli esercizi addominali non coinvolge un'area della sezione trasversale del muscolo abbastanza grande da meritare un alto livello di sforzo percepito. In altre parole, non richiedono molto utilizzo di energia, quindi non bruciano molte calorie. È importante capire che gli esercizi che utilizzano i principali gruppi muscolari come gambe, schiena e petto possono avere un impatto maggiore sulla riduzione del grasso addominale rispetto ai tradizionali esercizi "addominali".

Assicurati di fare squat, stacchi, press e pull pesanti (per te) parte della tua routine di esercizi.

Infine, i muscoli addominali giacciono sotto uno strato di grasso. Il grasso è energia immagazzinata. Se vuoi vedere i muscoli nascosti sotto lo strato di energia immagazzinata, beh, non immagazzinare così tanta energia! Modifica la tua dieta e gli schemi di esercizio per sbarazzarti di ciò che non ti serve.

Gli "addominali scolpiti" sono in gran parte il risultato degli alimenti che mangi, non del lavoro che svolgi in palestra.

Che queste rivelazioni sconvolgenti facciano scoppiare la tua bolla di perdita di grasso o riaffermino ciò che già sai, ora sei armato della conoscenza per evitare gli imbroglioni e premiarti con risultati reali.

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI