lunedì, Novembre 29, 2021
Home Benessere Diete Come calcolare il tuo indice di massa corporea (e importa?)

Come calcolare il tuo indice di massa corporea (e importa?)

Foto: Stagno5

L'hai sentito innumerevoli volte: mantenere un peso sano equivale a meno problemi di salute. Ma il semplice monitoraggio della bilancia potrebbe non essere sufficiente. È qui che entra in gioco l'indice di massa corporea (BMI), una misura del grasso corporeo di una persona in base all'altezza e al peso. "Il BMI è un buon modo per valutare se il peso di un paziente è sano o malsano", afferma Jessica Crandall, RD, educatore certificato sul diabete e portavoce nazionale per l'Academy of Nutrition and Dietetics.

Sebbene il tuo BMI non fornisca una valutazione completa della tua salute, eccelle come metodo facile da calcolare che può darti uno sguardo di base sui tuoi problemi di peso complessivi. Ma c'è molto peso in questo dibattito: ecco perché.

RELAZIONATO: Come calcolare il tuo BMR (e perché è importante)

BMI: la storia completa

Per misurare con precisione il tuo BMI, tutto ciò che serve è una semplice equazione: dividi il peso di una persona in libbre per il quadrato della sua altezza in pollici e moltiplicalo per 703. Alla base, è semplice: più alto è il tuo peso, più alto è il tuo Numero di BMI — e maggiore è il rischio di malattie legate all'obesità, afferma Nicolette Pace, RDN, presidente e fondatore di NutriSource Inc., Medical Nutrition and Weight Loss Center. Medici, ricercatori e persino fornitori di assicurazioni usano la formula come misura primaria della salute. Ed è uno strumento di screening semplice ed economico che le persone possono controllare comodamente da casa.

RELAZIONATO: Perché riprendere peso è così comune e come affrontarlo

Un numero di BMI colloca le persone in categorie — sottopeso (<18.5), normal (18.5-24.9), overweight (25.0-29.9) and obese (>30). Negli ultimi 20 anni, le categorie BMI hanno visto grandi cambiamenti. Nel 1998, il National Institutes of Health e i Centers for Disease Control and Prevention hanno abbassato la soglia per la categoria "sovrappeso" a 25 da 27,8, per adeguarsi alle linee guida dell'Organizzazione mondiale della sanità. Quando le modifiche sono state apportate nel 1998, 29 milioni di americani precedentemente considerati "sani" sono stati immediatamente etichettati come "sovrappeso".

Foto: Stagno5

Il grande dibattito sul peso

Mentre i medici usano spesso l'equazione per identificare potenziali problemi di peso nei pazienti, il BMI racconta solo una parte della storia. Il metodo vacilla non prendendo in considerazione la massa muscolare, il colesterolo, la glicemia, la pressione sanguigna o la circonferenza della vita. Gli esperti dicono che la circonferenza della vita, in particolare, è un elemento importante che viene ignorato. Un rapporto più elevato di grasso intorno alla vita rispetto ai fianchi espone le persone a un rischio maggiore di malattie cardiache e diabete di tipo 2. "La circonferenza della vita, sebbene non sia migliore del test dell'IMC, è un altro parametro necessario per interpretare il rischio per la salute", afferma Pace.

Un altro grosso problema: i muscoli. “Il BMI è meno accurato per gli individui con più muscoli poiché non tiene conto del muscolo rispetto al grasso; considera solo il peso corporeo totale", afferma Crandall. "Per i bodybuilder o gli individui che hanno una massa muscolare estremamente elevata, potrebbe non essere un bene [method], come per l'atleta medio o per la persona in forma”. Questo perché quelli con più muscoli portano in giro un peso extra, aggiunge Crandall. Tuttavia, "per la maggior parte delle persone che sono "in forma", rientreranno comunque nella corretta categoria di indice di massa corporea che il loro corpo rappresenta", afferma Crandall.

RELAZIONATO: Gli 8 più grandi miti sul sollevamento pesi — sfatati

Ci sono anche ragioni emotive per cui incanalare le persone in categorie rigorose di "sovrappeso" o "sottopeso" potrebbe non essere una buona idea. "Le etichette BMI sono discutibili e aiutano a mantenere vivo lo stigma dell'obesità, molte volte interferendo con i trattamenti, favorendo un'immagine corporea negativa e standard irrealistici", afferma Pace. Raccomanda di guardare la circonferenza della vita, la taglia del telaio, la percentuale di grasso corporeo, la cronologia del peso e qualsiasi cambiamento acuto o cronico oltre al solo BMI.

Il quadro generale: oltre il BMI

La maggior parte degli esperti concorda sul fatto che l'IMC è una questione importante, ed è tutt'altro che perfetto. Ma, mentre il BMI graffia solo la superficie quando si tratta di evidenziare i potenziali rischi per la salute di essere sotto o sovrappeso, non fa male usarlo come una panoramica di base della tua salute. "L'IMC è principalmente un indicatore utile per trasmettere informazioni diagnostiche", afferma Pace. "Ma cerco di convincere i miei pazienti a guardare il quadro più ampio e ad arrivare alle cause alla base dei loro problemi di peso e condizioni di salute".

Guardare oltre la scala della massa muscolare, del livello di esercizio e della circonferenza della vita può aiutare a dare uno sguardo più completo su quanto sei veramente in forma o in salute. Approfitta del calcolatore dell'IMC per una rapida occhiata a casa al tuo peso e poi approfondisci con un medico per assicurarti di essere sulla strada giusta per il tuo corpo. "Il BMI è uno strumento utile e un punto di riferimento se utilizzato insieme ad altri strumenti di monitoraggio", afferma Crandall. "Il corpo di ognuno è diverso, quindi non è perfetto, ma serve come un buon modo generale per classificare e monitorare i pazienti".

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI