domenica, Novembre 28, 2021
Home Benessere Diete Cosa fare con il latte?

Cosa fare con il latte?

Le linee guida dietetiche statunitensi raccomandano che adulti e bambini di età superiore ai nove anni bevano tre tazze di latte al giorno, che i bambini dai quattro agli otto anni ne bevano due tazze e mezzo e che i bambini dai due ai tre anni ne bevano due tazze. Ma ne abbiamo davvero tanto bisogno? E se sì, che tipo di latte dovremmo bere: latte di mucca, mandorla, riso o soia? Intero, 2% o scremato? Biologico o convenzionale? Il latte al cioccolato va bene, o almeno meglio del succo? E qual è l’ultima notizia sui produttori di latte che mettono dolcificanti artificiali nel latte e non vogliono più dire ai consumatori quando li hanno usati?

Acquistare il latte era semplice. Non più.

Le basi

Il latte fornisce calcio e vitamina D ed è una buona fonte di proteine. La scienza è in continua evoluzione, ma l’attuale consenso è che i bambini e gli adolescenti dovrebbero consumare 1300 mg di calcio e gli adulti dovrebbero consumare 1000 mg di calcio, insieme a 600 UI di vitamina D, al giorno per la forza ossea e potenzialmente molti altri benefici. Il bambino medio dovrebbe assumere circa 35 grammi di proteine ​​(meno per i bambini più piccoli e più per gli adolescenti), mentre gli adulti dovrebbero consumare 50 grammi di proteine ​​(meno per le donne e più per gli uomini) per aiutare a mantenere la massa muscolare e soddisfare le esigenze strutturali del corpo.

Quando scegli il latte, inizia leggendo l’etichetta nutrizionale per assicurarti che ci sia quasi il 30 percento della quantità giornaliera raccomandata di calcio e il 20 percento di vitamina D e, idealmente, almeno 5 grammi di proteine ​​per porzione.

Le preoccupazioni

Molte persone hanno una serie di preoccupazioni per il latte. I produttori di latte hanno escogitato una varietà di soluzioni. Ecco un campione:

  • Troppi grassi saturi e calorie. Il latte intero contiene 150 calorie e 5 grammi di grassi saturi per tazza da 8 once, mentre il latte scremato contiene 90 calorie e zero grammi di grassi saturi. Medici e dietologi hanno incoraggiato a lungo le famiglie a passare dal latte intero al 2%, o meglio ancora, al latte scremato per aiutare a ridurre le calorie e gestire meglio il peso. Ma uno studio recente suggerisce che il passaggio potrebbe non causare un deficit calorico sufficiente per fare molta differenza. Nello studio, i bambini con latte scremato non pesavano meno di quelli che bevevano latte intero. Gli autori dello studio ipotizzano che ciò possa essere dovuto al fatto che i bambini in sovrappeso sono passati al latte scremato dopo essere stati identificati come sovrappeso.
  • Lattosio. Un’ampia percentuale della popolazione, soprattutto tra i gruppi minoritari, soffre di un certo livello di intolleranza al lattosio, che è un’incapacità di digerire e assorbire adeguatamente lo zucchero presente nei prodotti lattiero-caseari. Le persone con intolleranza al lattosio possono in genere tollerare piccole quantità di latte vaccino, ma per soddisfare le raccomandazioni quotidiane sul calcio, il latte senza lattosio è un’opzione migliore.
  • Vegano. Per coloro che non consumano prodotti di origine animale, il latte convenzionale è vietato. Invece, possono optare per latte di mandorle, cocco, riso, canapa o avena, o una delle tante varietà di latte che ora puoi trovare nel tuo negozio di alimentari locale.
  • Pesticidi e ormoni. La maggior parte delle mucche viene nutrita con cereali coltivati ​​in modo convenzionale e contenenti pesticidi. Ad alcune mucche vengono somministrati ormoni come l’ormone della crescita (somatotropina bovina ricombinante o rBST) per aumentare la produzione di latte. Il latte biologico certificato USDA non contiene pesticidi o contaminazioni ormonali. Un rapporto dell’American Academy of Pediatrics ha concluso che non ci sono prove che il latte biologico fornisca ulteriori benefici per la salute dei bambini. A quasi il doppio del prezzo del latte convenzionale, il latte biologico è sicuramente un’opzione più costosa.
  • I bambini non lo berranno.Mentre i bambini più piccoli a volte soffrono di bere troppo latte (che può portare all’anemia da carenza di ferro poiché non c’è ferro nel latte), molti bambini più grandi (soprattutto adolescenti) non bevono abbastanza. Per rendere il latte più attraente per i bambini, le aziende lattiero-casearie hanno aggiunto vari ingredienti, principalmente sotto forma di dolcificanti. Il latte al cioccolato, ad esempio, contiene quantità variabili di zucchero a seconda della marca, ma può contenere fino a 29 grammi per porzione da 8 once. Questo è 5 g in più del succo d’arancia e poco più di una lattina di soda da 8 once. Con la crescente preoccupazione per l’obesità infantile e la repressione di cibi e bevande zuccherati nelle scuole, i produttori di latte a volte includono dolcificanti artificiali come l’aspartame e il sucralosio per ridurre il contenuto calorico. La sicurezza dei dolcificanti artificiali per i bambini è attualmente sconosciuta. Sebbene i produttori di latte abbiano sempre dovuto etichettare i prodotti contenenti dolcificanti artificiali, hanno recentemente presentato una petizione all’USDA per essere esentati da questo requisito. Il periodo di commento per opporsi a questa petizione è aperto fino al 24 maggio 2013.

La soluzione
Quando si tratta di acquistare il latte, prendi una decisione informata per la tua famiglia in base al valore nutrizionale, alle preferenze di gusto e al costo. La prossima volta che ti chiederai quale latte scegliere, questa pratica tabella può aiutarti a prendere una decisione giusta per te e la tua famiglia.

Latte

Punti salienti dei nutrienti
(per 8 once)

Professionisti

Contro

Latte di mucca (convenzionale)
(scremato, 1 percento, 2 percento, intero)

80-150 calorie
0-5 g di grassi saturi
8 g di proteine
30% di calcio
20% vitamina D

Il latte scremato è a basso contenuto di calorie e grassi e ricco di proteine, calcio e vitamina D

Lattosio (problema per alcuni);
può contenere pesticidi e ormoni con un impatto incerto sulla salute; alta impronta di carbonio

Latte vaccino biologico
(scremato, 1 percento, 2 percento, intero)

80-150 calorie
0-5 g di grassi saturi
8 g di proteine
30% di calcio
20% vitamina D

Stessi benefici del latte convenzionale senza la contaminazione potenzialmente dannosa e l’impronta di carbonio

Caro

Latte al cioccolato (1% a basso contenuto di grassi)

150 calorie
2 g di grassi saturi
8 g di proteine
29% di calcio
18% di vitamina D

Più appetibile del latte normale per alcuni (particolarmente attraente per i bambini)

11 grammi di zucchero aggiunto per tazza

Latte di soia

100 calorie
0,5 g di grassi saturi
7 g di proteine
29% di calcio
16% di vitamina D

I composti vegetali possono aiutare a ridurre il colesterolo

Troppa soia potrebbe aumentare il rischio di cancro al seno nelle donne in premenopausa

Latte di mandorla

35 calorie
0 g di grassi saturi
1 g di proteine
20% di calcio
25% vitamina D

Il più basso contenuto di calorie; ricco di vitamina E e selenio

Più alto in sodio (porzione da 180 mg/8 once)

Latte di canapa

100 calorie
0,5 g di grassi saturi
4 g di proteine
10% di calcio (30% se fortificato)
25% vitamina D

Ad alto contenuto di acidi grassi omega-3 (900 mg per porzione)

A basso contenuto di proteine ​​e calcio (a meno che non sia fortificato)

Latte d’avena

130-150 calorie
0 g di grassi saturi
4 g di proteine
0% calcio (30% se fortificato)
0% vitamina D

Ricco di calcio e vitamina D, acido folico, fibre (2 g/porzione)

Ricco di calorie e zuccheri; poco o nessun calcio a meno che non sia fortificato

Latte di cocco

80 calorie
5 g di grassi saturi
1 g di proteine
10% di calcio
30% vitamina D

Il più basso contenuto di sodio; abbastanza ipocalorico; fortificato con vitamina B12 (particolarmente importante per i vegani)

Ad alto contenuto di grassi saturi

Latte di riso

120 calorie
0 g di grassi saturi
1 g di proteine
1% di calcio (30% se fortificato)
25% vitamina D

Gusto naturalmente dolce; basso rischio di reazione allergica

A basso contenuto di proteine

Livello di nutrizione di precisione 1 –
Gli elementi essenziali della nutrizione e del coaching

Padroneggia la scienza della nutrizione e la
l’arte del coaching per il cambiamento del comportamento.

Acquista ora

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI