venerdì, Ottobre 15, 2021
Home Benessere Diete I dolcificanti artificiali stanno rovinando la tua dieta?

I dolcificanti artificiali stanno rovinando la tua dieta?

Foto: Stagno5

Lo zucchero fa male, lo capiamo. Ma i dolcificanti artificiali sono meglio? Trovato in tonnellate di alimenti, questi sostituti dello zucchero a zero calorie hanno preso d'assalto il mercato degli Stati Uniti.

“Sono in tutto. Bevande, snack e dessert. Inizia a leggere le etichette degli alimenti e rimarrai sorpreso da quanto siano integrate nel nostro approvvigionamento alimentare", afferma il dott. Mike Roussell, PhD, nutrizionista e autore che funge da consulente per la rivista Men's Health.

Tuttavia, alcuni nuovi studi indicano che queste gustose alternative potrebbero potenzialmente far deragliare alcuni aspetti della tua salute e aumentare anche la taglia dei pantaloni.

Il mercato dei dolcificanti artificiali ha superato il miliardo di dollari l'anno solo negli Stati Uniti. Ma con l'emergere di ulteriori ricerche che mettono in dubbio la sicurezza di questi prodotti fabbricati artificialmente, cosa deve fare un amante dei dolci attento alla salute?

Zucchero: è quello che brami

Gli esseri umani sono pronti a desiderare i dolci. Milioni di anni fa, quando passavamo le nostre giornate a cacciare e raccogliere (invece di beccare il computer, come facciamo oggi), avevamo bisogno delle calorie. Eppure, nel corso degli anni, il nostro consumo di zucchero è aumentato a livelli pericolosi.

"Il sucralosio, noto anche come Splenda, può alterare e inibire il metabolismo e interferire con l'assorbimento di alcuni farmaci da parte del corpo".

Oggi, gli americani mangiano circa 20 cucchiaini di zucchero ogni giorno, secondo il National Health and Nutrition Examination Survey dal 2005 al 2010. Le linee guida dell'American Heart Association indicano che questo è troppo. Non dovremmo mangiare più di sei cucchiaini al giorno per le donne e nove cucchiaini al giorno per gli uomini.

In forma raffinata, lo zucchero (noto anche come saccarosio) è stato collegato a tutto, dalle malattie cardiache al diabete. Gli studi dimostrano che lo zucchero può anche creare dipendenza. Il nostro cervello e il nostro corpo si dilettano con le cose dolci, allo stesso modo in cui potremmo rispondere a una droga, facendoci desiderare sempre di più. Quindi passare a alternative prive di calorie e "amiche della dieta" ha senso, giusto?

“Esistono così tanti diversi tipi di dolcificanti zero o a basso contenuto calorico. Sono creati da una varietà di cose. Alcuni sono derivati ​​da piante, come la stevia, alcuni sono alcoli di zucchero, come lo xilitolo e alcuni sono molecole di zucchero modificate, come Splenda", afferma Roussell. "Hanno tutti la loro dolcezza e il loro gusto unici."

Ma potresti non voler ancora aprire lo Sweet 'n Low. Nel corso degli anni, sono emerse prove che sovraccaricare la dieta con zuccheri artificiali potrebbe potenzialmente avere alcuni effetti collaterali indesiderati sulla salute.

La tua salute sui dolcificanti

Innanzitutto, parliamo di problemi fisici. Una revisione della ricerca disponibile pubblicata nel 2013 sul Journal of Toxicology and Environmental Health ha trovato prove che suggeriscono che il sucralosio (alias Splenda) può alterare e inibire il metabolismo e interferire con l'assorbimento di determinati farmaci da parte del corpo.

La revisione rileva inoltre che il sucralosio potrebbe potenzialmente danneggiare i batteri benefici nel nostro intestino. Ancora più spaventoso: se esposto al calore (come quando viene cotto in biscotti o cupcake), i composti chimici nel sucralosio possono subire una degradazione tossica.

E continuano ad aumentare le prove contro gli additivi a zero calorie. Uno studio appena pubblicato sulla rivista Nature ha esplorato come i topi hanno reagito a una dieta di dolcificanti artificiali. I ricercatori hanno scoperto che le cose false guidano il tipo di intolleranza al glucosio che può portare al diabete nell'uomo.

Foto: Stagno5

Giocare brutti scherzi al girovita?

"Dolcificanti artificiali [are] una stampella che non costringe le persone ad affrontare problemi più profondi di regolazione dell'apporto calorico.

Gli zuccheri falsi sono progettati per avere un sapore ancora più forte di quelli veri. "I dolcificanti artificiali sono progettati specificamente per essere estremamente dolci, da centinaia a migliaia di volte più dolci dello zucchero da tavola", afferma Julieanna Hever, dietista e autrice di The Complete Idiot's Guide to Plant-Based Nutrition. In effetti, la miscela chimica di cui è composto Splenda è progettata per essere 600 volte più dolce dello zucchero vero, secondo The Sugar Association.

"Per questo motivo, le papille gustative si abituano a un'elevata soglia di dolcezza, perpetuando il desiderio di zucchero e rendendo estremamente difficile superare la dipendenza da zucchero", afferma Hever.

Il problema non è solo ciò che i dolcificanti artificiali possono fare al tuo corpo. C'è anche una componente psicologica in gioco. Se bevi una bibita dietetica, hai maggiori probabilità di darti il ​​permesso di avere una fetta di torta più tardi? Sei meno propenso a considerare attentamente ciò che mangi durante il resto della giornata?

"Dolcificanti artificiali [are] una stampella che non costringe le persone ad affrontare problemi più profondi di regolazione dell'apporto calorico e fare scelte alimentari più sane", afferma lo psicologo Ramani Durvasula, autore di You Are WHY You Eat: Change Your Food Attitude, Change Your Life.

Mentre alcuni studi hanno dimostrato che il passaggio da bevande zuccherate a bevande zuccherate artificialmente a zero calorie può prevenire l'aumento di peso o favorire la perdita di peso, altri studi hanno suggerito il contrario. Un recente studio della Johns Hopkins University ha mostrato che gli adulti in sovrappeso e obesi che bevevano soda dietetica mangiavano ancora una quantità di calorie paragonabile a quella degli adulti pesanti che consumavano bevande zuccherate.

La polemica non così dolce

Non tutti gli scienziati concordano sul fatto che i dolcificanti artificiali sono un no-no quando si tratta di salute e dieta.

“Se qualcuno beve? [more than] 20 once di soda al giorno, il passaggio alla soda dietetica aiuterà a perdere peso", afferma Roussell.

Gran parte dei dati sui potenziali effetti negativi sulla salute dei dolcificanti artificiali provengono da studi sui roditori, che non sempre si traducono nelle persone. Gli esperti dell'American Heart Association concordano con la necessità di ulteriori dati, ma aggiungono che la ricerca suggerisce che i dolcificanti artificiali hanno un posto negli sforzi per la perdita di peso.

"L'uso prudente e moderato di dolcificanti artificiali è generalmente accettabile", afferma Colette Heimowitz, vicepresidente della nutrizione e dell'educazione presso Atkins Nutritionals, sebbene non abbia specificato i livelli di assunzione raccomandati. “[They’re] molto meglio dell'alternativa di un'elevata assunzione di zucchero", che secondo lei può aumentare l'insulina e portare ad altri problemi di salute dannosi.

Forse la chiave, come per tanti altri alimenti, sta nel consumare con moderazione prodotti dolcificati artificialmente. Usare un po' di dolcificante nella tua tazza mattutina di Joe può andare bene, ma non lasciare che ti dia una scusa per sfoggiare anche un croissant. Colpire il falso corridoio dello zucchero come mezzo costante per assecondare i tuoi golosi può alla fine aumentare i tuoi migliori sforzi per rimanere magro.

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI