venerdì, Settembre 24, 2021
Home Benessere Diete I sostituti dello zucchero sono migliori?

I sostituti dello zucchero sono migliori?

Lo zucchero è diventato il lupo cattivo del mondo della nutrizione e della salute. Associato a un aumento dell'infiammazione sistemica, alti livelli di insulina, diabete, obesità, carie e carie e cancro, non c'è da meravigliarsi se gli scaffali dei negozi pullulano di tutti i tipi di sostituti dello zucchero, ognuno dei quali pretende di permetterti di mangiare e mangiare .

Lo zucchero bianco è un alimento raffinato e trasformato che contiene 15 calorie per cucchiaino ed è privo di vitamine o minerali. Quando lo zucchero entra nel flusso sanguigno, il pancreas produce e rilascia insulina per legarsi alle molecole di zucchero (glucosio) e trasferirle nelle cellule dove verranno utilizzate per produrre energia. Tuttavia, se si soffre di insulino-resistenza, pre-diabete o diabete, l'insulina ha difficoltà a sbloccare le cellule in modo che il glucosio possa entrare. Invece, il glucosio in eccesso viene impacchettato in trigliceridi (grasso) e immagazzinato nelle cellule adipose per un uso successivo. Molti dei sostituti dello zucchero che sono stati sviluppati non contengono alcuna forma di zucchero e quindi non producono una risposta insulinica. Sfortunatamente, la maggior parte di questi tipi di dolcificanti sono sostanze chimiche piuttosto che alimenti naturali.

I sostituti dello zucchero possono essere suddivisi in quattro categorie: dolcificanti naturali, dolcificanti artificiali, alcoli di zucchero e nuovi dolcificanti. Ogni tipo di zucchero ha i suoi pro e contro e usi specifici quando si sostituisce lo zucchero.

Dolcificanti naturali

I dolcificanti naturali sono spesso pubblicizzati come opzioni migliori per lo zucchero perché provengono da cibo reale e possono contenere tracce di vitamine e minerali. Miele, nettare di agave, zucchero di datteri, zucchero di cocco, melassa, sciroppo d'acero e succhi di frutta e nettari sono considerati dolcificanti naturali. Poiché questi alimenti contengono una combinazione di glucosio e fruttosio, contengono tutti calorie (15-20 calorie per cucchiaino), aumentano il livello di zucchero nel sangue e possono causare carie e carie. Questi zuccheri possono essere utilizzati per la cottura, per addolcire bevande (tè, caffè) e per guarnire alcuni cibi. Il miele, soprattutto nella sua forma grezza, contiene proprietà antimicrobiche e può essere utilizzato come rimedio per domare la tosse. Non dare il miele a un bambino di età inferiore a 12 mesi, poiché esiste un leggero rischio di botulismo.

Dolcificanti artificiali

I dolcificanti artificiali sono noti anche come sostituti sintetici dello zucchero. Mentre alcuni derivano da sostanze naturali, come erbe o zucchero, la maggior parte sono sostanze chimiche prodotte in laboratorio. Questi tipi di zuccheri sono molto più dolci dello zucchero da tavola e, di conseguenza, richiedono quantità minori per aggiungere un sapore dolce. I dolcificanti artificiali più comuni includono sucralosio (Splenda®), aspartame (Equal®, NutraSweet®), acesulfame potassio (Sunette®) e saccarina (Sweet'n Low®). Sono più spesso utilizzati in bevande (bibite, miscele di bevande in polvere, succhi), prodotti da forno, caramelle, marmellate e gelatine, yogurt e molti prodotti in scatola. Poiché la maggior parte dei dolcificanti artificiali contiene poche o nessuna calorie, si ritiene che siano utili per la perdita di peso e la prevenzione della carie dentale, e per le persone con diabete perché non aumentano i livelli di zucchero nel sangue. Tuttavia, sono stati segnalati numerosi effetti collaterali con l'uso di prodotti dolcificati artificialmente e ci sono domande sul fatto che l'uso di questi dolcificanti possa aumentare il rischio di cancro. Sebbene la FDA abbia concesso a questi prodotti l'approvazione per l'uso in numerosi prodotti alimentari, non sono naturali e quindi non sarebbero considerati appropriati per coloro che seguono uno stile di alimentazione pulito.

Alcoli di zucchero

Mentre la maggior parte degli alcoli di zucchero sono polioli, un tipo di carboidrato presente nella frutta e nella verdura, alcuni possono essere sintetici. Questi tipi di dolcificanti sono meno dolci dello zucchero e contengono calorie (dai carboidrati), ma meno calorie dello zucchero. Nonostante il loro nome, non contengono alcol. Alcuni dei carboidrati negli alcoli di zucchero non vengono assorbiti, quindi c'è meno di un aumento di zucchero nel sangue quando questi tipi di dolcificanti vengono consumati. Lo xilitolo e l'eritritolo sono i due dolcificanti artificiali più utilizzati nei prodotti da forno e possono essere trovati nella sezione cottura dei supermercati di alimenti naturali. Gli alcoli di zucchero, come il sorbitolo, si trovano comunemente nelle gomme da masticare e nelle caramelle senza zucchero. Gli effetti collaterali del consumo di troppi alcoli di zucchero includono gas, gonfiore e diarrea.

Nuovi dolcificanti

I nuovi dolcificanti, come la stevia, sono difficili da mettere in una categoria. La stevia è diversa da altri dolcificanti naturali in quanto proviene dalle foglie della pianta di stevia. Ampiamente trovata nei mercati alimentari naturali e solitamente venduta come liquido, la stevia è 200 volte più dolce dello zucchero. La FDA non ha approvato le foglie di stevia oi loro estratti per l'uso come additivi alimentari. C'è qualche preoccupazione che questa forma di stevia ha sul controllo della glicemia, sui sistemi cardiovascolare e renale e sulla fertilità. Ciò che la FDA ha approvato per l'uso è una sostanza chimica isolata dalla stevia, chiamata Rebaudioside A (Reb A). Questa forma di stevia può essere trovata in TrueVia® e PureVia®; non contiene calorie e può essere utilizzato per dolcificare bevande e in pasticceria.

Dolcificanti naturali

Dolcificanti artificiali

Alcoli di zucchero

Nuovi dolcificanti

Miele

Sucralosio

Xilitolo

Stevia

Melassa

Aspartame

Eritritolo

Sciroppo d'acero

Acesulfame di potassio

Mannitolo

Zucchero di cocco

Saccarina

Maltitolo

Zucchero dattero

Lattitolo

Nettare di agave

Isomalto

Succo di frutta e nettare

La linea di fondo

Lo zucchero è ampiamente noto per aumentare l'infiammazione, incoraggiare l'aumento di peso, causare problemi con il controllo della glicemia e promuovere la carie e le carie. I sostituti dello zucchero sembrano essere una logica alternativa allo zucchero nella speranza di risparmiare calorie e ridurre gli effetti sulla glicemia. La scelta di un dolcificante naturale può fornire alcune vitamine e minerali e rappresenta una scelta pulita in quanto provengono da cibi veri invece che prodotti in laboratorio. Tuttavia, è necessario prestare attenzione quando si consumano prodotti zuccherati, poiché possono sostituire cibi più sani e contribuire a un aumento di peso non necessario.

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI