domenica, Ottobre 24, 2021
Home Benessere Diete Il segreto della perdita di peso Il 90% delle persone è scomparso

Il segreto della perdita di peso Il 90% delle persone è scomparso

Foto di Nate Mueller

Quando Gina Carr ha scritto i suoi propositi per il nuovo anno, è stata sorpresa di notare un obiettivo familiare che mancava nella sua lista: perdere peso. "Vorrei ancora perdere qualche chilo, ma per la prima volta nella mia vita sono davvero convinto che non avrò mai più un problema di peso", afferma il 55enne consulente di marketing online che a 5 anni '8" ora pesa 155 libbre.

Carr, che vive a Orlando, attribuisce a uno stile di vita vegano il merito di averla aiutata a raggiungere finalmente un peso confortevole dopo una battaglia di 40 anni che includeva pasti preconfezionati, Atkins e iniezioni bisettimanali di un farmaco per la fertilità che avrebbe dovuto accelerare il suo metabolismo . Ad un certo punto, otto anni fa, Carr ha perso 50 sterline in un programma che combinava cibi integrali con barrette proteiche e frullati. Eppure, negli ultimi anni, mentre Carr ha lottato con il suicidio di suo figlio di 18 anni e ha iniziato una nuova attività, il peso è tornato di soppiatto.

Sebbene avesse ripetutamente cercato di aiutare suo figlio con la sua grave depressione, Carr soffriva di un persistente senso di colpa che ha innescato episodi di abbuffata, ricorda. "Ogni data di "anniversario" del suo compleanno, adozione e morte, nonché le vacanze, sono state le più difficili", afferma Carr, che ha affrontato il suo dolore e lo stress da lavoro con ciambelle, pizza, moka di Starbuck e vino rosso. Alla fine, nell'agosto del 2014, quando ha raggiunto i 195 chili – e si è rabbrividita guardando le sue foto su Facebook – ha promesso di tornare a un peso sano.

RELAZIONATO: 9 storie di successo per la perdita di peso che vorrai vedere

Il legame tra peso e le tue emozioni Emotion

Sappiamo tutti che c'è una componente emotiva nell'aumento e nella perdita di peso. Perché altrimenti dovremmo desiderare cibi da ingrasso rispetto a bastoncini di sedano quando siamo stressati? Ma secondo un recente sondaggio nazionale, solo il 10% delle persone pensava che il benessere psicologico fosse il loro più grande ostacolo alla perdita di peso. Invece, circa il 60% degli intervistati ha accusato scelte alimentari sbagliate e mancanza di esercizio fisico per aver sabotato la propria dieta.

"Ciò che mi ha sorpreso di più è che le persone non hanno riconosciuto che la loro salute emotiva fa parte di questo puzzle", afferma l'autrice dello studio Diane Robinson, PhD, neuropsicologa presso l'U.S. Health Cancer Center dell'Orlando Health, una rete ospedaliera che ha sponsorizzato lo studio. "Ma se ci concentriamo prima sull'essere emotivamente sani, tutto il resto può andare a posto".

RELAZIONATO: Come ho perso 130 libbre in modo sano?

Superare il mangiare emotivo

Quindi, come ha fatto Carr a rimettersi in salute? Bene, crede che la sua dieta a base vegetale di cibo intero e non trasformato l'abbia fatta sentire generalmente meglio. Ma si è anche preparata per il successo a lungo termine trovando nuove strategie per far fronte ai suoi fattori scatenanti emotivi. La cosa più ovvia è stata fare i conti con la morte di suo figlio. "Sono arrivata ad accettare che incolpare me stessa non lo avrebbe riportato indietro", dice. Quel cambiamento psicologico, combinato con una rigorosa politica "niente spazzatura", ha cambiato le sue papille gustative e l'ha aiutata a smettere di abbuffarsi. Inoltre, ha usato ogni pietra miliare della perdita di peso come motivazione per andare avanti, dice.

"Se la tua mente sta dicendo 'Devo avere quelle patatine', questo è il tuo indizio che sta succedendo qualcos'altro."

Lentamente, Carr ha iniziato a cambiare altre aree del suo stile di vita. L'esercizio quotidiano e i massaggi regolari hanno abbassato i suoi livelli di stress. E ora, Carr tiene un registro di ciò che mangia e allo stesso tempo annota come si sente. È così che ha stabilito che bere molto caffè la rendeva ansiosa e più incline ad aprire una bottiglia di vino non appena arrivava l'happy hour, dice. "Da quando ho tagliato il caffè, mi sento così pieno di energia che non voglio nemmeno il vino."

Durante il giorno, quando vuole evitare difficili compiti di lavoro mangiando, si chiede: "Ho davvero fame?" e beve un po' d'acqua con aceto di mele. Se ha ancora fame tra un'ora, si concede il permesso di fare uno spuntino sano. "Ho dovuto davvero guardare bene il motivo per cui avevo mangiato tutto il tempo", dice.

Hai bisogno di aiuto per raggiungere il tuo posto felice quando si tratta di bilanciare le tue emozioni e la tua dieta? Prova anche questi tre suggerimenti supportati da esperti per arrivare alla radice del tuo mangiare emotivo.

RELAZIONATO: Tempo in palestra o ora dei pasti: cosa conta di più per la perdita di peso?

3 modi per porre fine al mangiare emotivo per sempre

1. Presta attenzione a ciò che desideri.
"Se la tua mente dice 'Devo avere quei chip', questo è il tuo indizio che sta succedendo qualcos'altro", spiega Robinson. Sei annoiato? aggravato? Hai bisogno di un po' di comfort per i carboidrati? Probabilmente non stai rispondendo ai segnali di pura fame del tuo corpo. "È incredibile il numero di emozioni che possiamo attribuire al cibo", dice.

RELAZIONATO: Come fermare le voglie di cibo in 10 minuti o meno

2. Scrivi tutto.
La gente alza gli occhi al cielo quando Robinson suggerisce di tenere un diario di "cibo e sentimenti". "Non deve essere super serio, ma è utile rilevare uno schema", dice. "Se ordini la pizza solo dopo un incontro estenuante con un certo capo, ti dice che sei arrabbiato". Potresti essere sorpreso da ciò che rivela il tuo diario.

3. Impegnati a fare piccoli cambiamenti.
Forse sta sostituendo l'acqua alla tua bibita dietetica all'ora di pranzo o facendo le scale in ufficio una volta alla settimana. La chiave, insiste Robinson, è rendere i cambiamenti realistici e incrementali. "Se riesci a fare un piccolo cambiamento a settimana, entro la fine dell'anno, avrai fatto 52 cambiamenti e questo può trasformare la tua vita". Inizierai anche a sentirti meglio con te stesso, il che ti aiuterà a raggiungere sia i tuoi obiettivi alimentari che quelli di fitness.

RELAZIONATO: Come quest'uomo ha perso 100 libbre un piccolo cambiamento alla volta

Per Carr, ha scoperto un bisogno emotivo che non sapeva nemmeno di avere: il supporto sociale. Dopo aver iniziato a frequentare regolarmente una lezione di allenamento a intervalli presso la sua "Y" locale che è iniziata alle 5:15 del mattino, lei e molti altri partecipanti si sono poi ritrovati al bar. “Avere un senso di comunità è così importante perché lavoro da casa tutto il giorno. Quella classe è diventata la mia principale fonte di amici", afferma Carr. Inoltre, l'aumento dell'autostima derivante dal rispetto dei suoi obiettivi di fitness e dal vedere i suoi bicipiti in via di sviluppo la aiuta a rimanere concentrata. "Ho finalmente deciso che riprendermi la salute era il modo migliore per onorare la memoria di mio figlio", dice.

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI