venerdì, Ottobre 22, 2021
Home Benessere Diete La dieta IIFYM è giusta per te?

La dieta IIFYM è giusta per te?

Foto: Stagno5

IIFYM può sembrare una sorta di acronimo del linguaggio informatico, ma in realtà è un nuovo approccio alla dieta che promette una maggiore libertà di scelte alimentari senza perdita di risultati. Sta per “If It Fits Your Macros”, che si riferisce al contenuto di macronutrienti del cibo che mangi ogni giorno (carboidrati, proteine, grassi).

“IIFYM, se non la strategia di dieta più ottimale, è sicuramente un buon inizio e produrrà risultati significativi se eseguita correttamente”.

Il principio di base di IIFYM è che se si rispettano i totali giornalieri prescritti di carboidrati, proteine ​​e grassi (e quindi anche l’apporto calorico totale raccomandato), si perde peso e grasso corporeo con successo. Il kicker: i tipi di alimenti che mangi e il numero di pasti che consumi al giorno contano molto meno che attenersi alla ripartizione dei macronutrienti prescritta. I sostenitori di IIFYM affermano che se soddisfi i tuoi macronutrienti giornalieri, che si tratti di petti di pollo e riso integrale o frullati proteici e brownies, la tua dieta sarà un successo. Ma è troppo bello per essere vero?

Mentre IIFYM ha sia i suoi sostenitori che i suoi detrattori, la ricerca suggerisce che le persone possono, infatti, perdere i chili in eccesso senza molto riguardo ai tipi e alle frequenze degli alimenti che mangiano, purché contino i nutrienti. Ciò è possibile a causa di tutte le variabili che portano al successo della dieta (compreso l’equilibrio calorico, le quantità di macronutrienti, i tempi dei nutrienti e la composizione degli alimenti), l’equilibrio calorico e le quantità di macronutrienti sono di gran lunga le più importanti. Poiché IIFYM prende in considerazione entrambi, mette la dieta in una posizione molto buona appena fuori dal cancello. La dott.ssa Jennifer Case, che ha conseguito il dottorato di ricerca in nutrizione presso la Kansas State University ed è anche un’atleta di combattimento per tutta la vita (più recentemente l’IBJJF Masters Heavyweight World Champion 2013) afferma che “IIFYM, se non la strategia di dieta più ottimale, è sicuramente un buon inizio, e se fatto bene darà risultati significativi”.

Ma non rompere il gelato in nome della perdita di grasso ancora…

Fatto per le macro?

Prima di tuffarti a capofitto nel cassetto del cibo spazzatura, ci sono tre fattori importanti per determinare se IIFYM è giusto per te.

1. Enigma del conteggio
La prima considerazione per scoprire se IIFYM potrebbe essere una buona misura è la tua capacità e volontà di contare, contare, aggiungere, sottrarre e dividere le quantità di macronutrienti negli alimenti che mangi. Per fare spazio a quel brownie e alla pizza, devi scoprire quanti più carboidrati e grassi ti vengono assegnati per la giornata. Ciò richiede una lettura attenta delle etichette nutrizionali sul retro degli alimenti e un conteggio continuo (che può essere particolarmente difficile quando si mangia fuori e le informazioni nutrizionali non sono prontamente disponibili). Per molti questo può essere totalmente fattibile, mentre quelli contrari ai numeri potrebbero semplicemente guardare le loro porzioni. Se sei il tipo di conteggio, IIFYM potrebbe essere qualcosa da considerare. In caso contrario, potresti volerci pensare due volte.

2. La vita semplice
Alcune persone hanno una forte avversione per le diete semplificate e preferiscono non mangiare pasti ripetuti a base di carne magra abbinata a cereali integrali e una sana fonte di grassi. Il tacchino macinato con patate dolci e un filo d’olio d’oliva è buono solo per così tanto tempo, dopotutto. Altri, tuttavia, trovano la monotonia della dieta che dà potere nella sua semplicità; segui le linee guida e sarai liberato dalla fissazione sul cibo. Preparare quei pasti preconfezionati identici e imballarli in Tupperware, significa che possono concentrarsi sul resto della loro vita invece di dover pianificare come integrare quel lato di patatine nel loro diario alimentare quotidiano. Se sei un pignolo per la routine, IIFYM potrebbe essere solo un mal di testa inutile. Ma se ti senti intrappolato dalla dieta standard e stai meglio con una maggiore varietà di gusti e consistenza, IIFYM potrebbe essere un’opzione più flessibile per te.

3. Il tipo traditore
Ultimo ma non meno importante, è importante tenere conto della tua “tolleranza alimentare cheat”. Durante la dieta, le persone si ritroveranno da qualche parte nello spettro del consumo di cibo imbroglione. Cioè, alcune persone prosperano assolutamente con uno spuntino deliziosamente “peccaminoso” di tanto in tanto, mentre per altri, un solo biscotto può trasformarsi in una sessione di abbuffata improvvisata. In questi momenti di “debolezza”, un singolo brownie può trasformarsi in un intero lotto di brownies, un’intera pizza e un milkshake in poche ore. Delizioso, sorprendente, sì, ma anche la potenziale fonte di una settimana di regressione della dieta. Se ti senti rigenerato dai cibi cheat, IIFYM vale assolutamente la pena provare. Se sai già che “una volta scoppiato, non puoi più fermarti”, potresti voler attenerti alla dieta convenzionale e conservare i brownies per quando raggiungi il tuo obiettivo!

La linea di fondo

IIFYM è un nuovo approccio interessante alle vecchie sfide della dieta. Con la sua iniezione di varietà nel panorama della dieta, potrebbe essere proprio ciò che il medico ha ordinato per coloro che sono stufi della gestione del peso convenzionale. Se il tuo obiettivo è competere in uno sport o addirittura salire sul palco, l’approccio alla tua alimentazione sarà probabilmente un po’ più sfumato. Tuttavia, se stai cercando di metterti in forma o mantenerti in forma mentre ti godi ancora alcuni dei tuoi cibi preferiti, potrebbe essere il momento di conoscere i tuoi macronutrienti.

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI