sabato, Ottobre 16, 2021
Home Benessere Diete La guida per principianti a un'alimentazione pulita

La guida per principianti a un’alimentazione pulita

Foto: Stagno5

“Non mangiare nulla che la tua trisnonna non riconoscerebbe come cibo”, ha consigliato lo scrittore e attivista Michael Pollan. Questa linea guida è la premessa di base per un’alimentazione pulita, una delle diete più discusse in questo momento. Ma la dieta, che consiste nella scelta di cibi allevati, coltivati ​​e venduti con una lavorazione minima, riguarda meno la dieta e più il ritorno alle origini, nel tentativo di allontanare le malattie e promuovere un peso sano. Ecco quattro modi per rendere orgogliosa la tua trisnonna.

1. Scegli cibi integrali.

Sayonara, Slim Jims. Il principio più importante del mangiare pulito è mangiare gli alimenti nel loro stato più naturale, afferma Michelle Dudash, RD, autrice di Clean Eating for Busy Families. Ciò significa optare per il grano germogliato sul pane bianco, le arance sul succo d’arancia (la spremuta fresca va bene). E la carne che elenca “pollo separato meccanicamente” sulla sua etichetta in pellicola termoretraibile? Anche questo non sorprende.

La caccia ai cibi integrali ha però un vantaggio dimostrato. La ricerca mostra che le diete ricche di fibre da alimenti come frutta, verdura e cereali integrali possono ridurre l’infiammazione legata a una serie di malattie croniche, come le malattie cardiache e il diabete, il tutto aiutando a regolare il peso.

2. Mantienilo locale.

Gli alimenti trasformati negli Stati Uniti spesso percorrono più di 1.300 miglia per raggiungere i consumatori e la produzione può a volte viaggiare fino a 1.500 miglia o più. Ciò significa che il tuo cibo potrebbe essere su un camion fino a due settimane prima che raggiunga il tuo piatto. L’acquisto di prodotti locali non solo riduce la tua impronta di carbonio, ma ti aiuta a ottenere il massimo dal punto di vista nutrizionale. Tutto quel tempo extra che il cibo trascorre su un camion può far sì che i nutrienti, come la vitamina C, si ossidino e diminuiscano.

Uno studio ha scoperto che dopo quattro settimane, il livello di vitamina C nel succo d’arancia è passato da 27 a 65 mg/c (milligrammi per tazza) fino a soli 0-25 mg/c, e i ricercatori ritengono che lo stesso valga per frutta e verdura intere. . Inoltre, l’acquisto di prodotti coltivati ​​localmente ti assicura di ottenere cibi di stagione, che tendono ad avere un sapore più fresco, afferma Dudash. Ancora meglio: “Quando il tuo cibo ha un sapore migliore in modo naturale, non devi manipolarlo con tutto quel sale, zucchero e grasso”, dice.

3. Leggere le etichette.

Ammettiamolo, quando sei più impegnato che mai, il distributore automatico a volte è l’unica opzione per evitare che il tuo stomaco brontoli per la voce del tuo capo. Ma quando si tratta di cibi pronti, leggi sempre le etichette nutrizionali per assicurarti che ciò che stai acquistando sia fatto con ingredienti naturali, non con prodotti chimici, afferma Dudash. Concentrati sugli alimenti confezionati (e fai del tuo meglio per evitare!) che contengono zuccheri aggiunti, coloranti alimentari artificiali, conservanti e sostanze chimiche. E non trascurare i dolcificanti artificiali. Una nuova ricerca suggerisce che possono disturbare il metabolismo. La roba artificiale potrebbe anche influenzare la capacità del tuo corpo di elaborare gli zuccheri reali, il che potrebbe far deviare i tuoi obiettivi di perdita di peso.

4. Conquista la cucina.

Pensi che mangiare pulito sia troppo costoso o dispendioso in termini di manodopera? Se la tua cucina è ben fornita di ingredienti, puoi preparare un pasto sano nel tempo necessario per ordinare da asporto, afferma Dudash. Probabilmente risparmierai anche denaro. Per non parlare del fatto che è più probabile che mangi cibi troppo elaborati e ipercalorici se mangi fuori.

Mentre preparare i tuoi pasti puliti potrebbe richiedere un po’ di tempo per abituarti, tutto ciò di cui hai bisogno è una piccola conoscenza in anticipo sulla nutrizione e sulla ricerca dei cibi giusti, dice Dudash. Non sei un fan del cavolo? Non forzarlo. “Ci sono così tanti cibi sani là fuori; ne troverai tanti che ti piacciono,” dice.

Alla ricerca di alcuni modi puliti per essere creativi in ​​cucina? Vai alla nostra sezione di ricette per alcuni consigli sani e facili sui tuoi cibi preferiti.

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI