sabato, Ottobre 16, 2021
Home Benessere Diete Lo zucchero è peggio del sale quando arriva al tuo cuore?

Lo zucchero è peggio del sale quando arriva al tuo cuore?

Foto: Stagno5

L'assunzione di sale è stata storicamente il nemico pubblico n. 1 nella battaglia per mantenere una buona salute del cuore. Tuttavia, un nuovo studio ora suggerisce che potrebbe esserci un cattivo cardiovascolare ancora più grande in agguato nei tuoi alimenti: lo zucchero aggiunto.

In un nuovo studio pubblicato su Open Heart, una pubblicazione del British Medical Journal, i ricercatori sostengono che le linee guida dietetiche dovrebbero puntare i riflettori sulla riduzione del consumo di zuccheri aggiunti, piuttosto che di sale, al fine di ridurre davvero l'ipertensione, le malattie cardiache e i tassi di ictus.

"Tutte le linee guida dicono di limitare il sodio, in particolare le linee guida dietetiche degli Stati Uniti", afferma l'autore dello studio Dr. James DiNicolantonio, del dipartimento di cardiologia preventiva presso il Mid America Heart Institute di Saint Luke, Kansas City, MO. "Ma quando ho esaminato la ricerca, vedi solo una riduzione della pressione sanguigna da due a quattro mm Hg, in altre persone ottieni persino un aumento".

RELAZIONATO: Gli effetti amari dello zucchero e il suo effetto sulla nostra salute

Alcune ricerche recenti hanno indicato che abbassare i livelli di assunzione di sale al di sotto dei tre grammi al giorno, come raccomandato da molte organizzazioni sanitarie statunitensi, potrebbe in realtà non offrire molti benefici alla salute di una persona. Nel frattempo, un numero crescente di studi indica che lo zucchero potrebbe effettivamente essere la principale minaccia per il tuo cuore. Ed è difficile ignorare alcune delle prove. Le persone che consumano più di un quarto delle loro calorie giornaliere da zuccheri aggiunti hanno quasi il triplo del rischio di malattie cardiovascolari rispetto a quelle che consumano meno del 10% delle loro calorie giornaliere da zuccheri aggiunti, osservano i ricercatori.

Il consiglio di DiNicolantonio: “Non preoccuparti per il sodio, concentrati sugli zuccheri aggiunti, che sono ovunque. È nel ketchup, nei panini per hamburger, dal 70 all'80 percento degli alimenti del supermercato ha zuccheri aggiunti".

Perché il tuo debole per i dolci potrebbe causare problemi?

Una delle maggiori minacce per il tuo ticker è lo sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio, che si trova in molti alimenti trasformati. E, naturalmente, c'è la soda. "Il problema sono gli alimenti trasformati che contengono zuccheri aggiunti, non gli alimenti integrali che contengono fruttosio", afferma DiNicolantonio.

"Se hai bisogno di mangiare qualcosa con un'etichetta nutrizionale, concentrati sullo zucchero".

"Dovremmo consumare numerosi pezzi di frutta – da cinque a sei mele – per ottenere lo stesso zucchero in una lattina di soda".

Mangiare o bere più di 74 grammi di fruttosio al giorno (leggermente meno di quello che c'è in una bottiglia da 20 once di Mountain Dew) è stato associato a un aumento del 77% del rischio che una persona abbia una pressione sanguigna superiore a 160/100 mm HG (pressione sanguigna normale è di circa 120/80 mm Hg). Inoltre, le diete ricche di zucchero sono state anche collegate a livelli più elevati di insulina nel sangue e alla sindrome metabolica.

Quindi quanto zucchero aggiunto è sicuro? DiNicolantonio afferma di essere d'accordo con le raccomandazioni dell'American Heart Association di sei cucchiaini al giorno per le donne e nove cucchiaini al giorno per gli uomini. Ma osserva: "Non sono d'accordo con la soglia dei nove cucchiaini se si presenta in forma liquida, che è una lattina di soda".

Il vero modo per frenare il rischio cardiaco e rimanere in salute è evitare i prodotti confezionati, osserva DiNicolantonio. “Mangia cibo vero e tutto il resto andrà a posto. E se hai bisogno di mangiare qualcosa con un'etichetta nutrizionale, concentrati sullo zucchero”.

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI