Mangia grasso, dimagrisci: la dieta contro la fame

0
29

Mangia di meno, muoviti di più. Questo è il tema alla base della maggior parte delle diete in questi giorni. Se consumiamo solo meno calorie e trascorriamo più ore in palestra, perderemo chili, giusto?

Secondo David Ludwig, MD, PhD, ricercatore leader sull'obesità e professore di nutrizione all'Università di Harvard, il nostro tempo e le nostre energie potrebbero essere spesi meglio prestando più attenzione a ciò che mangiamo piuttosto che a quanto mangiamo. In effetti, la nostra dieta ha la capacità di riqualificare effettivamente le nostre cellule adipose per bruciare più calorie, afferma il dott. Ludwig.

Pubblicato a gennaio 2016, il libro del Dr. Ludwig Always Hungry?: Conquer Cravings, Retrain Your Fat Cells and Lose Weight Permanently, spiega come e perché possiamo ricablare le nostre papille gustative e "hackerare" le nostre cellule adipose attraverso scelte alimentari specifiche. Il risultato: possiamo interrompere il ciclo delle voglie, della fame intensa e dell'eccesso di cibo che fanno aumentare di peso molti di noi.

Quindi qual è il segreto per consentire al tuo corpo di bruciare più grasso? Ecco lo scoop su questo ultimo consiglio dietetico.

RELAZIONATO: La dieta militare di 3 giorni: è legittima?

Rompere le tue cellule adipose

Lavorare con il tuo corpo piuttosto che contro di esso è la chiave del successo, afferma Ludwig. Il suo programma in tre fasi chiamato "The Always Hungry Solution" ti consente di assumere tutte le calorie che desideri dall'inizio alla fine di questa dieta. Il tuo obiettivo: non soffrire mai la fame e fare il pieno di cibi che ti consentono di bruciare i grassi, piuttosto che immagazzinarli.

"L'insulina è come una crescita miracolosa per le tue cellule adipose".

Quindi cosa fa sì che il tuo corpo accumuli calorie come grasso, piuttosto che usarle per produrre energia?

Tutto ha a che fare con l'insulina, un ormone che il pancreas secerne durante la digestione degli alimenti. "L'insulina è come una crescita miracolosa per le cellule adipose", afferma Ludwig.

Quando mangi un pasto ricco di carboidrati trasformati come pane e prodotti da forno, il tuo livello di insulina sale alle stelle mentre il tuo corpo digerisce i carboidrati nel tuo cibo e immagazzina immediatamente il glucosio (zucchero) dal tuo cibo nelle tue cellule adipose. E quando il tuo corpo non può accedere alle calorie nelle cellule adipose? La fame colpisce! Il tuo corpo sperimenta una crisi energetica e richiederà cibo, stat. Se stai cercando carboidrati più elaborati come bagel o pasta per rimanere sazi, il circolo vizioso della fame non si fermerà.

RELAZIONATO: 12 idee brillanti per la preparazione dei pasti per liberare il tuo tempo

La tua soluzione: mangiare più grassi. "Il modo più veloce per abbassare i livelli di insulina è sostituire i grassi con i carboidrati trasformati", afferma Ludwig. Sembra controintuitivo che i cibi grassi possano aiutarti a perdere peso, giusto? Il problema è che devono essere sane fonti di grassi (pensa: olio d'oliva e avocado, non Reese e Doritos). Gli alimenti ricchi di grassi ti aiuteranno a sentirti sazio e non attiveranno l'alto livello di insulina e il crash che fanno la maggior parte dei carboidrati trasformati. Senza alti e bassi di insulina, la glicemia sarà più stabile e il tuo corpo può accedere al carburante che sta immagazzinando nelle cellule adipose.

Come iniziare

In Always Hungry, il Dr. Ludwig delinea il suo programma in tre fasi per perdere peso per sempre. Il suo libro è pieno di consigli su come cenare fuori e mangiare ancora ricette sane e nutrienti create da sua moglie, una chef professionista, e approfondimenti su come attingere alla propria motivazione.

Nel complesso, l'enfasi della dieta sui cibi grassi come l'avocado e il burro di noci è simile a Whole 30, ma i seguaci possono ancora mangiare latticini, fagioli e carboidrati a digestione lenta che di solito sono fuori dal tavolo per le diete di tipo Paleo. Una fase di preparazione di sette giorni (che include prendere le misure del corpo, pulire la dispensa e preparare i pasti) ti aiuta a prepararti al successo, quindi ti lancerai nelle tre fasi della dieta:

Fase uno
Per due settimane, mangerai una dieta composta da 50 percento di grassi, 25 percento di carboidrati e 25 percento di proteine. Tutti i prodotti a base di cereali, zuccheri aggiunti e patate sono vietati e hai la possibilità di seguire questi menu dettagliati. (Ancora sul tavolo: frutta e carboidrati naturali come fagioli e legumi.) L'approccio a basso contenuto di carboidrati ha lo scopo di iniziare subito la perdita di peso e aiutarti a vincere le voglie.

RELAZIONATO: 5 modi più salutari per disintossicarsi (che non sono purificanti con il succo)

Fase due
La durata di questa fase potrebbe durare da diverse settimane a sei mesi, dipende da quanto peso vuoi perdere. Consumerai il 40% delle calorie da grassi, il 35% di carboidrati e il 25% di proteine. Durante questo periodo, puoi aggiungere carboidrati a digestione lenta come riso integrale, quinoa e avena.

Fase tre
Questo è lo stile di vita, o fase di mantenimento. Mirerai a seguire una dieta composta da circa il 40% di grassi, il 40% di carboidrati e il 20% di proteine. (Questo rapporto è molto simile alla Dieta Mediterranea.)

Alcune persone possono perdere due o tre sterline a settimana con questo programma, mentre altre ne perderanno di meno, osserva Ludwig. "Il più grande ostacolo sono le aspettative delle diete che promettono una perdita di peso sensazionale", afferma Ludwig. Cosa ti serve: Un atteggiamento radicalmente diverso nei confronti del mangiare e del vivere bene. Parte del motivo per cui la soluzione Always Hungry funziona per alcuni potrebbe essere l'approccio gentile che serve al mangiare. "Quando metti la biologia dalla tua parte, ottieni il massimo con il minimo sforzo", afferma Ludwig.