lunedì, Dicembre 6, 2021
HomeBenessereDietePerché questa disintossicazione dei cereali di 10 giorni sta decollando?

Perché questa disintossicazione dei cereali di 10 giorni sta decollando?

Foto di Krzysztof Puszczyński

La maggior parte di noi probabilmente conosce qualcuno che ha provato a mangiare senza glutine in nome della perdita di peso, di una salute migliore o di meno problemi di pancia. Ma come quella moda ha preso piede, così ha un'altra tendenza: andare completamente senza cereali.

Questa è la premessa dietro The Wheat Belly 10-Day Grain Detox, che critica il movimento senza glutine per il pensiero limitato. Invece, l'autore William Davis, MD, postula che chiunque può perdere peso, sentirsi bene e forse anche alleviare i problemi di salute eliminando completamente tutti i cereali (non solo il glutine) dalla loro dieta. Ciò significa dire sayonara anche al riso, all'amido di mais e alla maggior parte dei dessert senza glutine.

RELAZIONATO: Vuoi provare la dieta Whole30? Ecco la tua guida, più ricette

Il lavoro è l'ultimo del franchise di successo Wheat Belly, che ha ispirato milioni di persone a tagliare i cereali dalle loro vite. O almeno, li ha ispirati a provare: eliminare tutti i cereali non è un'impresa facile, dal momento che grano, riso, mais e altri prodotti a base di cereali possono essere trovati in tutto, dalla salsa di soia, al condimento per l'insalata, alla maggior parte dei cibi preferiti per la colazione in America. (Sì, secondo Davis, anche i toast integrali e la farina d'avena senza glutine devono andare).

L'ultimo libro di Wheat Belly, che esce il 10 novembre 2015, tenta di rendere un po' più semplice il passaggio a una vita senza cereali offrendo liste della spesa, ricette e suggerimenti su cosa aspettarsi durante la transizione e oltre. Dopotutto, questa non è una dieta di eliminazione definitiva. Invece, Davis sostiene che le persone dovrebbero intraprendere la disintossicazione e quindi rimanere prive di cereali per il resto della loro vita – non sono ammessi giorni imbroglioni. (Leggi i pro e i contro dei giorni cheat qui.)

RELAZIONATO: 21 scelte di preparazione dei pasti dalle persone più sane su Instagram

Le ragioni dietro una vita senza cereali

Se andare senza cereali suona un po' estremo, è perché lo è. Ma Davis sostiene che ne varrà la pena a lungo termine. Per cominciare, in termini evolutivi, gli umani hanno iniziato a mangiare cereali solo poco tempo fa, dice. "Non abbiamo avuto tempo sufficiente per adattarci al consumo di questo cibo", afferma Davis.

Poi c'è la teoria che la proteina gliadina nel grano, e proteine ​​simili in altri cereali, abbiano un effetto oppioide sul nostro cervello. Davis postula che queste proteine ​​effettivamente innescano una risposta di dipendenza che aumenta l'appetito e può eventualmente portare ad un aumento di peso. Non solo, ma Davis punta alla ricerca che suggerisce che i cereali possono essere collegati a infiammazione, autoimmunità, problemi digestivi, glicemia alta e scarso assorbimento dei nutrienti. Anche i cereali integrali possono contribuire all'infiammazione. (Ecco come sapere se l'infiammazione sta danneggiando la tua salute.)

RELAZIONATO: La verità su come perdere il grasso della pancia

Per questi motivi, The Wheat Belly 10-Day Detox propone che letteralmente tutti possano trarre beneficio dal provare uno stile di vita senza cereali, attraverso la perdita di peso, la risoluzione dei problemi di salute o entrambi. Ma per raccogliere questi frutti positivi, dice Davis, le persone devono impegnarsi rigorosamente a non consumare cereali al 100%.

Foto: Stagno5

Dentro il 10-Day Detox 10-

Questo ci porta alla domanda: cosa dovresti aspettarti se vuoi provare a vivere senza cereali?

Il 10-Day Grain Detox "è pensato per essere una guida giorno per giorno, pasto per pasto che ti dice come eliminare i cereali dalla tua vita", afferma Davis. "Ho cercato di renderlo il più semplice possibile." A tal fine, il libro guida i lettori attraverso l'intero processo di adozione di uno stile di vita privo di cereali, dall'eliminazione dei cereali nelle cucine, all'acquisto di cibi sani, alla preparazione di ricette senza cereali.

RELAZIONATO: 6 motivi per cui non puoi esercitare una dieta sbagliata

Il libro include un chiaro piano di menu di 10 giorni oltre a ricette complete per colazione, pranzo, cena e spuntini. Per timore che i disintossicanti si preoccupino che nient'altro che il sedano crudo faccia l'elenco, le ricette nel libro sembrano sorprendentemente gustose. Ali di pollo di bufala, maiale tailandese in padella, tartufi al lime, lasagne di melanzane, crema di broccoli e muesli allo zenzero e albicocche (fatta con noci al posto dell'avena) fanno tutti il ​​​​taglio.

Al posto del conteggio delle calorie, il piano sostiene il consumo di cibi integrali come verdure biologiche, carne e uova, noci e semi crudi o tostati a secco, oli e quantità limitate di latticini, legumi, cioccolato fondente e dolcificanti sicuri (come la stevia o xilitolo). Anche i prodotti da forno non sono fuori dal tavolo, poiché il piano consente l'uso di farina di mandorle, farina di cocco, farina di ceci, farina di noci e altri sostituti della farina tradizionale.

RELAZIONATO: Come fermare le voglie di cibo in 10 minuti o meno

Davis è in anticipo sul fatto che il processo di disintossicazione può essere scomodo – e le testimonianze di vita reale presenti in tutto il libro lo confermano. La transizione può essere particolarmente frustrante per gli atleti, poiché è probabile che le prestazioni diminuiscano fino a sei settimane mentre i corpi delle persone si adattano a ricavare energia dai grassi invece che dai carboidrati a base di cereali, afferma Davis. Raccomanda di interrompere gli allenamenti per i primi 10 giorni della disintossicazione prima di aggiungerli gradualmente.

Nonostante gli aspetti sgradevoli della disintossicazione, i devoti della dieta testimoniano che l'eliminazione dei cereali li ha aiutati a perdere peso e ridurre le voglie. Verso la fine della disintossicazione, Davis afferma che coloro che seguono la dieta ad eliminazione rigorosa dovrebbero anche iniziare ad avere più energia e potrebbero notare miglioramenti nell'umore, nella pelle, nella digestione e nella qualità del sonno.

RELAZIONATO: Tempo in palestra o ora dei pasti: cosa conta di più per la perdita di peso?

Più di ogni altra cosa, Davis spera che i lettori vorranno seguire una dieta priva di cereali a causa di quanto li fa sentire bene. Vuole che le persone si allontanino dal libro sentendosi autorizzate ad apportare cambiamenti a beneficio del proprio benessere. "Sappi che sei capace di un'incredibile quantità di grandi cose in salute", dice Davis. "Puoi farlo da solo e puoi ottenere molto più di quanto pensassi."

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI