Quali sono buoni per la cottura

0
40

Torte. Biscotti. Brownies. È la stagione dei tanti dolci. Ma molte leccornie equivalgono a molti zuccheri e calorie, che è una ricetta per l'aumento di peso e l'infiammazione. Allora cosa deve fare una persona durante le vacanze? Dovresti rinunciare a tutto ciò che è dolce rischiando di sentirti privato? C'è un'alternativa allo zucchero che puoi usare nelle tue ricette preferite che ti permetterà di avere la tua torta e di mangiarla anche tu?

Negli ultimi decenni, insieme all'aumento dell'obesità e del diabete, abbiamo anche assistito alla creazione di numerosi dolcificanti artificiali. Comunemente presenti nelle bibite dietetiche, nelle gomme da masticare senza zucchero e in altri alimenti "dietetici" e compatibili con il diabete, i dolcificanti artificiali svolgono il ruolo di dolcificante, ma senza l'aumento dei livelli di zucchero nel sangue associati allo zucchero. Sebbene ci siano molte controversie sull'effettiva efficacia di questi dolcificanti e sul loro impatto sulla salute, molti si pongono ancora la domanda: "Puoi usarli al posto dello zucchero nelle tue ricette?"

La risposta è sia no che sì. Prima di tutto capiamo un po 'di più sul ruolo dello zucchero nella cottura al forno. La cottura è scienza. Come in un esperimento di chimica, tutti gli ingredienti in un dolcetto da forno lavorano insieme per creare una reazione chimica in modo da ottenere il prodotto finale desiderato. Lo zucchero svolge una serie di ruoli nella cottura al forno, tra cui:

  • Dolcificante
  • Agente di doratura
  • Umidità
  • Lievitazione
  • Conferisce masticabilità e croccantezza

Sapendo questo, una volta sostituito lo zucchero in una ricetta, il tuo prodotto finirà in modo molto diverso. Mentre molte persone preferiscono sostituire lo zucchero bianco raffinato con dolcificanti più naturali, come miele, sciroppo d'acero e zucchero di cocco, tutti questi aumenteranno comunque i livelli di zucchero nel sangue poiché sono ancora forme di zucchero. Se l'obiettivo è ridurre l'impatto sulla produzione di zucchero nel sangue e di insulina, l'utilizzo di un dolcificante artificiale è un'opzione migliore. Sfortunatamente, la maggior parte di loro non è adatta alle alte temperature, poiché il calore li farà rompere e diventare amari. Altri non sono adatti perché non contribuiscono alla doratura, all'umidità o alla consistenza desiderati.

Quanto segue copre i dolcificanti artificiali più comuni e la capacità di ciascuno di essere utilizzati nella cottura:

SACCARINA: (ad es. Sweet'N Low)

Può sostituire parte dello zucchero, ma lascerà un retrogusto metallico e potrebbe dare una consistenza grumosa.

300 volte più dolce dello zucchero

1 cucchiaino. zucchero = ½ bustina o ½ cucchiaino. sfuso Sweet'N Low

ASPARTAME: (ad esempio, Equal, Nutrasweet)

Non per la cottura in quanto perde dolcezza a fuoco vivo. Può lavorare in creme e budini.

200 volte più dolce dello zucchero

1 cucchiaino. zucchero = ½ bustina

ACESULFAME POTASSIO: (ad esempio, Sunette)

Può essere utilizzato in pasticceria, ma produrrà un leggero retrogusto amaro

200 volte più dolce dello zucchero

1 cucchiaino. zucchero = ½ bustina

NEOTAME di Nutrasweet

Sviluppato per essere utilizzato in pasticceria poiché la dolcezza resiste a temperature elevate senza retrogusto metallico o amaro.

8000 volte più dolce dello zucchero

Non ampiamente disponibile per l'acquisto

STEVIA (ad esempio, Turvia, PureVia, Stevia in the Raw)

Questi non sono stevia pura, ma una forma di stevia nota come Rebaudioside A. Viene spesso miscelata con eritritolo dopo la lavorazione.

Stabile al calore, quindi può essere utilizzato nella cottura al forno; tuttavia, questi zuccheri non caramellano o cristallizzano, quindi non si otterrà l'effetto di doratura desiderato in alcuni prodotti da forno. Non adatto per le meringhe.

Da 200 a 300 volte più dolce dello zucchero

1 cucchiaino. zucchero = ½ bustina

SUCRALOSIO (ad esempio, Splenda)

Buono per la cottura a patto che si utilizzi la formulazione di cottura Splenda, che ha riempitivi a basso contenuto calorico aggiunti per sfuso. Il sucralosio è un lontano cugino dello zucchero in quanto è ottenuto dallo zucchero.

600 volte più dolce dello zucchero

1 cucchiaino. zucchero = ½ pacchetto o ½ cucchiaino.

ERITRITOLO (ad esempio, Nectresse)

Buono per la cottura senza retrogusto; ha meno calorie dello zucchero, ma non è a zero calorie come molti altri dolcificanti artificiali.

150 volte più dolce dello zucchero

1 cucchiaino. zucchero = ½ bustina o ¼ di cucchiaino.

Sebbene sia allettante ricorrere a dolcificanti artificiali per ridurre lo zucchero, i carboidrati e le calorie nei prodotti da forno, ti consigliamo di utilizzare dolcificanti naturali come miele grezzo, sciroppo d'acero puro e zucchero di cocco e cercare di aumentare i grassi sani nelle tue ricette e per aiutare a bilanciare il contenuto di macronutrienti.