venerdì, Ottobre 15, 2021
Home Benessere Diete Quanto bene conosci le tue erbe e spezie?

Quanto bene conosci le tue erbe e spezie?

Quando si tratta di nutrire la famiglia con cibi sani (che effettivamente mangeranno), non si può sbagliare con erbe e spezie. Per cominciare, le erbe sono facili da coltivare nei climi temperati (le spezie sono un po’ più difficili poiché tendono a provenire da climi specifici). Puoi allestire un davanzale o un giardino sul retro e coltivare un’ampia varietà di verdure. I bambini tendono a mangiare ciò che crescono, il che aumenta le probabilità che siano disposti a dare una possibilità al loro cibo. In secondo luogo, le erbe danno un tocco di sapore ai cibi sani, aumentando così il gusto senza dover caricare calorie e sale. E, non a caso, sia ai bambini che agli adulti piace mangiare ciò che ha un buon sapore. Infine, erbe e spezie sono ricche di sostanze nutritive, che danno anche una spinta alla tua salute.

Puoi mescolare e abbinare erbe e spezie per trasformare pasti sani ma insipidi (come petto di pollo alla griglia e verdure al vapore) in un capolavoro culturale. Ad esempio, la dott.ssa Mary Saph Tanaka ha creato le seguenti combinazioni di verdure, erbe e spezie, che puoi usare per dare un tocco culturale a un pasto di base:

  • Indiano: aglio + cipolla + curry in polvere + cannella
  • Asiatico: aglio + scalogno + sesamo + zenzero + salsa di soia
  • Italiano: aglio + basilico + prezzemolo + origano
  • Mediorientale: aglio + cipolla + menta + cumino + zafferano + limone
  • Messicano: cumino + cipolla + origano + coriandolo

Quindi, quanto conosci le tue erbe e spezie? Guarda quanti ne riconosci e poi scopri da dove viene ciascuno e per cosa viene utilizzato.

  • Pepe di Giamaica, bacca del sempreverde “albero del pimento”; comunemente usato nella cucina giamaicana. Ha il sapore di un mix di cannella, noce moscata e chiodi di garofano, da cui il nome “pimento”. Usi: pollo, manzo, pesce (ingrediente fondamentale nei piatti “jerk”), dolci alla frutta, torte, biscotti, sidro di mele
  • Basilico, foglia aromatica dell’alloro. Sapore pungentemente aromatico, dolce, speziato. Usi: ingrediente essenziale nei piatti italiani e tailandesi; ingrediente principale del pesto
  • foglia d’alloro, foglia di alloro sempreverde. Sapore aromatico, amaro, piccante, piccante. Usi: minestre, stufati, brasati e paté; usato spesso nella cucina mediterranea
  • Semi di cumino, frutto dell’erba biennale della famiglia del prezzemolo. Caldo, pungente, acre, ma gradevole, leggermente mentolato. Usi: pane di segale, prodotti da forno; spesso usato nella cucina europea
  • Cardamomo, semi di frutti di erba perenne della famiglia dello zenzero; coltivato principalmente in India; molto costoso. Sapore dolce e pungente, molto aromatico. Usi: Piatti indiani al curry, carni a pranzo
  • erba cipollina, specie più piccola della famiglia delle cipolle. Sapore di cipolla. Usi: zuppe, condimenti per insalate, salse
  • coriandolo (coriandolo), erba da fioritura annuale, può essere coltivata per foglie, semi, fiori e radici. Può avere un gusto “sapone” contro “erboso”, in base alla genetica del degustatore. Usi: spesso usato in piatti latinoamericani, indiani e cinesi, in salsa e guacamole, soffritti, pollo o pesce alla griglia; meglio se usato fresco
  • Chiodi di garofano, boccioli di fiori essiccati da sempreverdi della famiglia del mirto. Sapore caldo, piccante, astringente, fruttato, leggermente amaro. Usi: chiodi di garofano interi su prosciutto o arrosto di maiale; chiodi di garofano macinati per condire dolci di pere o mele, barbabietole, fagioli, pomodori, zucca e patate dolci
  • Seme di cumino, semi di piante da fiore della famiglia del prezzemolo. Sapore terroso e caldo. Usi: curry in polvere, peperoncino, usato in tutto il mondo (secondo condimento più comune dopo il pepe nero macinato)
  • Zenzero, fusto sotterraneo di pianta tropicale perenne. Sapore pungente, fragrante. Usi: Piatti asiatici, marinata per pollo e pesce, panpepato, biscotti, salumi
  • Maggiorana, foglie e fiori di perenne della famiglia della menta. Sapore di pino dolce e agrumi. Usi: carne, pesce, pollame, verdure, zuppe
  • Noce moscata, seme di frutto di albero sempreverde. Sapore dolce, caldo, pungente, aromatico, amaro. Usi: zabaione, french toast, frutta cotta, patate dolci, spinaci
  • Origano, foglie di perenne della famiglia della menta. Relativo alla maggiorana, ma dal sapore molto diverso. Sapore forte, piccante, aromatico, amaro. Usi: Piatti italiani, peperoncino, spezzatino di manzo, maiale e verdure
  • Prezzemolo, foglie di una pianta erbacea biennale; varietà a foglia riccia e piatta. Sapore erbaceo, amaro. Usi: ampiamente utilizzato in tutto il mondo, anche in carne, zuppa, verdure; spesso usato come guarnizione
  • Rosmarino, erbacea perenne legnosa di arbusto sempreverde della famiglia della menta. Sapore dolce, piccante, pepato. Usi: aroma in ripieno e arrosto di agnello, maiale, pollo e tacchino
  • Zafferano, spezia derivata dal fiore della famiglia dell’iris; molto costoso. Sapore terroso, dolce. Usi: prodotti da forno, piatti di riso
  • saggio, pianta medicinale della famiglia della menta. Sapore leggermente piccante. Usi: spesso usato per insaporire i pasti grassi
  • Dragoncello, sommità fiorite e foglie di un’erba perenne, spesso chiamata “erba del drago”. Sapore di menta “anice” (somiglia alla liquirizia). Usi: pollo, pesce, piatti a base di uova; una delle quattro “erbe fini” della cucina francese
  • Timo, foglie e sommità fiorite di una perenne arbustiva della famiglia della menta. Sapore pungente, pungente, piccante, erbaceo; si sposa bene con altre erbe. Usi: carni, zuppe e stufati
  • Curcuma, gambo di pianta di erba perenne tropicale. Gusto delicato, pepato, senape, pungente. Usi: curry in polvere, mostarde, condimenti

Livello di nutrizione di precisione 1 –
Gli elementi essenziali della nutrizione e del coaching

Padroneggia la scienza della nutrizione e la
l’arte del coaching per il cambiamento del comportamento.

Acquista ora

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI