Quattro diete che funzionano davvero

0
15

Ci sono molti modi per perdere peso. Basta chiedere a chiunque abbia provato l'ultima dieta popolare. Ci sono siti web, blog e libri che lodano il grasso e il glutine, ma questo significa che queste sono le migliori diete da seguire?

E come misuri il successo quando sei a dieta? Si tratta solo di quanto peso perdi? Chiunque può ridurre il proprio apporto calorico e perdere peso. Ma è un piano che puoi seguire per sempre?

La maggior parte delle diete che promettono la perdita di peso sono semplicemente diete ipocaloriche. Alcuni bandiscono interi gruppi di alimenti e altri dicono che tutti gli alimenti possono adattarsi. Sebbene la restrizione calorica e l'eliminazione del gruppo alimentare possano funzionare a breve termine, di solito portano a tutta una serie di problemi nel tempo. Questi includono l'aumento di peso dovuto a sentimenti di fame e privazione e malnutrizione derivante da un'assunzione inadeguata di alcune vitamine e minerali.

Se sai di voler apportare modifiche alla tua dieta che ti aiuteranno a ottenere una perdita di peso duratura e migliorare la tua salute generale, controlla una delle seguenti diete e vedi quale suona meglio per te. Ricorda: non esiste un approccio unico e corretto.

Dieta mediterranea

La dieta mediterranea ottiene voti alti perché incoraggia a gustare una vasta gamma di alimenti, enfatizzando l'assunzione giornaliera di frutta, verdura, noci, semi, cereali integrali, pesce, olio d'oliva e legumi. Ciò si traduce in molte fibre, proteine ​​e grassi omega-3 e modeste quantità di carboidrati sani, che promuoveranno la perdita di peso e diminuiranno l'infiammazione nel corpo, riducendo il rischio di infarto, ictus e diabete di tipo 2. I latticini e le uova sono consigliati meno frequentemente (settimanalmente anziché quotidianamente), così come la carne rossa e i dolci, che dovrebbero essere consumati solo una o due volte al mese. I cereali raffinati, gli alimenti trasformati, le bevande zuccherate e gli oli malsani sono scoraggiati poiché promuovono l'infiammazione. Caffè, tè e acqua sono le bevande preferite, con un bicchiere occasionale di vino rosso. Oltre alla dieta, questo piano si concentra anche sull'attività fisica regolare e sulla condivisione dei pasti con i propri cari. Questo piano funziona bene per molte persone, poiché è flessibile ed economico e l'enfasi sull'attività fisica e l'alimentazione consapevole promuove importanti comportamenti di salute che di solito non vengono affrontati.

Paleo dieta

Di gran lunga, la dieta Paleo deve essere la dieta più popolare in questo momento. Chiedi a qualsiasi Crossfitter che conosci e ti diranno volentieri tutto sulla loro dieta da cacciatori-raccoglitori, che è tipicamente piena zeppa di cibi interi e non trasformati come verdure, frutta, uova, carne, pollame, pesce, noci e semi. La maggior parte degli aderenti evita latticini, zucchero, glutine, cereali e qualsiasi cosa lavorata, poiché questi alimenti non esistevano ai tempi dell'uomo primitivo. Gli antropologi nutrizionali amano discutere a quale periodo di tempo si riferisce Paleo, poiché esistevano cibi diversi in varie parti del mondo. Pertanto, si sono evolute diverse versioni della dieta paleo. Fagioli, legumi e tuberi hanno un posto? E i grassi aggiunti? Alcuni dicono "sì" al burro nutrito con erba, ma le mucche esistevano davvero allora?

La linea di fondo è che la dieta Paleo si basa sul mangiare cibo vero, è ricca di nutrienti e presenta un buon equilibrio di proteine, carboidrati (a condizione che tu mangi abbastanza frutta e verdure amidacee) e grassi. Alcuni sosterranno che la mancanza di calcio dai latticini potrebbe contribuire all'osteoporosi, ma altri diranno che molti alimenti vegetali forniscono più calcio biodisponibile in quantità adeguate. Per quanto riguarda l'eliminazione dei cereali contenenti glutine (grano, segale, orzo), ci sono molte buone prove a sostegno dei benefici di questo approccio al mangiare. Si stima che circa l'1% di tutte le persone soffra di celiachia (molte non diagnosticate), una malattia autoimmune che causa danni all'intestino tenue quando viene consumato glutine. Si stima che un gruppo più ampio abbia una sensibilità al glutine non celiaca (NCGS), che produce sintomi simili alla celiachia, ma senza danni all'intestino tenue. Per queste persone, l'eliminazione del glutine può migliorare la salute alleviando nausea, eczema, gonfiore, crampi muscolari e mal di testa, favorendo anche la regolarità intestinale.

Dieta volumetrica

Non così conosciuta, ma scientificamente valida e molto efficace è la Volumetrics Diet, che è stata creata da Barbara Rolls, Ph.D., professore di nutrizione e capo delle scienze nutrizionali presso la Pennsylvania State University. La premessa della dieta è scegliere cibi che abbiano un alto contenuto di acqua, come frutta, verdura e latticini, che ti faccia sentire sazio. Gli alimenti sono classificati in alimenti a bassa densità energetica (più volume per caloria) e cibi ad alta densità energetica (meno volume per caloria). Una giornata tipo includerebbe tre pasti, due spuntini e un dessert di cibi densi a basso contenuto energetico. I prodotti e le proteine ​​sono enfatizzati, mentre lo zucchero e gli alimenti trasformati sono scoraggiati. I grassi sani come noci e semi sono alimenti ad alta densità energetica che svolgono un ruolo importante nell'incoraggiare la sazietà. La dieta volumetrica può essere efficace nell'aiutare le persone a fare scelte alimentari più sagge e ridurre le calorie senza sentirsi privati.

Dieta flessibile

Flexitarismo è un mash-up di due parole: flessibile e vegetariano. Questo programma di dieta, sviluppato dalla nutrizionista dietista registrata Dawn Jackson Blatner, si concentra sul mangiare vegetariano per la maggior parte del tempo e includendo carne solo occasionalmente o quando il desiderio colpisce. Diventare flessitari significa aggiungere cinque gruppi di alimenti alla propria dieta piuttosto che eliminarli. I cinque gruppi sono: "carne" (tofu, fagioli, lenticchie, piselli, noci, semi e uova), frutta e verdura, cereali integrali, latticini, zucchero e spezie (erbe fresche e dolcificanti sani). È stato dimostrato che i flessitari pesano il 15% in meno rispetto ai loro omologhi carnivori, hanno tassi più bassi di malattie cardiache, diabete e cancro e vivono 3,6 anni in più. L'elevato apporto di fibre associato a una dieta prevalentemente a base vegetale porta a una maggiore sazietà e perdita di peso a causa di un apporto calorico inferiore. Inoltre, questi alimenti sono ricchi di antiossidanti che riducono l'infiammazione. Raccomandiamo pesce ricco di omega-3, come il salmone selvatico dell'Alaska, l'halibut selvatico del Pacifico e le sardine fresche, da prendere in considerazione quando si scelgono le proteine ​​animali. Il pollame dovrebbe essere biologico e la carne rossa dovrebbe essere nutrita con erba e anche biologica.

La linea di fondo

Ridurre le calorie è un modo infallibile per aiutarti a perdere peso rapidamente se il tuo obiettivo è quello di adattarti a un vestito particolare per la tua imminente riunione del liceo. Ma quella perdita di peso deriva dall'acqua e dai muscoli, con pochissimo dal grasso corporeo. Tali diete non sono sostenibili e sono potenzialmente pericolose. Scegliere una dieta bilanciata in macronutrienti e costruita attorno a cibo vero, intero e pulito e che non ti fa contare le calorie, è un modo più realistico di mangiare per uno stile di vita. Ma la dieta non è l'unico fattore quando si parla di perdita di peso: esercizio, sonno, riduzione dello stress, socializzazione e alimentazione consapevole sono parti ugualmente importanti per il successo a lungo termine. Scegli quello che ha senso per te e molto probabilmente vincerai perdendo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui