giovedì, Agosto 11, 2022
HomeBenessereFitness4 mosse del Krav Maga senza le quali non dovresti vivere

4 mosse del Krav Maga senza le quali non dovresti vivere

Foto: Stagno5

Avviso spoiler: non devi essere particolarmente grande, forte o veloce per proteggerti da un attaccante. Anche il più basso o il più lento tra noi può imparare alcune mosse di base per stare al sicuro. Inserisci: Krav Maga, un sistema di autodifesa sviluppato dall’esercito israeliano. Combinando elementi di boxe, wrestling e MMA, il Krav Maga viene insegnato e praticato in tutto il mondo per preparare uomini e donne all’imprevisto.

IMPARENTATO: Allenati in modo diverso: 5 mosse di allenamento UFC per principianti

“Escono dalla classe e si sentono come Jason Bourne.”

“Tutti di [Krav Maga] le mosse hanno un elemento istintivo per loro”, afferma Matt Romond, un istruttore di Krav Maga e Vice President of Strategy per Krav Maga Worldwide. “È più facile impararli e più veloce ricordarli [if you’re] sotto stress.” L’obiettivo. il gol? Stabilire l’autodifesa come impulso. “Quando ti rendi conto di quello che stai facendo, sei già a metà del trasloco”, dice Romond.

Oltre a insegnare abilità potenzialmente salvavita (ed essere un ottimo allenamento), il Krav Maga può anche essere un enorme stimolo per la fiducia, dice Romond. “Alcune persone, quando guardano una lezione, potrebbero essere intimidite e spaventate”, dice. “Ma si rendono conto che possono [actually] ottenere questa roba. Escono dalla classe e si sentono come Jason Bourne”.

IMPARENTATO: 10 modi in cui stai sabotando il tuo allenamento

Vuoi sentirti più sicuro della tua sicurezza personale, non importa dove ti porti la vita? Prendi un partner e pratica queste mosse dimostrate da Romond. Dopo, sarai inarrestabile.

4 mosse di autodifesa incredibilmente facili

1. Calcio frontale all’inguine
Perché funziona: “L’inguine è una delle due aree del corpo che non possono essere condizionate per essere più forti, ed è quindi vulnerabile agli attacchi”, afferma Romond. Un calcio all’inguine può spesso causare dolore addominale e nausea. Traduzione: Il tuo avversario sarà piegato in due per il disagio, lasciandoti alla fuga.
Come: Stai in piedi con i piedi leggermente più larghi della larghezza dell’anca, di fronte all’attaccante. La gamba sinistra, o non dominante, dovrebbe essere leggermente in avanti, con la gamba destra posizionata dietro di te. Alza le braccia al petto, come se stessi per bloccare un pugno (un). Valuta quanto è alto l’inguine del tuo attaccante. Alza la gamba destra, portando il ginocchio. I tuoi fianchi dovrebbero ruotare leggermente verso l’attaccante, per generare potenza dal tuo core mentre guidi con la gamba. Quando la gamba si alza, muovi la parte inferiore della gamba in modo che i lacci delle scarpe o lo stinco tocchino l’inguine (b). Quindi, indietreggia nella tua posizione di combattimento originale in modo da poter scappare o continuare a difenderti (c).

2. Pugno a martello
Perché funziona: Se non hai mai tirato un pugno (o non lo fai spesso), colpire con le nocche può essere pericoloso, anche causandoti la frattura della mano. Invece, è meglio usare il movimento simile a un martello descritto di seguito. “È molto facile da imparare e da ricordare durante i periodi di intenso stress”, afferma Romond.
Come: Mettiti in posizione di combattimento, con le braccia che proteggono il petto. La tua mano destra, o dominante, dovrebbe essere in un pugno stretto (un). Ruota leggermente i fianchi verso l’attaccante e alza la mano dominante, piegandoti al gomito, come se ti stessi preparando a lanciare una palla (b). Quindi guida in avanti con i fianchi e abbassa il braccio destro, colpendo in faccia l’attaccante con la parte inferiore carnosa del pugno (c). Indietreggia nella tua posizione originale e preparati a sferrare un altro colpo o a scappare.

IMPARENTATO: 3 allenamenti HIIT ad alta velocità da provare ora

3. Difendere la presa di testa da dietro
Perché funziona: Essere attaccati da dietro può essere spaventoso perché non puoi vedere o colpire con forza fin dall’inizio. Tuttavia, questa tecnica ti consente di rimuovere immediatamente l’avambraccio di qualcuno dalla gola e di uscire sistematicamente da una presa alla testa. Una volta che puoi affrontare il tuo attaccante, sarai in grado di sferrare un colpo in faccia se lo desideri, dice Romond.
Come: Se qualcuno ha il braccio destro avvolto intorno al tuo collo, metti entrambe le mani sulla mano e sull’avambraccio dell’attaccante (un). Porta il mento a sinistra. Quindi, premi la spalla sinistra contro il petto dell’attaccante in modo da creare uno spazio tra i tuoi corpi (b). Quindi, fai un passo con il piede sinistro tra i tuoi corpi. Ora dovresti essere in grado di piegare la testa sotto il braccio dell’attaccante e divincolarti (c).

4. Difendere Chokehold dalla parte anteriore
Perché funziona: Questa tecnica può essere eseguita da qualcuno molto più piccolo del suo aggressore, dice Romond. Se qualcuno ti sta soffocando dalla parte anteriore, il tuo obiettivo immediato è rimuovere le sue mani. “Il [move] usa velocità e slancio per superare la forza dell’attaccante”, afferma, sottolineando che questa tecnica dovrebbe essere abbinata a un rapido calcio all’inguine per impedire all’attaccante di rispondere con maggiore aggressività.
Come: Alza le braccia di lato e piegale in “ganci” (un). Immergi le mani nel mezzo delle braccia dell’attaccante e “strappa” i polsi dell’attaccante dalla gola. Afferra i pollici e rimuovi le mani dalla trachea ruotando in modo esplosivo i polsi dell’attaccante lontano dal tuo corpo. I muscoli della schiena dovrebbero essere rinforzati durante questo movimento (b).

Vuoi saperne di più sulle mosse del Krav Maga? Dirigiti verso un’accademia locale o segui i tuoi ritmi controllando i corsi online di Krav Maga su Krav Maga Worldwide, una nuova accademia online.

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI