5 posizioni yoga per aumentare la flessibilità delle gambe – Bad Yogi Blog

0
69

La flessibilità delle gambe è una di quelle cose su cui ricevo tantissime domande. Penso che sia perché la maggior parte di noi trascorre gran parte delle nostre giornate seduti, il che disattiva i glutei, stringe i muscoli posteriori della coscia e fa dolere i fianchi.

Allungarsi e trovare maggiore flessibilità per le gambe sembra la risposta giusta – e lo è! Voglio dire, in realtà è la seconda migliore risposta "giusta" per alzarsi e camminare di più durante il giorno, ma inizieremo da qui 😉

Ecco alcune pose che puoi fare per aumentare la flessibilità delle gambe, specialmente quando le pratichi regolarmente.

Godere!

1. Alternare il ginocchio piegato alla gamba dritta LENTAMENTE per 10 ripetizioni.
Inizia tirando il ginocchio verso il petto e piegando il ginocchio a circa 90 gradi. Quindi calcia delicatamente il tallone verso il cielo.
Sto usando una cinghia in questa foto, ma NON ne hai assolutamente bisogno. Puoi solo calciare 10 volte LENTAMENTE mentre tieni la parte posteriore della coscia.
NOTA: Perché calciamo invece di mantenere un allungamento statico? Quando aggiungiamo movimento piuttosto che rimanere fermi, creiamo un po 'di calore nel muscolo che rende il tessuto più flessibile e ricettivo all'allungamento. Questo tipo di stretching può ridurre il rischio di lesioni perché i muscoli sono già caldi. Ciò non significa che quelle lunghe prese siano inutili o dannose, è solo che abbiamo bisogno di entrambe per ottenere la mobilità funzionale.

2. Figura 4.
Sicuramente uno dei miei preferiti per aumentare la flessibilità! Incrocia una caviglia sul ginocchio opposto. Tieni la parte superiore del piede flessa e la schiena e le spalle a terra. Non cercare di alzare la testa. Se il ginocchio inizia a far male, riduci l'intensità lasciando andare le gambe e lasciando che il piede inferiore poggi sul pavimento.3. Stretching dei muscoli posteriori della coscia.
Oh ehi, ti sembra familiare? 😉 Come ho detto, sia il tipo di stretching attivo che quello statico sono importanti, quindi ora manterremo l'allungamento statico per 8-10 respiri per lato. Puoi usare una cinghia o un asciugamano per avvicinare la gamba a te, ma assicurati che se inizi a tremare e tremare, riduci l'intensità. Dovresti sentire una tensione muscolare fino al punto di un lieve disagio, ma non dovresti provare dolore o sensazioni di formicolio.
4 e 5. Flusso tra un affondo alto e una piramide 8-10x.
Usando la stessa logica di prima, questo incoraggia i muscoli a riscaldarsi, rendendoli più ricettivi all'allungamento.

Nel tuo affondo alto, tieni i fianchi bassi mentre raggiungi il petto leggermente in avanti. I polpastrelli possono rimanere a terra per supporto. Coinvolgi i quadricipiti nella gamba posteriore per allontanare il ginocchio dal pavimento – dovresti sentire un allungamento extra nei flessori dell'anca della gamba posteriore qui. Per fluire nella piramide, metti i fianchi in alto e in basso mentre raddrizzi le gambe. Mantieni i piedi più o meno nella stessa posizione, fletti le dita anteriori in modo che saltino fuori dal pavimento. Continua a raggiungere il petto in avanti per mantenere una certa lunghezza nella colonna vertebrale e mantenere i fianchi squadrati. Flusso tra i due per 8-10 ripetizioni.
A voi! Hai provato questi? Come ti senti dopo? I maggiori risultati in termini di flessibilità derivano da uno sforzo costante. Se dedichi 5-8 minuti alcuni giorni alla settimana a eseguire questa sequenza, posso quasi garantire che ti sentirai MOLTO più mobile in poche settimane, se non prima. Quindi non sottovalutare il vecchio adagio: un po 'va davvero LUNGO.

[Free ebook] Smetti di preoccuparti se stai facendo una posa corretta o se stai facendo qualcosa che alla fine richiederà alcuni viaggi al pronto soccorso. 🚑

Scarica la nostra guida gratuita ai moduli yoga: oltre 50 posizioni yoga suddivise in immagini.