venerdì, Settembre 30, 2022
HomeBenessereFitness5 posizioni yoga per dare energia alla tua mattinata

5 posizioni yoga per dare energia alla tua mattinata

Foto: Stagno5

Non c’è niente come rilassarsi in savasana per qualche minuto alla fine di una lezione di yoga e poi uscire dallo studio, con i piedi leggeri, senza preoccuparsi del mondo. E mentre tenere una posa può essere il tuo punto di riferimento per rilassarti, si scopre che la tua pratica yoga può davvero energizzare anche te. “Lo yoga ha molto a che fare con il rilassamento e la calma, ma può anche essere rivitalizzante, aumentando i livelli di energia”, afferma Gloria Baraquio, direttrice yoga presso The Springs nel centro di Los Angeles. “La chiave per massimizzare l’energia è ottenere [your spine] muovendoti, espandi il cuore e i polmoni e muoviti in modo da “massaggiare” i tuoi organi interni”, dice.

IMPARENTATO: 11 semplici modi per alleviare lo stress ora

Le seguenti cinque posizioni, suggerite da Baraquio, così come da Bethany Lyons, cofondatrice di Lyons Den Power Yoga a New York City, forniscono ciascuna una dose di energia simile a un espresso, ben prima del tuo caffè mattutino. Chissà, potresti non aver nemmeno bisogno di quella tazza.

5 posizioni yoga che ti daranno energia istantaneamente ogni mattina

Foto: Stagno5

1. Piega in avanti

Perché funziona: “Una piega in avanti allunga i muscoli posteriori della coscia mentre ti aiuta a concentrarti e a sentire la tua presenza”, afferma Lyons. È un ottimo punto di partenza per aiutarti a concentrarti all’inizio della giornata.
Come farlo: Stare con i piedi alla larghezza dei fianchi, tenendo le ginocchia leggermente piegate (un). Piegati in avanti dai fianchi, assicurandoti di tenere i fianchi impilati direttamente sopra le caviglie (b). Tira gli addominali verso la colonna vertebrale, lasciando pendere la testa e tieni ciascun gomito con la mano opposta. Fai 15 respiri profondi dentro e fuori dal naso.

Foto: Stagno5; Stagno5

2. Saluto al sole

Perché funziona: Questo flusso totale del corpo riscalda la parte superiore della schiena, le spalle, il core, le gambe e i glutei. E se aumenti il ​​ritmo, ti fa davvero battere il cuore e può anche essere un mini allenamento cardio, afferma Lyons. (Tutto prima ancora di saltare sotto la doccia!)
Come farlo: Inizia con il cane verso il basso. Trattieni per 10 respiri profondi (un). Porta lentamente i piedi alle mani, inspirando mentre ti alzi. Unisci i piedi e inspira mentre sollevi le braccia direttamente sopra la testa (b). Espira e piegati in avanti dai fianchi fino a quando le tue mani toccano il pavimento o gli stinchi, lasciando cadere la testa (piega leggermente le ginocchia se le gambe sono tese) (c). Inspira e alzati a metà, finché la schiena non è parallela al pavimento, lasciando che le mani si appoggino sugli stinchi mentre guardi avanti (d). Espirare e fare un passo o saltare entrambi i piedi nella posizione della plancia (e). Abbassare a chatarunga (f). Quindi, inspira mentre passi al cobra o al cane verso l’alto (g). Espira mentre sollevi i fianchi verso il basso e tieni premuto per cinque respiri (h). Fai un passo o salta i piedi verso le mani e alzati finché la schiena non è parallela al pavimento (io). Espira e piegati in avanti, quindi inspira e stai in piedi, sollevando le braccia sopra la testa (j). Ripetere l’intera sequenza da 3 a 5 volte.

IMPARENTATO: Non pensi di avere un corpo da yoga? Ecco perché non importa

Foto: Stagno5

3. Gatto/mucca in posizione verticale

Perché funziona: “Questa posizione yoga, una versione seduta della classica mossa gatto/mucca, è progettata per muovere il prana o kundalini”, che in sanskirt significa “forza vitale che scorre attraverso la colonna vertebrale”, afferma Baraquio. Inoltre, quando ti dondoli avanti e indietro, attivi l’intera colonna vertebrale, senza esercitare pressione su di essa.
Come farlo: Sedersi con le gambe incrociate e mettere le mani su ginocchia, stinchi o caviglie (un). Inspira e inarca la schiena, spingendo il petto in avanti e abbassando le spalle. Coinvolgi i tuoi addominali (b). Espira, arrotondando la colonna vertebrale e rilasciando gli addominali (c). Continua per circa due minuti, concentrandoti su ogni respiro.

IMPARENTATO: Le 11 migliori app per lo yoga da scaricare in questo momento

Foto: Stagno5

4. Posa della plancia inversa

Perché funziona: Tendi a chinarti alla scrivania tutto il giorno? (Uhm, chi non lo fa?) Questa posa contrasta quella postura, aprendo il petto e inviando ossigeno al cuore, riscaldando anche gambe, braccia e core.
Come farlo: Siediti con le gambe distese davanti a te, i piedi uniti e i palmi delle mani sul pavimento a circa 12 pollici dietro il sedere, le dita rivolte in avanti (un). Inspira e solleva i fianchi e la pancia fino al soffitto mentre abbassi la testa all’indietro, tenendo i palmi delle mani premuti contro il pavimento (b). Ruota indietro le spalle, aprendo il petto e il cuore (c). Trattieni per cinque respiri e rilascia lentamente per tornare alla posizione iniziale.

Foto: Stagno5

5. Eradicatore dell’ego

Perché funziona: Le potenti inalazioni ed esalazioni di Breath of Fire (ne parleremo a breve) portano più ossigeno al cervello e ai polmoni per aiutarti a svegliarti, dice Baraquio.
Come farlo: Siediti con le gambe incrociate e alza le braccia sopra la testa per formare una “V” (un). Punta attivamente tutte le dita e i pollici verso il soffitto, quindi inizia Breath of Fire, che è una sequenza di due minuti di respiri veloci e energici (b). Ogni inspirazione ed espirazione dovrebbe durare un secondo, max.

Per altre routine di yoga che puoi fare sempre e ovunque, vai su DailyBurn.com e provalo gratuitamente per 30 giorni.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments