domenica, Ottobre 24, 2021
Home Benessere Fitness 6 errori che probabilmente stai facendo durante la lezione di yoga (e...

6 errori che probabilmente stai facendo durante la lezione di yoga (e come risolverli)

Foto: Twenty20

Si scopre che nello yoga c'è di più che pantaloni lusinghieri e cane rivolto verso il basso. Oltre all'apprendimento delle pose, ci sono una serie di altri fattori che possono creare o distruggere la tua pratica, dall'attrezzatura adeguata alla tua mentalità mentre fluisci. Per aiutarti a goderti ancora di più la tua lezione di yoga, abbiamo contattato due esperti per identificare gli errori comuni che potresti commettere, oltre a suggerimenti su come risolverli. Un nuovo percorso di calma attende.

RELAZIONATO: 50 risorse per migliorare il tuo gioco di yoga

6 errori comuni nelle lezioni di yoga e come risolverli

1. Ti presenti tardi.

I tuoi amici potrebbero perdonarti per essere in ritardo di qualche minuto per i piani sociali, ma presentarsi dopo l'inizio della lezione di yoga è un'altra storia. Se sei nuovo di zecca in uno studio, prevedi dai 10 ai 15 minuti in più per compilare tutti i documenti necessari e incontrare l'istruttore, afferma Sage Rountree, istruttore di yoga, allenatore di sport di resistenza e autore di Everyday Yoga. "Vogliamo avere abbastanza tempo per darti un caloroso benvenuto, e se stai scivolando in due minuti prima della lezione, dà un tono negativo", dice.

Anche se pratichi yoga da anni, presentarti con qualche minuto di anticipo ti dà il tempo di passare dalla vita quotidiana alla pratica dello yoga. Inoltre, hai l'opportunità di far sapere all'istruttore se provi dolore o disagio. È meglio che gli istruttori sappiano in anticipo degli infortuni, dice Rountree, in modo che possano apportare modifiche ogni volta che è necessario durante la pratica.

2. Porti il ​​tappetino sbagliato.

Non è raro che i nuovi studenti portino in classe tappetini di gommapiuma o di plastica, che possono essere ottimi per attività come il foam rolling o il pilates. Ma per lo yoga, possono rendere un po' più difficile il passaggio da una posa all'altra. Secondo Heather Peterson, chief yoga officer presso CorePower Yoga, questi tipi di tappetini fanno sì che gli studenti scivolino dappertutto, rendendo difficile l'equilibrio o il mantenimento delle pose, soprattutto quando inizia la sudorazione. "Imparare lo yoga è abbastanza difficile per cominciare", dice, "quindi il tipo di tappetino che usi può essere un enorme vantaggio".

I tappetini preferiti di Peterson includono The Mat di Lululemon per le lezioni calde e quelli di Manduka per gli allenamenti non riscaldati. "Sono pesanti ma ne vale assolutamente la pena per il vantaggio della resistenza allo scivolamento", afferma Peterson. Per una maggiore sicurezza, tieni un asciugamano da yoga, come quelli di Yogitoes, nelle vicinanze da posizionare sopra il tappetino.

RELAZIONATO: Come attrezzarsi per la tua pratica yoga

3. Ti sforzi troppo.

“Perditi felicemente nel mezzo [of the room].”

C'è un tempo e un luogo per spingere i tuoi sforzi al 110%, ma la lezione di yoga non lo è. "Le persone cercano di entrare nel mezzo della classe", dice Rountree. "Cercano di seguire ogni singola iterazione, tutto ciò che l'insegnante menziona e, in generale, ciò porta a strafare".

Proprio come non usciresti per correre 20 miglia il tuo primo giorno di allenamento, non è necessario provare a padroneggiare ogni posa durante la tua prima lezione. Va bene fare le variazioni più delicate di ogni postura e fare tutte le pause di cui hai bisogno. "Le pause di riposo intelligenti aiuteranno il tuo corpo a recuperare più velocemente, che è la vera misura della forma fisica", afferma Peterson. "Riposati ogni volta che ne hai bisogno nella posa del bambino o nella savasana e poi unisciti di nuovo quando puoi."

Tieni presente che se provi a forzare una posa che va oltre il tuo attuale raggio di movimento e flessibilità, potresti finire per farti male. "Allora perderai l'opportunità di connetterti effettivamente con lo yoga", afferma Rountree.

Infine, se sei tentato di confrontarti con gli altri studenti nella stanza, sappi che alcuni potrebbero aver praticato yoga per anni. Oppure, potrebbero persino insegnare lo yoga da soli. Quindi segui il tuo flusso e non preoccuparti di ciò che stanno facendo gli altri.

4. Ti nascondi in fondo alla stanza.

Quando sei nuovo in una classe o in uno studio, sei tentato di accamparti nel retro della stanza dove nessuno può vederti. Ma a volte, il retro della stanza diventa il davanti. E, cosa più importante, è difficile vedere l'insegnante da dietro e quindi, più difficile seguirlo, dice Rountree.

Invece di nasconderti, stendi il tappetino al centro della stanza, se possibile. In questo modo, indipendentemente dalla direzione in cui si trova la classe, avrai sempre una visuale. "Perditi felicemente nel mezzo e avrai buoni esempi intorno a te", dice Rountree.

RELAZIONATO: La guida per principianti a ogni tipo di yoga là fuori

5. Indossi i vestiti sbagliati.

Secondo Peterson, molti studenti si presentano a lezione indossando strati o abiti larghi che inibiscono i loro movimenti. Ciò rende difficile vedere la posizione dei loro corpi nello specchio (o per gli istruttori da notare). "Ricorda che i tuoi vestiti sono la tua attrezzatura", dice, "e vuoi essere in grado di vedere le tue articolazioni per effettuare aggiornamenti di allineamento ottimali". Ciò potrebbe significare abbassare leggermente i fianchi in una tavola o piegare di più il ginocchio in guerriero II.

Per le lezioni riscaldate, Peterson consiglia di cercare un tessuto tecnico che assorba il sudore, lasciando traspirare la pelle. "A volte questo significa un reggiseno sportivo invece di una canotta", dice Rountree, aggiungendo che la cultura dello studio può variare da un luogo all'altro. "Vale la pena curiosare sul loro sito web o chiamare e chiedere alla reception cosa indossano di solito le persone", suggerisce. Ti senti impacciato? Prendi spunto da questi yogi ispiratori: ogni corpo è un corpo yoga.

6. Trattieni il respiro.

Quando il tuo istruttore richiama l'attenzione sulla respirazione, ascolta. Nota se stai inspirando ed espirando normalmente o se stai effettivamente trattenendo il respiro. Se non prendi aria regolarmente, potresti ostacolare la tua pratica, dice Rountree. Il tuo flusso dovrebbe essere molto facile e quando trattieni il respiro, aumenti effettivamente la tua risposta di lotta o fuga, che può farti sentire più ansioso entro la fine della lezione, aggiunge Rountree.

Se ti ritrovi a trattenere il respiro – o anche a respirare a bocca aperta – riduci l'intensità finché non riesci a prendere e uscire l'aria attraverso le narici, dice Peterson. "Questo aumenta la quantità di respiro che entri nei lobi inferiori dei tuoi polmoni e aumenta l'ossigeno nel tuo sistema per aiutare con il recupero", spiega. Ora chiudi gli occhi e fai una grande inspirazione ed espirazione. È tempo per una sessione di yoga calma e fresca.

Leggi di più
15 allungamenti che dovresti fare ogni dannato giorno
8 posizioni yoga per alleviare il dolore lombare
Stai facendo queste posizioni yoga sbagliate?

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI