lunedì, Luglio 4, 2022
HomeBenessereFitnessI selfie sudati fanno davvero bene a te?

I selfie sudati fanno davvero bene a te?

Foto: Stagno5

Spostati sulla faccia dell’anatra e fai spazio a #sweatyselfie. Mentre questi scatti a volte ottengono un brutto colpo, si scopre che potrebbero esserci dei reali vantaggi nel pubblicare foto dei tuoi risultati di allenamento affinché tutti possano vederle. Perché sappiamo che non vuoi iniziare a saltare i #FlexFridays.

IMPARENTATO: Brucia grassi, costruisci muscoli: 3 allenamenti di allenamento a circuito killer

3 motivi per amare i selfie sudati

1. Ti sentirai come se avessi un pugno virtuale
Ti è mai mancato il cameratismo degli sport delle scuole superiori? Condividere le tue foto dopo l’allenamento può essere proprio come avere una squadra di amici in attesa di tifare per te al traguardo. “Una delle cose che le persone amano intrinsecamente dei social media è la gratificazione istantanea, quel feedback istantaneo che aumenta il nostro senso di fiducia, motivazione e autostima”, afferma la psicologa clinica dello sport Michelle Cleere, Ph.D.

Pubblicare selfie sudati può essere particolarmente utile per le persone che non conoscono l’esercizio, spiega la psicologa clinica Elizabeth Lombardo, Ph.D., MS, PT, autrice di Better than Perfect: 7 Strategies to Crush Your Inner Critic and Create a Life You Love. “Dato che si tratta di qualcosa di nuovo, è più probabile che amici e follower commentino con incoraggiamento e supporto”, afferma. Che sia il tuo primo giorno di allenamento per una mezza maratona o la tua prima volta in assoluto a correre, riceverai sicuramente alcuni emoji incoraggianti.

2. Riceverai aiuto per rimanere responsabile
Se hai mai pubblicato una foto di un paesaggio solo per avere 10 amici “mi piace” – ma hai raccolto 50 cuori da un selfie sciocco, sai che i tuoi follower lo adorano quando ti metti la tazza per la fotocamera. Questo perché le persone si sentono più vicine a te quando vedono la tua faccia, dice Cleere. Dare uno sguardo da insider al tuo 5K più recente o all’allenamento che hai fatto stamattina può aumentare la sensazione che tu sia davvero amico e non sei solo conoscente online, spiega.

E quando le persone si sentono vicine a te, vogliono che tu abbia successo. Uno dei clienti di Lombardo si è impegnato a svegliarsi presto e ad allenarsi ogni giorno per 90 giorni, e lo ha condiviso con i suoi amici di Facebook. Pubblicava una foto ogni giorno dopo il suo allenamento e poi le poche volte in cui non lo faceva, i suoi amici glielo chiedevano in modo proattivo. “Mi ha detto che avere quella responsabilità spesso era la motivazione principale per alzarla dal letto e iniziare a fare esercizio”, afferma Lombardo.

IMPARENTATO: 15 trucchi per attenersi effettivamente ai tuoi allenamenti

3. Avrai maggiori probabilità di raggiungere i tuoi obiettivi
Tutta quella positività e responsabilità potrebbero fare molto per aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi di fitness. Un paio di studi recenti hanno scoperto che quando le persone pubblicavano i loro allenamenti e le loro diete su Twitter e Facebook, perdevano più peso rispetto alle persone che non lo facevano. Sebbene i partecipanti condividessero aggiornamenti di stato, non foto di se stessi, i risultati sono stati promettenti: per ogni 10 tweet inviati, i partecipanti allo studio hanno accumulato una perdita di peso aggiuntiva dello 0,5%, condivide l’autore dello studio Brie Turner-McGrievy, Ph.D., MS, RD , assistente professore presso la Arnold School of Public Health presso l’Università della Carolina del Sud.

“Costruire i tuoi follower ti consente di avere un gruppo di persone che possono ritenerti responsabile”, dice. “Se dici che ti atterrai al tuo limite calorico di 1.500 calorie per la giornata, avrai follower che ti chiederanno come hai fatto alla fine della giornata”.

IMPARENTATO: Fuori forma? Rimettiti in forma con questi 5 suggerimenti

Sapere prima di pubblicare

Mentre scattare selfie sudati può aiutarti a rallegrarti e aumentare la tua sicurezza, potrebbe avere l’effetto opposto se le tue connessioni non rispondono positivamente o non rispondono affatto, afferma Cleere. (Sussulto!)

Prima di caricare, chiediti sempre perché lo stai facendo, dice Cleere. “Qualcuno potrebbe pubblicare un selfie sudato e non ricevere alcun feedback da nessuno e il giorno dopo dire: ‘Oh, non so se mi allenerò oggi.’… È probabile che ciò abbia avuto un impatto sulla loro auto- stima in generale”, dice.

Se pensi di poter gestire il tuo momento di trionfo incontrando i grilli, allora vai avanti e pubblica comunque quel selfie. Ma se stai postando perché hai bisogno di una gratificazione istantanea positiva, statistica, questi 19 motivi per allenarti oltre il corpo perfetto potrebbero portarti più lontano dei “Mi piace” sul tuo feed.

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI