sabato, Ottobre 1, 2022
HomeBenessereFitnessIn che modo lo yoga in una stanza di sale potrebbe aiutarti...

In che modo lo yoga in una stanza di sale potrebbe aiutarti a ridurre lo stress

Per gentile concessione di Breathe Salt Rooms

Quando si tratta di provare nuove folli tendenze yoga, non c’è bisogno di torcere il mio braccio (o la mia gamba) per farmi vedere. Ho perfezionato il mio flusso Chaturunga in una stanza a 100 gradi con le canzoni di Drake, ho praticato un cane rivolto verso il basso accanto a un vero cane (e gatto) e mi sono ritrovato in uno spazio silenzioso con un paio di cuffie wireless. Quindi sai che sono sempre pronto per un nuovo modo di incanalare il mio Warrior II interiore e cadere in una posa di Crow.

In onore del mese nazionale dello yoga, ho deciso di provare un’altra lezione al di fuori del mio solito caldo Vinyasa: lo yoga salato.

La terapia della stanza del sale, nota anche come haloterapia, è praticata da decenni nell’Europa orientale e in Russia. Ti siedi letteralmente in una stanza circondata da sodio per aiutare a curare problemi respiratori e malattie della pelle, come eczema e psoriasi.

“Le qualità curative naturali del sale sono antibatteriche, antivirali, antimicotiche e antinfiammatorie. Breathe Salt Rooms è uno dei pionieri nel portare questa modalità di guarigione naturale negli Stati Uniti”, afferma Ellen Patrick, COO e fondatrice di Breathe Salt Rooms.

Anche la lezione di yoga salato a cui mi sono iscritto si è svolta in una stanza intima piena di sei pollici di sale rosa dell’Himalaya sotto i miei piedi e blocchi di sale impilati lungo le pareti illuminate. Oltre al sodio in tutto lo studio, c’era un ventilatore che aerava sale puro per farci respirare.

Come molte lezioni di yoga hip-hop, questa lezione salata non include specchi, quindi non sei tentato di confrontarti con gli altri. Ma a differenza di altre lezioni di gruppo che si concentrano maggiormente sulla costruzione della forza, lo yoga salato consiste nel portare consapevolezza al tuo respiro. Patrick, infatti, ha sviluppato specificatamente la pratica per chi ha problemi respiratori o che ha bisogno di eliminare lo stress o altri squilibri energetici nel proprio 4° chakra, il chakra del cuore. (Se non lo sai già, si dice che i sette chakra controllino il flusso di energia in tutto il centro del corpo e influenzino il benessere fisico, emotivo e psicologico.)

IMPARENTATO: 7 lezioni di yoga inaspettate da seguire ora

Foto: Ellen Patrick

L’esperienza dello yoga nella stanza del sale

Patrick ha iniziato la lezione dopo una breve meditazione, con movimenti di gatto e mucca per far circolare l’aria in tutto il corpo. Ha poi seguito con pose che aprono il petto, come torsioni supine, triangolo e guerriero pacifico. La preghiera in tadasana (posizione della montagna) e il baby cobra sono seguiti e hanno creato spazio nella mia colonna vertebrale, che mi sembrava di liberare i blocchi dallo stress. Considerando che è uno degli obiettivi principali della classe, sembrava funzionare fin dall’inizio. Muoversi attraverso il flusso mi ha ricordato di essere sulla spiaggia, ed è stato molto rilassante avere il sale strofinato sotto i miei piedi.

Dopo circa un’ora di yoga e una profonda meditazione di cinque minuti in savasana, mi sono sentito ringiovanito, non esausto come in altre lezioni di fitness di gruppo. Ma questo è il bello dello yoga salato: non si tratta di sfidare il tuo corpo, bruciare calorie o tonificare i muscoli. Si tratta di un profondo rilassamento, di diventare più consapevoli del respiro e di aprire i punti del corpo in cui l’aria è bloccata.

IMPARENTATO: Queste cuffie trasformeranno la tua pratica yoga

“Qualunque cosa fosse, la classe alla fine mi ha aiutato a dire “aah”, invece di cercare di mantenere ogni posa”.

Terapia del sale: un’ora terapeutica

C’è un motivo per cui sono stato un po’ ansioso negli ultimi mesi. Mio padre, che ha convissuto con un linfoma negli ultimi 10 anni circa, aveva recentemente iniziato un altro ciclo di chemioterapia. Quindi dormire tutta la notte è stato a dir poco difficile, a volte impossibile. Ma non ero pronto a provare i sonniferi.

Quello che amo dello yoga è che per me è un’esperienza naturalmente antistress e disintossicante. Ma non mi rendevo conto che stavo dando qualcosa per scontato durante tutte quelle altre lezioni: lo yoga nella stanza del sale mi ha finalmente insegnato a rallentare e respirare.

Ripenso a tutte quelle volte in cui ho usato ogni fibra in me per mantenere una spaccata in piedi in Warrior III, mantenere l’equilibrio nella posa dell’albero e la stabilità negli stretti legami della posa dell’aquila. Ma devo ammettere che non mi sono mai concentrato sulla mia inspirazione ed espirazione durante quelle posizioni. Nello yoga salato, l’ho fatto davvero. Forse è stato il sale nell’aria a schiarire il mio sistema o la rilassante tonalità rosa del sale himalayano intorno a farmi rilassare un po’. Qualunque cosa fosse, la classe alla fine mi ha aiutato a dire “aah”, invece di cercare di mantenere ogni posa.

Alla fine della lezione, mi sentivo come se avessi più controllo sul respiro e una nuova prospettiva su come usarlo a mio vantaggio nella vita di tutti i giorni, compresi i miei allenamenti. Ancora meglio, quella notte ho dormito profondamente, senza essere interrotto dalla mia ansia.

Naturalmente, non è necessario avere ansia, allergie, BPCO, asma o altri problemi respiratori per beneficiare dello yoga salato. Ognuno potrebbe usare una lezione semplicemente per essere più presenti e consapevoli del respiro. Semmai, è un ottimo modo per praticare più consapevolezza nella tua giornata.

Puoi sperimentare lo yoga della stanza del sale presso Breathe Salt Rooms a New York City.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments