domenica, Novembre 28, 2021
Home Benessere Fitness Incontra 3 speranze di sci del team USA

Incontra 3 speranze di sci del team USA

Foto per gentile concessione di The North Face

Considera la tua attività preferita di sempre, quella che potresti fare tutto il giorno, tutti i giorni. Quindi immagina di essere abbastanza benedetto da trasformarlo nel lavoro dei tuoi sogni. È esattamente come si sentono i freeskiers Maddie Bowman, Aaron Blunck e Devin Logan quando passano il tempo sulle piste. Non è un 9 a 5 per gli atleti sponsorizzati da The North Face, è uno stile di vita. Come dicono loro, sono solo tre vagabondi di sci trasformati in medaglie olimpiche che vogliono ridere con i loro amici giù per la montagna.

E lo fanno, subito prima di correre a contendersi un altro posto sul podio. Quest'anno, quella fase competitiva sarà a PyeongChang per le Olimpiadi invernali 2018. (Scopriranno il roster finale del Team USA il 22 gennaio.) Ma questi tre sciatori hanno già guadagnato medaglie più alte, un paio di volte. Nativo della California, Bowman, 24 anni, ha vinto l'oro alle Olimpiadi del 2014 in halfpipe e quattro negli X Games. Vermonter è diventato residente nello Utah, Logan, 24 anni – che gareggia sia in halfpipe che in slopestyle – ha vinto l'argento a Sochi. E Blunck, un 21enne del Colorado, ha vinto l'oro ai Winter X Games 2017 nella superpipe maschile.

Mentre l'hardware fornisce un piccolo incentivo a lavorare di più, Bowman, Blunck e Logan continuano a dire che è il loro amore per lo sport che li fa andare avanti davvero. Ecco uno sguardo alle loro vite, dentro e fuori dalla neve, e perché sono entusiasti di restare al cancelletto di partenza dei Giochi Olimpici del 2018.

RELAZIONATO: 20 domande con lo sciatore olimpico Gus Kenworthy

I promettenti olimpici parlano di fitness, nervi e la loro passione per lo sci

Sul loro amore per lo sci …

Maddie Bowman: "Lo adoro perché, onestamente, è il posto in cui sento di poter essere me stesso. È molto liberatorio e stimolante – e non c'è proprio nessun posto in cui preferirei essere. In fondo siamo tutti solo dei barboni. Penso che lo farei anche se non fosse la mia carriera. So che sarò uno sciatore per il resto della mia vita. Questo mi rende davvero felice. "

Aaron Blunck: “Non mi sarei mai aspettato di essere uno sciatore professionista. Ovviamente ho fatto dei sogni da bambino. Mi piaceva sciare. Ho iniziato a 18 mesi. Ma non era che lo stavo facendo perché avevo bisogno di passare al livello successivo … Alla fine della giornata, non c'è davvero niente di meglio che scivolare sulla neve il più velocemente possibile e volare nell'aria. È la cosa più vicina all'essere un uccello che potresti fare. "

Devin Logan: “Gli amici che ho stretto con lo sci sono i miei amici più cari. È solo un livello su cui ti connetti: essere fuori ed essere sciocco, andare veloce. Tutto quello che volevo fare era essere Picabo Street, andare veloce e non avere i pali. È quella libertà che non molte persone possono ottenere. Puoi esprimerti in diversi modi. Puoi semplicemente volare e allontanarti da tutto … Il vento tra i capelli è la migliore terapia che puoi ottenere. "

RELAZIONATO: 8 segnali che indicano che sei troppo stressato (e come comportarti)

Facendolo per la famiglia …

DL: “I miei fratelli frequentavano un'accademia di sci cinque mesi all'anno, quindi ho seguito le loro orme. [My family] crede nell'amore duro. I miei fratelli dicevano sempre: "Stai facendo questo trucco e lo stai facendo ora oppure non stai mangiando." Quindi ho decisamente progredito rapidamente e poi ho iniziato ad andare a competizioni più grandi e ho realizzato che il mio livello di abilità era al di sopra della norma. … La cosa più importante è stata l'approvazione dei miei fratelli. [My relationship with them] mi ha reso quello che sono oggi. Mi ha reso duro in questo sport, che è difficile. Prendi sicuramente dei colpi. "

AB: "Proprio come il fratello di Devin, mio ​​fratello maggiore mi ha aperto la strada nello sci e in ogni sport che ho fatto con lui. Sono sempre molto grato di essere cresciuto sciando con lui perché non posso sciare con lui tutto il tempo, ma quando lo faccio, in genere sono i giorni migliori del mio anno. È sempre qualcuno a cui importa non necessariamente di me come sciatore, ma di me come persona ".

RELAZIONATO: 21 segni che hai trovato il tuo compagno di fitness

Su come sono le loro sessioni in palestra …

DL: “Uno degli obiettivi principali del nostro sport è l'atterraggio. Cerchiamo di concentrarci sui fianchi per ridurre l'impatto sulle ginocchia. E devi essere pronto per atterraggi su una gamba sola … Ho un po 'più di tempo in palestra per allacciarmi, diventare forte e aiutarmi a superare la stagione. Negli ultimi due anni è su questo che mi sono concentrato e ho sentito davvero la differenza. [It’s helped me] farcela per tutta la stagione, sentendoti bene e forte. Competere in due eventi ti stanca molto ".

MB: “Facciamo molti sollevamenti, come back squat, front squat, stacchi da terra, clean e poi core work. Con il sollevamento, non stiamo cercando di massimizzare. Essere potenti è la cosa più importante. "

AB: "Faccio molti esercizi cardio e più esercizi a corpo libero, solo perché non vogliamo essere i più grandi."

RELAZIONATO: 275 esercizi a corpo libero per dare una scossa alla tua routine di allenamento

Nel loro modo preferito di cross-train …

MB: "Sono un drogato di attività. Mi piace andare in mountain bike o andare in spiaggia o uscire in barca. Poi, in inverno, vado in palestra … Quando non sciamo o non ci alleniamo per un evento, stiamo ancora sciando, sia che si trovi solo nei dintorni della stazione, sia che si faccia un'escursione e poi lo sci. "

AB: “Vado in mountain bike, oltre che in skateboard, e poi di recente mi sono appassionato alla corsa. È bello uscire dalla mia zona di comfort, perché non mi sono mai allenato per la corsa prima. Ora che ho un allenatore, in realtà mi aiuta con i miei meccanici – come imparare ad avere meno impatto su talloni, caviglie e ginocchia…. Recentemente ho anche iniziato a fare sprint in salita, il che è brutale. Preferirei quasi farlo piuttosto che fare jogging di 10 miglia, però, perché sono solo 500 iarde su una collina. Torni molto più velocemente. "

DL: “In realtà ho appena comprato una bici da strada. Ci sono stato dentro per il cardio e mi sono anche messo un po 'a correre. Sicuramente non sono un corridore di lunga distanza. Provo a guidare la bici per 20 minuti, poi corro per un miglio e risalgo sulla bici…. Ma sono anche un grande sostenitore del sonno e del riposo. Io vado sempre, vado, vado, quindi quando ho tempo, mi siedo. Ho imparato ora, negli ultimi anni, che il miglior recupero per me e il mio corpo è riposare. So che in fondo devo solo riposare fisicamente il mio corpo perché il giorno dopo sarà ancora meglio ".

Al ritorno dagli infortuni …

MB: "Ho subito due importanti interventi chirurgici al ginocchio … E tu cerchi di fare il più possibile con il resto del tuo corpo mentre aspetti. Penso che ti aiuti davvero quando inizi a tornare in palestra. Devi iniziare facendo piccoli movimenti, come imparare a fare uno squat … Poi, quando fai di nuovo il tuo primo passo, sei tipo, "Questo è il giorno più bello della mia vita". Dai quelle cose per scontate [when you’re not injured], ma quando torni, è una grande realizzazione di "Wow, camminare è davvero fantastico." "

DL: "L'infortunio è stato un'esperienza illuminante sul fatto che la palestra è una parte cruciale del nostro sport per mantenere la forza e le capacità complessive. È una specie di consapevolezza scioccante quando ti fai male e poi la tua vita è la palestra. Mentalmente, è estenuante. Cerchi di fare qualcosa che sembra normale, come camminare, e per un po 'non ci riesci. Ci vuole molto rafforzamento mentale … Rallentare è molto difficile per me. Ho dovuto occupare il mio tempo con altre cose ".

AB: "Ho così difficoltà a tirarmi fuori ed è arrivato al punto in cui – Devin mi ha fatto un paio di volte – è venuta su e ha detto: 'Devi smettere di sciare.' Ho avuto alcuni problemi alla schiena per da qualche anno, e fare esercizi di base è stata la cosa migliore che avrei mai potuto fare. Lo giuro adesso. Lo faccio ogni singolo giorno, anche se è molto veloce, come una serie di 50 scricchiolii e flessioni e una tavola di due minuti ".

RELAZIONATO: 50 esercizi per addominali per ottenere un core più forte

Di com'è subito prima di una grande corsa …

MB: “Penso che ci innervosiamo ancora, ma per me personalmente, mi piace mantenerlo leggero e divertente nella parte superiore del halfpipe e scherzare e chattare con le persone. Sono tutti super gentili e divertenti lassù … Sei lassù con tutti i tuoi amici e sei sinceramente felice di vedere tutti e parlare. È carino."

AB: “Ho sicuramente scoperto che più scherzo e scherzo sulle cose [at the start], meglio è. "

DL: "Voglio dire, i nervi si sono decisamente calmati, ma sono ancora lì. Penso che significhi solo che ne sei ancora appassionato. Ti importa ancora. Vuoi ancora fare bene. Ma lo esprimo, ancora una volta, in modo divertente e scherzoso. Devo anche ascoltare la musica quando scio. O hai quella canzone esplosiva [often DMX], o sei troppo pompato e devi calmarlo un po 'prima di correre. Quindi sono lassù ad ascoltare musica, molto probabilmente cantando ad alta voce, stonando, ferendo le orecchie di tutti. Ma ancora una volta, non riesco a pensarci troppo. Quando sei rilassato, ti esibisci meglio ".

Le cerimonie di apertura dei Giochi Olimpici di PyeongChang 2018 andranno in onda venerdì 9 febbraio su NBC.

Leggi di più
Dentro la mente di un ultrarunner: incontra Dylan Bowman
8 esercizi che i formatori non fanno mai (e cosa fare invece)
L'allenamento di canottaggio di 10 minuti su cui questo olimpionico giura

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI