venerdì, Settembre 30, 2022
HomeBenessereFitnessKelley O'Hara sulla sua preparazione per la Coppa del Mondo femminile

Kelley O’Hara sulla sua preparazione per la Coppa del Mondo femminile

Foto: Getty Images; Paolo Aresu

Solo perché Kelley O’Hara ha già una medaglia d’oro olimpica non significa che stia riposando facilmente. Il 26enne difensore della squadra nazionale femminile degli Stati Uniti ha fame di una vittoria alla Coppa del Mondo femminile di quest’anno, iniziata sabato 6 giugno. Gli Stati Uniti portano una squadra accatastata al torneo quest’anno e O’Hara, che ha gareggiato nella Coppa del Mondo 2011, è uno dei tanti veterani iper talentuosi (e decorati) che giocano ancora come se avessero qualcosa da dimostrare.

IMPARENTATO: Abby Wambach: 13 stagioni, 182 gol, 1 Coppa del mondo in vista

Caso in questione: la prima partita della squadra contro l’Australia lunedì sera. Nonostante un inizio traballante con un’ondata di passaggi incompleti, il puro atletismo degli americani, i tiri incredibili e le superbe portiere di Hope Solo li hanno spinti alla vittoria per 3-1.

“L’unica cosa che ho in mente è vincere”

Ma riusciranno a porre fine alla loro siccità in Coppa del Mondo? Nel 2011, le donne americane non hanno raggiunto la finale contro il Giappone. In effetti, non vincono il torneo dal 1999, quando una squadra all-star tra cui Mia Hamm, Brianna Scurry e Brandi Chastain sconfisse la Cina durante i rigori. Abbiamo incontrato O’Hara la scorsa settimana per parlare della rosa di quest’anno, di quali brani la portano nella zona e di come intende proteggere la rete a tutti i costi.

IMPARENTATO: Allenati come un professionista con questo allenamento per i Mondiali

Come Kelley O’Hara alimenta e si allena per la Coppa del Mondo femminile

Foto: Getty Images

Cosa pensi del torneo di quest’anno?

L’unica cosa che ho in mente è vincere. Ma ciò significa concentrarsi su ogni gioco così come viene e non farsi sorprendere a pensare a cosa potrebbe accadere dopo. Si tratta di essere nel momento.

Quali sono alcuni dei punti di forza che la squadra di quest’anno porta in campo?

Siamo probabilmente la squadra più profonda che gli Stati Uniti abbiano mai portato alla Coppa del Mondo. Abbiamo giocatori che sono stati ai Mondiali una, due, tre, quattro, anche cinque volte e questo significa una grande esperienza. Abbiamo anche un paio di giocatori [for whom this] sarà il loro primo torneo importante. Penso che i debuttanti portino molto talento ed energia al gruppo.

IMPARENTATO: Perché dovresti allenarti come un atleta (anche se non lo sei)

Questo è il primo anno in cui il torneo si giocherà su erba artificiale. Questo ha cambiato il modo in cui ti alleni?

“Devi spingerti oltre ciò che la tua mente ti dice”

Assolutamente. Come squadra, abbiamo cercato di giocare il più possibile sull’erba prima del torneo… Inoltre, il tuo corpo ha un impatto maggiore rispetto all’erba, quindi questo viene preso in considerazione quando ci alleniamo.

Eri una delle sole tre donne americane a suonare ogni minuto del Olimpiadi 2012. Come si costruisce la resistenza in modo da poter superare la fatica?

È una serie di cose che ci permettono di essere in forma per più di 90 minuti [of a game]. Il nostro allenatore di forza e condizionamento fa un buon lavoro nel sottoporci non solo alla pura forma fisica di resistenza, ma anche alla resistenza allo sprint. È anche molto mentale in quanto devi spingerti oltre ciò che la tua mente ti dice che puoi fare perché il tuo corpo andrà avanti.

Come si costruisce la velocità esplosiva necessaria per inseguire gli avversari e proteggere la rete a tutti i costi?

C’è un sacco di allenamento di velocità coinvolto. Lo facciamo almeno tre volte a settimana. Anche le corse di fitness di resistenza sprint contribuiscono a questo.

Puoi parlarci di come ti rifornisci prima e dopo un allenamento?

Prima di un allenamento cerco di mantenerlo abbastanza semplice: caffè e un bar. Dopo gli allenamenti bevo latte al cioccolato per recuperare. Ho iniziato a bere latte al cioccolato per fare rifornimento al college quando uno dei miei assistenti allenatori ha detto che c’erano studi che hanno dimostrato che il latte al cioccolato magro era ottimo per il recupero. Quindi, dopo l’allenamento, tiravamo fuori due litri e li bevevamo insieme come una squadra.

IMPARENTATO: 7 modi per alleviare il dolore post-allenamento

Qual è secondo te il più grande malinteso sul recupero tra gli atleti?

Non so se questo è un malinteso con gli atleti o il pubblico in generale, ma probabilmente non importa quando o cosa mangi dopo un allenamento. È fondamentale assumere il giusto mix di proteine ​​e carboidrati dopo un allenamento in modo che il tuo corpo si ricostruisca e rimbalzi più velocemente. Il latte al cioccolato fa per me.

Hai un “cheat meal” preferito o un trattamento post-partita?

Niente pasticcini, ma adoro le ciambelle. E i biscotti fatti in casa di mia madre. E Chick-fil-A.

IMPARENTATO: Quando va bene imbrogliare? I pro ei contro di Cheat Days

Hai qualche rituale pre-partita? Cosa ti fa eccitare e nel zona?

La musica è ciò che mi porta nella zona. Mi fa eccitare ma anche zen allo stesso tempo. Mi piace qualsiasi cosa Robyn, rap e hip-hop.

Chi (o cosa) è la tua più grande ispirazione?

Sono ispirato ogni giorno dai miei compagni di squadra. Sono le persone più appassionate e laboriose che conosco quando si tratta di calcio.

Per guardare la squadra nazionale femminile degli Stati Uniti continuare il loro viaggio in Coppa del Mondo, sintonizzati per vederli giocare contro la Svezia venerdì 12 giugno alle 19:30 su FOX Sports.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments