sabato, Dicembre 3, 2022
HomeBenessereFitnessL'aggiunta di più ossigeno può aumentare i tuoi allenamenti?

L’aggiunta di più ossigeno può aumentare i tuoi allenamenti?

Foto: Stagno5

Per Christy Gardner, il recupero tra un turno e l’altro sul ghiaccio durante una partita di hockey è sempre stata la parte più difficile della competizione. Questi attacchi ad alta intensità spesso lasciano senza fiato il 33enne residente nel Maine. Quindi, quando ha bisogno di una spinta durante le partite, prende un piccolo contenitore accanto a lei in panchina. No, non è caffeina o uno spuntino ad alto contenuto energetico. È ossigeno.

“Ero solito [supplemental oxygen] nel mio primo torneo dopo un intervento chirurgico importante. Ero assolutamente esausto nella partita di sabato al punto che le mie braccia erano morte nel primo periodo”, dice Gardner. Ma durante la partita di domenica, ha preso una boccata di ossigeno tra ogni turno sul ghiaccio. “Che ci crediate o no, non mi sono mai stancato di quella partita. Era irreale e mi ha venduto proprio lì”.

L’ultimo esaltatore di prestazioni degno di nota è in realtà una forma concentrata dell’aria che respiriamo. Dall’MVP del Super Bowl 50 Von Miller che indossa una maschera per l’ossigeno a margine della partita di campionato, a Novak Djokovic che visita una capsula di ossigeno iperbarica dopo aver vinto la sua partita dell’Australian Open di oltre quattro ore, gli atleti professionisti stanno propagandando i vantaggi di ottenere un po’ di ossigeno in più .

Ma l’integrazione con l’ossigeno può davvero aiutare a migliorare le prestazioni atletiche e il recupero post-allenamento? Abbiamo chiamato gli esperti per scoprire se la tendenza ricreativa dell’ossigeno può legittimamente migliorare il tuo allenamento o se è molta aria calda.

IMPARENTATO: 7 nuovi strumenti di recupero che amerai odiare

Una boccata di ossigeno puro?

Se guardi sugli scaffali di alcuni negozi di articoli sportivi, in particolare quelli in alta quota e nelle comunità sciistiche, potresti trovare contenitori di metallo tascabili che ricordano lo spray minerale Evian. Ma invece di una nebbia fresca, questi prodotti contengono il 95% di ossigeno puro, circa quattro volte la concentrazione che si trova nell’aria di tutti i giorni, e sono disponibili in aromi come la menta piperita e il pompelmo rosa.

Secondo aziende come Oxygen Plus (O+), quando i livelli di ossigeno nel sangue diminuiscono, anche le prestazioni fisiche e mentali diminuiscono. Ma raggiungendo una spinta del tutto naturale, i produttori affermano che puoi saturare efficacemente il sangue con l’ossigeno, riportando i livelli di ossigeno nel sangue a una percentuale ottimale.

In che modo esattamente? Quando respiriamo, l’ossigeno entra attraverso i polmoni ed è trasportato dall’emoglobina nel nostro sangue alle nostre cellule e muscoli. “La teoria è che se puoi fornire più ossigeno, il corpo avrà più ossigeno per creare energia e richiederà meno sforzo durante l’allenamento”, afferma il dottor Kenton Fibel, assistente medico presso l’ospedale per la chirurgia speciale e medico di squadra per il New York Rangers. “L’altro pensiero è che dopo che ti alleni, sei esaurito di energia. Questo è potenzialmente un modo più veloce per ripristinare quell’energia”.

IMPARENTATO: Vera vita: 60 minuti in una vasca di deprivazione sensoriale

Sbuffare o non sbuffare per la performance

Ma solo da tre a cinque erogazioni di ossigeno ad alta concentrazione possono davvero aiutare a elevare i livelli di ossigeno nel sangue e migliorare le prestazioni?

Secondo il fisiologo delle prestazioni Dr. Mark Kovacs, PhD, che lavora con atleti d’élite e grandi professionisti del tennis e in precedenza dirigeva i dipartimenti di Scienza dello sport, Forza e condizionamento e Formazione al coaching per la United States Tennis Association, la risposta è no. “Il problema non è quanto [oxygen] portiamo dentro. È quanto utilizziamo. Portare di più [oxygen] in realtà non sta aumentando la nostra capacità di utilizzare l’ossigeno che abbiamo”, afferma il dottor Kovacs. “Non esiste una vera ragione fisiologica giustificabile per farlo”.

“In genere, per qualcuno in uno stato di riposo, [their blood oxygen] sarà saturato al 99 percento. Anche in un individuo che sta eseguendo un qualche tipo di esercizio aerobico, la sua saturazione di ossigeno non diminuirà di molto”, afferma il Dr. John Smith, Professore Associato presso la Texas A&M University di San Antonio.

Gli studi scientifici mostrano risultati contrastanti. Alcuni studi hanno dimostrato che l’ossigeno supplementare potrebbe migliorare il tempo di recupero durante l’allenamento a intervalli, mentre altri non hanno riscontrato miglioramenti significativi in ​​coloro che hanno utilizzato una spinta di ossigeno. Altri studi hanno dimostrato che non vi è alcun effetto dell’ossigeno supplementare sul recupero.

IMPARENTATO: 13 Ricette di frullati post-allenamento facili e veloci

Il Dr. Smith ha recentemente studiato l’effetto dell’ossigeno supplementare sull’esercizio aerobico e non ha riscontrato alcun cambiamento nei valori fisiologici (frequenza cardiaca, lacatate, VO2 max e livelli di saturazione di ossigeno) o valutazione dello sforzo percepito tra coloro che hanno integrato con l’ossigeno e coloro che no. Sebbene i partecipanti che usano l’ossigeno abbiano impiegato in media 39 secondi in più per raggiungere il massimo esaurimento, ritiene che questo possa essere un effetto placebo poiché i partecipanti sapevano che stavano assumendo l’ossigeno.

Quando potresti vedere alcuni vantaggi di un po’ di ossigeno in più? Tra un periodo e l’altro di intervalli ad alta intensità, dice il dottor Smith. “Quando [athletes] arrivare a quel terzo o penultimo incontro e sono esaustivamente stanchi, potrebbe essere che la saturazione di ossigeno sia un po’ più bassa. Dare loro l’ossigeno supplementare può aumentarlo un po’”, dice.

O tra i turni di una partita di hockey, il che potrebbe spiegare l’esperienza di Gardner. Il Dr. Fibel ritiene che parte dell’ossigeno supplementare possa diffondersi direttamente nel flusso sanguigno, piuttosto che essere trasportato dall’emoglobina, spiegando un aumento percepito. “Ma è un periodo di tempo piuttosto breve dopo l’inalazione”, dice.

IMPARENTATO: 3 allenamenti HIIT rapidi per principianti

La linea di fondo

I benefici di una certa esperienza con l’ossigeno supplementare possono essere attribuiti a un effetto placebo piuttosto che a un cambiamento fisiologico nel corpo. “Se è così, fallo. Sempre che non faccia male [you] in alcun modo”, afferma il dottor Smith. Ma vale i soldi? “La mia opinione personale è che, fintanto che non hai restrizioni nella respirazione, sarai in grado di saturare la tua emoglobina abbastanza facilmente [without it].”

Il modo migliore per migliorare le tue prestazioni? Concentrati sul tuo allenamento, alimentazione e recupero. “La grande maggioranza dei benefici e della capacità di competere ad alti livelli proverrà dal tuo regime di allenamento quotidiano e questo [supplemental oxygen] non dovrebbe sostituire una dieta e un allenamento sani”, afferma il dottor Fibel.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments