venerdì, Ottobre 15, 2021
Home Benessere Fitness L'esercizio ti rovina l'intestino?

L'esercizio ti rovina l'intestino?

Foto: Twenty20

Sai che un allenamento che fa pompare il cuore fa bene al corpo e alla mente. Ma se il tuo sudore ti lascia con il mal di stomaco o correndo dalle strade al bagno, potrebbe non essere così casuale. Secondo una nuova ricerca pubblicata su Alimentary Pharmacology & Therapeutics, l'esercizio intenso può effettivamente renderti più incline a danni intestinali.

RELAZIONATO: È tutto nel tuo intestino? La connessione Sleep-Gut

Esercizio e salute dell'intestino: la nuova scienza

I ricercatori della Monash University in Australia hanno deciso di rivedere la ricerca sulla sindrome gastrointestinale indotta dall'esercizio, pubblicata negli ultimi 20 anni. Volevano determinare se – e come – l'esercizio fisico influisce sulla salute e sulla funzione dell'apparato digerente.

Cosa hanno scoperto: con l'aumento della durata e dell'intensità dell'esercizio, aumenta anche il rischio di danni al tratto gastrointestinale. Quindi non solo lo stress dell'esercizio fisico rallenta la digestione e ti fa sentire gonfio o nauseato, ma può anche rendere il tuo intestino più permeabile. Sebbene gli esperti stiano ancora studiando la sindrome dell'intestino permeabile, si dice che permetta ai batteri cattivi di fuoriuscire dall'intestino e nel flusso sanguigno, il che può causare una serie di problemi di salute.

Mentre un'attività fisica da bassa a moderata può aiutare con un microbioma sano (specialmente per quelli con sindrome dell'intestino irritabile o malattia infiammatoria intestinale), c'è una linea tra il benefico e il non così benefico. In effetti, i ricercatori hanno trovato un punto di svolta in cui le cose iniziano ad andare male.

RELAZIONATO: 7 modi in cui l'esercizio fisico aiuta ad alleviare il mal di schiena

Quando l'esercizio inizia a danneggiare la salute dell'intestino

"Due ore al 60% di VO2 max, o l'equivalente, sono il punto in cui tutti gli aspetti del disturbo intestinale sono costantemente significativi", afferma Ricardo Costa, PhD, autore principale della recensione. E non importa se sei un atleta d'élite o ti alleni per la tua prima maratona. “Lo stato di forma fisica è irrilevante. Gli atleti più in forma possono spingersi di più e creare più danni", afferma. Anche correre o allenarsi a temperature superiori a 86 gradi Fahrenheit non aiuta. Entrambi potrebbero peggiorare i sintomi.

Quindi cosa deve fare un drogato di resistenza? Le raccomandazioni dello studio includono un'adeguata idratazione prima e durante l'esercizio, oltre a evitare alcuni farmaci come i farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS), che possono irritare la pancia. Poiché gli effetti dell'esercizio sulla salute dell'apparato digerente possono variare da persona a persona, Costa consiglia anche una valutazione individuale. "Si consiglia una valutazione della stimolazione intestinale durante l'esercizio per determinare l'entità delle perturbazioni intestinali individuali", afferma Costa. "Questo consiglierà anche strategie di alimentazione durante l'esercizio", che possono aiutare a proteggere dai sintomi.

Sebbene lo studio fornisca alcuni collegamenti convincenti tra esercizio fisico e salute dell'apparato digerente, sono necessarie ulteriori ricerche per determinare le migliori strategie per prevenire e gestire la sindrome gastrointestinale indotta dall'esercizio. Quindi non smettere di iscriverti a quelle gare autunnali. Il tuo corpo ne trarrà comunque beneficio.

Leggi di più:
Una guida per corridori all'idratazione (e come non esagerare)
Quanto è sano il tuo intestino? Ecco come dirlo
6 tratti di corsa che sono troppo facili da saltare

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI