venerdì, Settembre 30, 2022
HomeBenessereSalute10 abitudini di vita di tutti i giorni che rovinano la salute...

10 abitudini di vita di tutti i giorni che rovinano la salute dell’intestino

Se soffri di sbalzi d’umore, ripeti attacchi di raffreddore e influenza o non riesci a perdere peso, tutto potrebbe dipendere dalla salute dell’intestino e da uno squilibrio nei batteri intestinali, causato dalle tue abitudini di vita quotidiane, afferma Sharon Walker

C’è un grande brusio sulla salute dell’intestino in questo momento e con buone ragioni. I microrganismi nel nostro intestino secernono tutti i tipi di sostanze chimiche necessarie per una mente e un corpo sani. Gli scienziati stimano che abbiamo circa 100 trilioni di batteri diversi – noti collettivamente come microbioma o microbiota – nelle nostre viscere e affermano che mantenere un sano equilibrio è essenziale.

La maggior parte di noi ha sentito dire come gli antibiotici non siano ottimi per la salute dell’intestino, dal momento che distruggono i batteri amici insieme a quelli cattivi e che troppo zucchero manda i batteri cattivi in ​​una frenesia alimentare, portando a problemi come una crescita eccessiva di candida, ma ci sono altre abitudini quotidiane apparentemente innocenti che possono avere un effetto negativo sul nostro bioma.

esiste un forte legame tra la salute dei batteri nel nostro intestino e una vasta gamma di problemi di salute

“Quando facciamo le cose sbagliate, può finire per esaurire le buone fonti e ciò fa prosperare i batteri cattivi”, spiega la terapista nutrizionale Jeanette Hyde, autrice del Gut Health Makeover, che gestisce anche ritiri intestinali sani a Minorca. Questo è importante poiché gli esperti ritengono che esista un forte legame tra la salute dei batteri nel nostro intestino e una vasta gamma di problemi di salute dall’IBS, all’ansia e alla depressione e persino all’emicrania e alla demenza.

Gli studi dimostrano che alcuni alimenti prebiotici come frutta e verdura, cibi fermentati come crauti, yogurt intero e integratori prebiotici come Bimuno possono anche creare un bioma più sano e aiutare a compensare le abitudini dannose.

Ma è anche una buona idea ridurre le cattive abitudini viscere per proteggere la nostra salute, quindi quali sono le cattive abitudini di cui essere consapevoli e cosa dovremmo invece fare?

Il tuo bicchierino G&T

Una recente ricerca del British Gut Project mostra che gli alcolici fanno male alla salute dell’intestino, ma non sono solo cattive notizie poiché ha anche scoperto che il vino rosso può essere benefico. “È un modello misto”, afferma il dottor Tim Spector, professore di epidemiologia genetica al King’s College di Londra, che sta guidando il progetto. “Gli alcolici sono decisamente cattivi, il vino rosso è buono e la giuria è fuori dalla birra”.

I benefici del vino sono dovuti ai polifenoli, gli antiossidanti di prima qualità che puoi trovare anche nei sidri artigianali, che alimentano il microbioma, aumentando la diversità dei microbi, afferma il professor Spector. Infatti il ​​vino rosso è migliore per il microbioma rispetto al succo d’uva, che contiene anche polifenoli, quindi l’alcol più la frutta fa bene. Basta attenersi al vetro piuttosto che a una bottiglia.

La tua merenda di mezzanotte

“Le pause più lunghe tra i pasti aiutano i microbi”, afferma il professor Spector, che suggerisce di saltare la colazione uno o due giorni alla settimana, o di optare per un brunch domenicale successivo, per dare la possibilità al tratto digestivo di rigenerarsi.

Se dormi solo poche ore, poi alzati per fare irruzione nel frigorifero, questo rovescerà l’equilibrio naturale. “Diversi microbi escono di notte e riordinano il rivestimento dell’intestino”, afferma il professor Spector, autore di The Diet Myth, Orion, £ 6,29.

Il tuo latte non caseario

Se stai eliminando i latticini per combattere il gonfiore e il dolore addominale, potresti voler controllare l’etichetta su quel latte di noci “sano” prima di versarlo nel tuo porridge, dice Hyde.

“Gli emulsionanti sono come aggiungere sapone ai nostri batteri intestinali”, afferma Hyde.

Come con l’alcol, quando si tratta di salute dell’intestino, non tutti i latti di noci sono uguali a molte marche di latti non caseari che aggiungono emulsionanti per impedire la separazione dei latti. “Gli emulsionanti sono come aggiungere sapone ai nostri batteri intestinali”, afferma Hyde. Alcuni studi hanno dimostrato che gli emulsionanti sono davvero cattive notizie per il microbioma intestinale, quindi vale la pena controllare l’etichetta.

Il tuo collutorio

Siamo incoraggiati a usare colluttori antibatterici per combattere l’alitosi e migliorare la salute dentale, ma i collutori commerciali danneggiano la nostra flora orale e non sono nemmeno ottimi per i denti, secondo alcuni dentisti, che affermano che abbiamo bisogno di una bocca equilibrata finemente sintonizzata microbioma per prevenire il decadimento. Quando il tuo microbioma orale è sbilanciato, ci sono buone probabilità che anche il tuo microbioma intestinale sia sbilanciato perché si influenzano direttamente a vicenda, afferma il dottor Steve Linn, autore di The Dental Diet.

Poiché nella maggior parte dei casi l’alitosi è causato da una crescita eccessiva di flora dannosa in bocca, elimina il fumo e l’alcol che esauriscono la nostra sana flora orale e risciacqua la bocca con acqua salata, che può prevenire l’accumulo di batteri infettivi; bere il tè verde è un altro ottimo modo per ridurre temporaneamente l’alitosi, secondo la ricerca.

Il tuo lavoro d’ufficio

Non sorprende che stare tutto il giorno curvo sulla scrivania davanti a uno schermo sia dannoso per i livelli di stress e la postura, ma lo sapevi che potrebbe anche essere un rischio per l’IBS e altri problemi intestinali? “Alcune persone sono sedute a una scrivania per un massimo di 12 ore al giorno, ma è necessario muoversi per far prosperare i batteri buoni”, afferma Hyde. “Il movimento attiva gli acidi grassi a catena corta che mantengono sano il rivestimento dell’intestino.”

Hyde consiglia di “fare uno spuntino in movimento” alzandosi dalla scrivania una volta ogni ora per passare due o tre minuti a muoversi. Se lavori a casa, tieni una corda per saltare nel cassetto della scrivania o fai saltare i jack ogni ora. Mentre per chi lavora in un ufficio le scale sono un ottimo posto per uno ‘spuntino di movimento’ senza che i tuoi colleghi pensino che sei impazzito.

‘il movimento innesca gli acidi grassi a catena corta che mantengono sano il rivestimento dell’intestino.’

“Lavoro con persone che hanno sofferto di IBS per anni e hanno provato tutti i tipi di rimedi, ma dopo un paio di settimane solo su e giù per le scale, si sentono molto meglio e sono anche mentalmente più vigili”, dice Hyde.

Gomma da masticare

Potresti pensare che sia un modo rapido per rinfrescare l’alito o addirittura evitare i morsi della fame, ma la tua abitudine alle gengive potrebbe devastare i tuoi succhi digestivi, portando a una produzione eccessiva di acido gastrico, afferma Rick Hay, direttore nutrizionale di Healthista.

‘Quando mastichi invia un segnale allo stomaco di aspettarsi cibo e succhi digestivi, ma poi non c’è niente da digerire. È come aprire un rubinetto ma non c’è nulla per spegnerlo, il che ha un effetto negativo sui nostri batteri intestinali”, afferma Hay. La gomma da masticare può anche portare a deglutire l’aria in eccesso che può aumentare i sintomi di gonfiore e IBS.

Spremitura

Difficilmente sembra il più grande crimine sanitario, ma la spremitura non è eccezionale per la salute dell’intestino, afferma Hyde. Il problema qui è che stiamo rimuovendo quasi tutta la fibra, che è esattamente la cosa di cui abbiamo bisogno per far prosperare i batteri buoni. “Prendi tutta questa frutta e verdura e li trapani e ti rimane un grosso secchio di roba fibrosa che la butti nel cestino”, dice Hyde, “ma questa è la parte più vantaggiosa”. Per un’opzione più adatta all’intestino, prova a mangiare frutta e verdura intera o opta invece per un frullato.

Controllare i social media a letto

Secondo una ricerca di Travelodge, il 70% di noi invia un Tweet l’ultima cosa di notte, mentre il 20% di noi scorre i feed delle notizie a letto per un massimo di 16 minuti e questo sta influenzando i nostri schemi di sonno, con la maggior parte di noi che registra solo fino a 6 ore e 21 minuti a notte, 1 ora e 39 minuti in meno rispetto alle otto ore consigliate.

Non eccezionale per i nostri poteri di concentrazione, ma forse non è nemmeno l’ideale per la salute dell’intestino poiché la ricerca mostra che un buon sonno notturno avvantaggia i nostri batteri intestinali. “Sappiamo che le persone che dormono male possono finire con la disbiosi intestinale o uno squilibrio nell’intestino e quindi ne consegue che prendendoci cura del nostro sonno potremmo migliorare i nostri batteri intestinali e viceversa”, afferma Hay.

Mangiare le stesse cose ogni giorno

Il porridge a colazione, l’insalata di pollo a pranzo, il salmone e le patate bollite a cena, suona bene per noi, ma anche i cibi più sani non fanno bene al tuo intestino se mangi le stesse cose giorno dopo giorno. “Siamo tutti creature abitudinarie, ma mangiare le stesse cose ogni giorno non fa bene alla salute dell’intestino”, afferma Hyde. “È importante avere varietà nella tua dieta perché diverse famiglie di batteri prosperano e crescono su cibi diversi”.

Hyde suggerisce di puntare a 30 cibi diversi ogni settimana. Molto se si considera che la maggior parte di noi ne mangia solo 15 o meno. Ma è più facile di quanto pensi. “Quando vai a Pret a prendere il tuo porridge di avena e prendi il mix di semi per cospargerlo sopra un giorno e poi prendi la purea di lamponi il giorno successivo”, dice Hyde.

Invece di mangiare la stessa zuppa o insalata ogni giorno, continua a ruotare e punta a un caleidoscopio di colori. ‘Ho visto persone diventare davvero competitive. Riescono a prendere fino a 60 cibi diversi al giorno e mi inviano le foto dei loro frigoriferi che sembrano tutti colorati e splendidi”, afferma Hyde.

La tua soda dietetica quotidiana

Ce l’abbiamo. Stai cercando di tagliare lo zucchero in ogni modo possibile, ma l’abitudine alla cola dietetica deve cessare. “Ho visto persone bere bevande dietetiche tutto il giorno, ma può essere davvero dannoso per la salute dell’intestino e sintomi come l’IBS”, afferma Hyde. Il problema qui sono i dolcificanti artificiali. “Gli studi sugli animali dimostrano che distruggono completamente i batteri intestinali buoni, che possono portare a uno squilibrio noto come disbiosi”, spiega Hyde. “Ho visto reali miglioramenti nei sintomi digestivi dei clienti come IBS e problemi di peso dovuti all’eliminazione delle bevande dietetiche”.

Troppa bibita dietetica potrebbe persino farti sentire ansioso, dice Hyde. Come mai? Dipende tutto dalla connessione intestino-cervello. Un diverso bioma intestinale si collega al triptofano nel sangue superiore e il triptofano si trasforma in serotonina, la sostanza chimica del cervello di cui abbiamo bisogno per essere felici.

La soluzione? Abbandona quella bibita dietetica e bevi invece acqua. L’acqua ha un ulteriore vantaggio in quanto aiuterà a lubrificare l’intestino per mantenere tutto in movimento; se l’acqua sembra troppo noiosa, prova una tisana per un colpo dal sapore sano.

Quindi, come puoi migliorare la tua salute intestinale?

Se sei colpevole di uno qualsiasi dei suddetti crimini per la salute dell’intestino, o soffri di problemi di salute come l’IBS, che sono stati collegati a uno squilibrio nella flora intestinale, potrebbe essere il momento di riequilibrare il tuo intestino. La prima cosa che puoi fare, come hai visto sopra, è variare la tua dieta, aumentando gli alimenti fibrosi come frutta, verdura e legumi, noti anche come prebiotici. Il prebiotico più importante è la fibra solubile inulina che si trova in aglio, cipolle, asparagi, topinambur e porri.

Tuttavia, se non ti piace l’idea di mangiare due grosse cipolle crude al giorno – la quantità di cui hai bisogno per ottenere una dose giornaliera decente di prebiotici – potresti prendere un integratore prebiotico quotidiano come Bimuno. Contiene fibra prebiotica insolubile, che aiuterà i tuoi batteri intestinali amichevoli a prosperare. Una singola porzione di Bimuno Daily equivale a 15 banane crude, 2,2 cipolle, 25,7 spicchi d’aglio crudo, 103 punte di asparagi crudi, 9,3 cucchiai di cicoria cruda o un terzo di un sacchetto di farina integrale.

Altri contenuti di Healthista:

10 segni sorprendenti di problemi intestinali

La mia dieta vegana mi ha rovinato l’intestino

Perché mi gonfio? 5 ragioni per i problemi intestinali che la maggior parte dei medici ignora

5 sintomi di IBS e le soluzioni naturali che aiutano

Hai poca energia? Ecco perché un probiotico potrebbe aiutare

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments