sabato, Ottobre 1, 2022
HomeBenessereSalute3 comprovati vantaggi del tè nero e come ottenere un infuso perfetto

3 comprovati vantaggi del tè nero e come ottenere un infuso perfetto

Buone notizie. Non devi più fingere di amare il tè verde. Il tè nero, anche con l’aggiunta di latte, può essere altrettanto salutare. Ecco come farlo bene

Anche se sentiamo sempre parlare dei benefici del tè verde, ci sono molte ragioni per bere il tè nero, non ultimo dei quali la roba sembra aiutare a riparare tutto, da un crollo emotivo al colesterolo alto per noi britannici.

Allora, cosa rende nero il tè nero? Tutti i tipi di tè sono fatti dalle stesse foglie delle piante, che contengono un gruppo di flavonoidi chiamati catechine. Nel tè verde, i flavonoidi primari sono le catechine, i famosi antiossidanti che lo rendono così buono per te.

Quando le foglie vengono ulteriormente lavorate per produrre tè nero, le catechine formano nuovi flavonoidi chiamati theaflavine e thearubigins, da cui derivano i suoi benefici per la salute.

Benefici per il cuore

Proprio la scorsa settimana uno studio cinese su 80.000 persone ha scoperto che bere una tazza o più di tè nero al giorno potrebbe essere benefico per la salute del cuore con l’età.

La ricerca ha scoperto che bere il tè ha rallentato la diminuzione naturale del colesterolo HDL (questo è il tipo buono) che si verificava quando le persone invecchiavano e quelle che ne bevevano solo una tazza o più al giorno avevano l’8% in meno di attacchi di cuore.

Uno studio cinese su 80.000 persone ha scoperto che bere una tazza di tè nero ogni giorno potrebbe essere benefico per la salute del cuore.

Non male come risultato per una tazza di tè quotidiana.

Perdita di peso

Nell’ottobre dello scorso anno, una ricerca pubblicata sull’European Journal of Nutrition, ha scoperto che il tè nero stimola la produzione di batteri buoni nell’intestino e cambia il nostro metabolismo energetico nel fegato attraverso i metaboliti intestinali, aumentando la perdita di peso.

“Il tè è anche un liquido a basso contenuto calorico che può anche aiutarti a mantenerti pieno tra i pasti”, afferma il nutrizionista Rick Hay.

Ti fa davvero sentire meglio

L’intera faccenda “una tazza di tè risolve tutto”? Beh, potrebbe non pagare esattamente il tuo mutuo, ma si scopre che il tè aiuta davvero a calmare i nervi. “La teanina è un aminoacido presente nei tè neri e verdi che aiuta a ridurre l’ansia e stimola la produzione del neurotrasmettitore cerebrale che ha un effetto rilassante e calmante”, afferma Hay.

Uno studio ha anche scoperto che bere il tè potrebbe abbassare i livelli dell’ormone dello stress cortisolo e aiutare le persone a rilassarsi che erano state sottoposte a compiti difficili e stressanti.

5 passaggi per una preparazione perfetta

La redattrice (e appassionata di tè) Anna Magee parla con un’esperta di tè su come preparare la tazza perfetta.

Regola n. 1 per preparare il tè: conosci le tue foglie dalla polvere

Conosci il tuo tè di alta qualità dallo standard della palude.

Se hai mai rotto una bustina di tè o un normale tè standard di palude e l’hai affiancato a un tè in foglie più grandi di qualità superiore, la differenza è sbalorditiva.

Uno sembra letteralmente polvere e l’altro, beh, puoi effettivamente vedere le foglie.

“Esistono due modi per produrre il tè”, afferma Louise Cheadle, co-fondatrice e assaggiatrice di tè per i maialini. ‘CTC o taglio, strappo e arricciatura e fabbricazione ortodossa.

‘CTC è stato sviluppato per il mercato delle bustine di tè a infusione rapida. Piccoli pezzetti di foglia si infonderanno più velocemente, quindi sono adatti per chi usa bustine di tè dunk and run.

‘Il produttore ortodosso mantiene le foglie più grandi e contorte e consente aromi più complessi e delicati nel tè.

“I tè a foglia grande non solo hanno un bell’aspetto, ma hanno sapori complessi che non puoi ottenere con un tè a foglia piccola e polveroso”, afferma Cheadle.

Regola n. 2 per la preparazione del tè: scegli la tua regione

“Il gusto del tè varia a seconda della regione, perché il suolo, l’altitudine e il clima giocano tutti un ruolo nel sapore del tè”, afferma Cheadle.

Un tè di Ceylon è delicato e ricco di sapore, spiega. “Il Darjeeling è più simile al tè verde, molto leggero e profumato, i tè dell’Africa orientale sono forti e colorati e il tè Assam è denso e maltato, il tipo di tè coraggioso che piace ai pallet britannici”, afferma Cheadle.

Il gusto del tè varia a seconda della regione perché il suolo, l’altitudine e il clima giocano tutti un ruolo nel sapore del tè.

Prova il Darjeeling di teapigs, l’Earl Grey Strong (una ricca miscela di Assam, Ruanda, Ceylon e Darjeeling mescolati con bergamotto), Chai Tea (un tè Assam maltato mescolato con baccelli di cardamomo, cannella, zenzero e vaniglia che è ridicolmente speziato e delizioso e aiuta a frenare voglie pomeridiane di cioccolato) o Everyday Brew (una miscela di tè a foglia intera Assam, Ceylon e ruandese che è maltato ed equilibrato).

“Nel Regno Unito, siamo abituati a un tè che è una miscela di diverse regioni bilanciata per avere un ottimo sapore con l’aggiunta di latte”, afferma Cheadle.

Darjeeling è come il tè verde, molto leggero e profumato.

Regola n. 3 per la preparazione del tè: trova la confezione giusta

Come il vino, il tè varia in termini di qualità. Ci sono piantagioni di tè che producono molto tè rapidamente e lo confezionano in sacchetti di carta per il mercato di massa.

Altri, come i porcellini da tè, raccolgono solo le foglie dalla cima del cespuglio di tè, piuttosto che alcune delle foglie inferiori, che generalmente non sono così saporite, afferma Cheadle.

In genere, un tè sfuso o uno “stile tempio” confezionato in rete avrà un sapore più delicato e ricco di un tè in un sacchetto di carta. “Il tè raccoglie anche i profumi, quindi il tè in un sacchetto di carta spesso sa di carta”, afferma Cheadle. “Abbiamo portato la bustina di tè in rete biodegradabile sul mercato del Regno Unito 11 anni fa, ma sempre più marchi stanno seguendo l’esempio, con più opzioni prive di plastica disponibili che mai”

Un tè sfuso o uno “stile tempio” confezionato in rete avrà un sapore più delicato e ricco di un tè in un sacchetto di carta.

Regola n. 4 per la preparazione del tè: usa acqua bollita a 100 gradi

Utilizzare acqua appena prelevata, non ribollita dal bollitore e assicurarsi di riscaldare l’acqua alla temperatura corretta. Tè neri e infusi alle erbe necessitano di 100 gradi, acqua bollente.

Il tè verde, il tè bianco e l’oolong non amano l’acqua bollente perché brucerà le foglie e toglierà il loro sapore delicato, suggerisce Cheadle. Tecnicamente, dovresti usare acqua a 80 gradi, ma afferrare il bollitore appena prima che bolle fa lo stesso trucco.

Ora, lascia fermentare per tre minuti per consentire ai sapori della foglia grande di infondersi. Se stai aggiungendo del latte, aggiungilo dopo aver rimosso le foglie o la tempia del tè.

Ma influisce sui benefici? “Alcuni affermano che la caseina proteica nel latte inibisce alcuni dei benefici antiossidanti del tè nero”, afferma Hay. “Ma poi di nuovo, se ti piace con il latte e questo ti fa sentire bene, i benefici antistress saranno una buona cosa!”

Chi non ama una buona birra da costruzione?

Regola n. 5 per la preparazione del tè: ottieni una bevanda sostenibile

Che sia a causa dell’agricoltura ad alto volume che si traduce in alterazioni del suolo e dei terreni agricoli o dell’uso di plastica o pesticidi e fertilizzanti artificiali durante la produzione, molti di noi stanno guardando più da vicino le nostre etichette di tè per una birra più sostenibile. Le domande da porsi includono:

Contiene plastica? La maggior parte delle bustine di tè di carta contiene una piccola quantità di plastica, il che le rende non biodegradabili al 100%. Le “tempie” del tè di teapigs sono biodegradabili al 100% e prive di plastica e sono riciclate al meglio con la raccolta locale dei rifiuti alimentari. Con uno sviluppo entusiasmante, invece di essere confezionati in uno strato di plastica, come molti marchi di bustine di tè, ora sono confezionati in un materiale chiamato Natureflex, a base di polpa di legno che è compostabile al 100% a casa.

Le “tempie” del tè dei porcellini da tè sono biodegradabili al 100% e prive di plastica

Da dove proviene? Capire da dove arriva il tuo tè può sembrare un po’ più difficile che controllare la presenza di un involucro di plastica. Ma non è necessario. Puoi cercare la certificazione Rainforest Alliance che aiuta a garantire un’agricoltura sostenibile e verificare se fanno parte dell’Ethical Tea Partnership, un’organizzazione senza scopo di lucro che lavora per migliorare la vita dei lavoratori del tè e dei piccoli coltivatori e l’ambiente in cui viene prodotto il tè .

Il tè restituisce? Le comunità di coltivatori di tè sono spesso tra le più povere del mondo, motivo per cui la maggior parte delle aziende produttrici di tè che valgono il loro peso investiranno molto nelle aree locali. La maggior parte di quelli che lo fanno lo urleranno sui pacchetti e sui loro siti web.

Come parte del loro schema etico, ad esempio, i teapigs hanno finora donato £ 200.000 alla Point Foundation, un ente di beneficenza che lavora con i membri vulnerabili delle comunità di coltivazione del tè a Gisenyi, in Ruanda, dove si riforniscono la loro Everyday Brew.

Più contenuti Healthista

8 modi in cui una tazza di tè PUÒ riparare qualsiasi cosa

30 consigli per dimagrire in 30 giorni – #23 Bevi il tè verde

I 10 tè verdi più gustosi per chi non ama il tè verde

Vuoi più energia? Unisciti al nostro rifacimento del tè Matcha

RELATED ARTICLES
- Advertisment -
Google search engine

Most Popular

Recent Comments