lunedì, Luglio 4, 2022
HomeBenessereSalute6 sostanze chimiche nei prodotti per la pulizia da evitare ed esattamente...

6 sostanze chimiche nei prodotti per la pulizia da evitare ed esattamente cosa usare invece

Hai mai pensato alle sostanze chimiche nei prodotti per la pulizia? Un nuovo studio ha dimostrato che possono essere dannosi per i polmoni quanto fumare un pacchetto di sigarette ogni giorno. Quindi quali sono i peggiori e quali sono le alternative?

In questi giorni la provenienza del sovraccarico alimentare e chimico dei prodotti di bellezza è in cima ai nostri radar. Ma che dire dei prodotti che utilizziamo per pulire le nostre case? Allergy UK afferma che una persona su tre in Gran Bretagna soffre di allergie o asma e il 25% di queste persone è affetto da sostanze chimiche nei prodotti per la pulizia della casa.

Un recente studio dell’Università di Bergen in Norvegia, pubblicato sull’American Journal of Respiratory and Critical Care Medicine, ha seguito più di 6000 persone in 20 anni e ha scoperto che le donne che lavoravano come addette alle pulizie o usavano regolarmente prodotti per la pulizia, soffrivano di un declino della funzione polmonare paragonabile al fumo 20 sigarette al giorno da 10 a 20 anni.

Lo studio ha rilevato che la capacità polmonare è diminuita di 4,3 ml all’anno più velocemente nelle donne che pulivano a casa e di 7,1 ml all’anno più velocemente se lavoravano come addette alle pulizie. Anche l’asma era più diffusa, ma è interessante notare che gli uomini che pulivano non mostravano un declino simile.

L’autore principale dello studio, Øistein Svanes, presso il Dipartimento di Scienze Cliniche, ha chiarito le osservazioni: “Le persone che hanno lavorato come donne delle pulizie o hanno fatto le pulizie domestiche per 20 anni hanno una funzione polmonare ridotta equivalente a fumare 20 sigarette al giorno, per lo stesso periodo di tempo.’

La prof.ssa Cecile Svanes, che ha anche lavorato allo studio, ha affermato che gli spray detergenti sono il problema principale: “Molto probabilmente i prodotti chimici per la pulizia causano danni piuttosto sostanziali ai polmoni. Le piccole particelle degli spray possono rimanere nell’aria per ore dopo la pulizia e viaggiano in profondità nei polmoni causando infezioni e invecchiamento dei polmoni.’

Si pensa che le sostanze chimiche nei prodotti per la pulizia irritino la fragile membrana mucosa che riveste i polmoni, causando nel tempo danni permanenti alle vie aeree. Sapone e acqua sono altamente raccomandati da Svanes per ridurre le particelle chimiche nell’aria. “Anche i panni in microfibra possono essere altrettanto efficaci”, afferma.

Fortunatamente ora è più facile che mai affrontare le faccende domestiche, fare le pulizie e non danneggiare la nostra salute. Le formule a base vegetale sono efficaci e si sono dimostrate efficaci quanto i tradizionali prodotti per la pulizia caricati con ingredienti potenzialmente dannosi per i polmoni.

Sebbene non possiamo evitare completamente l’esposizione alle sostanze chimiche, è possibile ridurre ciò che gli esperti chiamano il nostro carico tossico scegliendo alternative ove possibile, soprattutto per un lungo periodo di tempo. Ecco un elenco di sostanze chimiche tossiche comuni nei prodotti per la pulizia e i nostri consigli per alternative meno dannose per mantenere la tua casa pulita e sana.

NEL TUO: profumi, detersivo per la cucina, deodorante per ambienti e giochi per bambini

FTALATI

Cosa sono gli ftalati: Un ingrediente comune utilizzato per ammorbidire e aggiungere flessibilità ad altri ingredienti come la plastica.

Trovato in: Uno degli ingredienti più comuni utilizzati in migliaia di prodotti che vanno dalla pulizia della casa, alla cura della persona, alle fragranze e ai prodotti per bambini, ai dispositivi medici, al fai-da-te e alla produzione di automobili. L’elenco è vasto e infinito.

Rischi per la salute: Uno studio dei Centers for Disease Control and Prevention e della Harvard School of Public Health ha puntato il dito sugli ftalati per gli uomini che soffrono di una conta spermatica ridotta.

Scambia con: Con la gamma di ftalati utilizzati in quasi tutti i ceti sociali, è quasi impossibile evitarlo completamente, tuttavia, piccoli cambiamenti possono aiutare. Scambia invece le fragranze artificiali, in particolare i deodoranti per ambienti aerosol o le fragranze plug-in con prodotti completamente naturali profumati con oli essenziali. Puoi anche cercare indicazioni come “senza fragranze sintetiche” o “senza profumo” sulle etichette. Se non vuoi andare senza profumo con il tuo bucato, fallo da solo con un paio di gocce di olio essenziale di lavanda nel cassetto della biancheria.

NELLA TUA: disinfettante per le mani, sapone per le mani, dentifricio e deodorante

TRICLOSANO

Cos’è il triclosan: Il triclosan e il triclocarban sono solitamente usati come antimicrobici nei prodotti per la pulizia.

Trovato in: Gel mani antibatterici, dentifrici, collutori, deodoranti, cosmetici e saponi per le mani.

Rischi per la salute: Sembra che il triclosan sia ottimo per l’igiene, ma il suo uso eccessivo ha portato a problemi di salute e ambientali. È tossico per la vita marina ed è stato dimostrato che l’uso diffuso del triclosan contribuisce alla resistenza batterica agli agenti antimicrobici.

Scambia con: Prepara un detergente per superfici più sicuro con l’olio dell’albero del tè: mescola alcune gocce di olio dell’albero del tè e un cucchiaio di aceto con l’acqua in un flacone spray e avrai un detergente multiuso senza costi per la salute o per il pianeta. Per una versione già pronta e più bella, prova i saponi per le mani Method.

NEL TUO: detergente per WC, detergente per bagno, spray multiuso e tinture per capelli

AMMONIACA

Cos’è l’ammoniaca: Una soluzione detergente utilizzata per prodotti per la pulizia domestica e industriale.

Trovato in: L’ammoniaca e il cloro fanno il lavoro sporco nei detergenti per WC e bagno.

Rischi per la salute: Uno studio ha mostrato che l’uso di prodotti per la pulizia contenenti concentrazioni di ammoniaca pari o superiori al 3% (le concentrazioni standard nei prodotti per la pulizia della casa sono del 5-10%) in aree scarsamente ventilate hanno portato a esposizioni potenzialmente pericolose al di sopra dei limiti di esposizione professionale. Gli autori dello studio sui polmoni dell’Università di Bergen hanno affermato che “l’ammoniaca e la candeggina usati durante la pulizia domestica potrebbero causare cambiamenti nel tessuto polmonare e un declino accelerato della salute dei polmoni”.

Scambia con: Il bicarbonato di sodio e l’aceto sono super efficaci nel disinfettare le superfici e renderle lucide. Prova il bicarbonato di sodio Bob’s Red Mill £ 5,44.

NELLA TUA: ammorbidente, deodorante per ambienti e disinfettanti

COMPOSTI DI AMMONIO QUATERNARIO

Cosa sono i composti di ammonio quaternario: sono usati come disinfettanti e tensioattivi in ​​ambito domestico e medico.

Trovato in: Ammorbidente e detergenti per la casa etichettati come antibatterici e shampoo.

Rischi per la salute: I composti di ammonio quaternario sono stati citati nello studio dell’Università di Bergen come aventi un “effetto sensibilizzante e irritante” sulle vie aeree polmonari. Come antimicrobici pongono anche problemi simili al triclosan (vedi sopra) in termini di resistenza batterica. Secondo gli esperti, l’uso a lungo termine è anche una causa sospetta di dermatite da contatto e problemi respiratori come l’asma.

Scambia con: Elimina l’ammorbidente e i fogli di asciugatura e passa al semplice aceto vecchio stile. “L’aceto è l’ammorbidente naturale preferito per molte ragioni”, spiega Karyn Siegel-Maier nel suo libro The Naturally Clean Home (Storey Publishing, 2008). “Non è tossico, rimuove i residui di sapone durante il ciclo di risciacquo e aiuta a prevenire l’elettricità statica nell’asciugatrice.” Per questo, scegli l’aceto bianco poiché altri tipi possono macchiare. Oppure prova un ammorbidente naturale come Attitude (£ 4,55 per 1000 ml) per il suo approccio più gentile all’uso chimico.

NEL TUO: lavavetri, lavavetri e spray multiuso

2-BUTOSSIETANOLO

Che cos’è 2-butossietanolo: Un solvente utilizzato per rimuovere lo sporco più facilmente in modo da inserire meno grasso di gomito.

Trovato in: Detergenti per vetri e vetri e spray multiuso.

Rischi per la salute: Il 2-butossietanolo non deve essere riportato per legge su un’etichetta, ma può entrare nel tuo corpo respirando i vapori che causano mal di gola. È anche associato ad asma e allergie.

Scambia con: L’aceto, puro o diluito in acqua, può lasciare scintillanti specchi e finestre. Adoriamo anche il detergente per vetri Earth Friendly Products (£ 3,57 per 500 ml) per una formula naturale a base di aceto e olio di cocco.

NELLA TUA: detersivo per mani, shampoo, viso e detersivo per piatti

SOLFATI

Cosa sono i solfati: I solfati sono principalmente detergenti e detersivi che conferiscono ai prodotti anche un effetto schiumogeno. Sono costituiti da molecole in grado di attirare sia l’acqua che l’olio permettendo al prodotto di abbattere grasso e sporco, quindi risciacquare e lavare via. Esistono tre solfati comunemente usati nei prodotti per la pulizia: Sodium Laureth Sulfate (SLES), Sodium Lauryl Sulfate (SLS) o Ammonium Laureth Sulfate (ALS).

Trovato in: formule convenzionali che schiumano, shampoo, detersivo per piatti, sapone per le mani e detersivo per il viso

Rischi per la salute: Storie spaventose a parte, l’irritazione è il problema chiave con i solfati. I disturbi più comuni per chi ha la pelle sensibile includono prurito e irritazione. Un altro aspetto negativo è il loro effetto essiccante; i fanatici della bellezza possono evitare i solfati negli shampoo e nel lavaggio del viso per questo motivo. Fondamentalmente, sono così bravi a rimuovere lo sporco che possono rimuovere gli oli naturali dalla pelle e dai capelli.

Scambia con: I marchi sono privi di solfati o utilizzano versioni più blande come sodio coccoamfoacetato, cocamidopropil betaina, lauril glucoside, cocco glucoside, disodium laureth sulfosuccinate, disodium lauroamphodiacetate, quindi cerca quelli sugli elenchi degli ingredienti.

LEGGI DI PIÙ:

Trasformazione della perdita di peso: ho perso un calcolo e le mie vampate di calore sono scomparse

I medici rivelano cosa mangiare per 12 disturbi comuni

Non riesci a dormire? Questi 11 alimenti hanno dimostrato di aiutare l’insonnia

49 stimolatori di energia che i medici usano quando sono stanchi

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI