venerdì, Settembre 24, 2021
Home Benessere Salute 7 modi naturali per aumentare la fertilità dimostrati dalla scienza

7 modi naturali per aumentare la fertilità dimostrati dalla scienza

Prima di intraprendere il costoso percorso di fecondazione in vitro, dai un'occhiata da vicino al tuo stile di vita poiché esistono modi naturali per aumentare la fertilità che funzionano, afferma il direttore nutrizionale Rick Hay

Se stai cercando di avere un bambino, sembra ovvio che la tua salute e il tuo stile di vita debbano essere in perfetta forma se vuoi concepire e dare alla luce un bambino sano e felice.

Il direttore nutrizionale Rick Hay spiega che un'alimentazione ottimale è vitale per la produzione e l'impianto di ovuli sani nelle donne, ma anche per gli uomini è necessario uno stile di vita sano affinché abbiano un'abbondanza di sperma sano.

Dopo i 35 anni, concepire può diventare difficile

Sfortunatamente, quando invecchiamo, il concepimento può diventare difficile. "Dopo i 35 anni, il concepimento può diventare difficile a causa del calo della qualità dello sperma e delle uova", spiega Hay.

L'infertilità è definita come l'incapacità di concepire nonostante abbia avuto rapporti sessuali regolari non protetti per un periodo di un anno e circa una coppia su sei può avere difficoltà a concepire, ovvero circa 3,5 milioni di persone nel Regno Unito.

Questo può essere dovuto a fattori come salute, forma fisica, abitudini di vita o genetica. In termini di stile di vita e salute, ci sono alcune cose che puoi cambiare per incoraggiare le tue possibilità di concepimento e aumentare la tua fertilità.

E non sono solo le donne a dover prestare attenzione, anche gli uomini devono ascoltare. L'infertilità maschile si riferisce all'incapacità di ottenere una gravidanza in una donna fertile e rappresenta dal 40 al 50 percento dei casi di infertilità, una percentuale piuttosto alta.

L'infertilità maschile è generalmente il risultato di una diminuzione della quantità, qualità o motilità del loro sperma. Questo può essere causato direttamente da anomalie genetiche, ma può anche essere correlato a condizioni che possono essere trattate e rispondono bene all'intervento nutrizionale e ad alcuni cambiamenti dello stile di vita.

Proprio come con le donne, fattori come fumo, alcol, obesità, cattiva alimentazione, farmaci e salute generale e stile di vita possono contribuire a bassi livelli di testosterone negli uomini, che influiscono sulla qualità e sulla produzione dello sperma. Inoltre, anche l'invecchiamento negli uomini può essere correlato a una riduzione della qualità dello sperma e della fertilità.

Ecco cinque modi naturali per aumentare la fertilità.

#1 Smetti di fumare e limita l'alcol

Odio dirlo a voi fumatori, ma è davvero così semplice: dovete smettere di fumare se volete aumentare le vostre possibilità di rimanere incinta.

"Il fumo può ridurre la fertilità fino al 40%", spiega Hay, e può invecchiare di dieci anni in termini di fertilità. Inoltre, i fumatori hanno tre volte più probabilità di impiegare più di un anno per rimanere incinta e entrare in menopausa in media tre anni prima rispetto ai non fumatori.

Il fumo di sigaretta e l'alcol possono influire sulla salute ormonale e possono anche portare a problemi di sviluppo del bambino quando finalmente rimani incinta. Sia il fumo di sigaretta che l'alcol possono anche abbassare la libido.

Per gli uomini, può anche ridurre e danneggiare il numero di spermatozoi, e per le donne può danneggiare il rivestimento dell'utero facendolo diventare più sottile nel tempo. Il fumo per le donne può anche interrompere la funzione ovarica, ovvero il rilascio degli ovuli (ovulazione).

In effetti, uno studio del 2015 ha rilevato che il fumo maschile ha causato un aumento del rischio di interruzione della gravidanza (aborto spontaneo), mentre il fumo femminile ha causato un effetto negativo sulla riserva ovarica.

Il fumo può ridurre la fertilità fino a un enorme 40%

Purtroppo l'eccesso di alcol può creare scompiglio nel delicato sistema ormonale femminile. Il fegato è l'organo principale del corpo responsabile dell'elaborazione delle tossine. Quindi, se il fegato è preoccupato o sovraccaricato dall'elaborazione di alcol o tossine di sigaretta, allora non può fare il suo altro lavoro principale che è quello di ripulire tutte le sostanze o gli ormoni prodotti nel corpo che devono essere purificati e disattivati.

Se queste tossine non vengono eliminate dal fegato, inizieranno ad avere effetti collaterali dannosi sulla fertilità. Questo accumulo di tossine può anche portare a un eccesso di estrogeni nel corpo e a livelli più bassi di progesterone, "la cui combinazione non favorisce la fertilità", spiega Hay.

Ovviamente non stiamo dicendo che dovresti rinunciare all'alcol come stiamo dicendo di smettere di fumare, ma se stai lottando per rimanere incinta, allora il NHS consiglia di cercare di ridurre al minimo l'alcol il più possibile o idealmente di somministrarlo su. Tuttavia, è improbabile che un bicchiere o due di vino un paio di giorni alla settimana causi danni.

Lo sperma maschile può essere particolarmente influenzato dalla quantità di alcol consumata. Questo perché l'alcol altera i livelli di glucosio nel sangue e l'eccesso di glucosio circolante danneggia gli spermatozoi e distrugge una vitamina B vitale chiamata folato. Per gli uomini, si consiglia di bere non più di due o tre unità a settimana.

#2 Tieni d'occhio il tuo grasso corporeo

Un altro cambiamento nello stile di vita che dovrebbe essere affrontato è la percentuale di grasso corporeo e il peso complessivo. In effetti, il tuo peso corporeo e il grasso in entrambi gli estremi possono disturbare la tua fertilità.

Per le donne che hanno una percentuale di grasso corporeo troppo bassa, possono vedere sintomi come amenorrea (l'assenza di mestruazioni, uno o più periodi mestruali mancati di seguito) e cicli mestruali irregolari, l'infertilità è spesso il risultato.

L'alto grasso corporeo, d'altra parte, è associato a SHBG (globulina legante gli ormoni sessuali), che è una proteina prodotta dal fegato. Questa mancanza di SHBG può portare a un eccesso di ormone estrogeno, che può causare aumento di peso, affaticamento, depressione, gonfiore, insonnia e annebbiamento del cervello.

una percentuale di grasso corporeo troppo bassa, può vedere sintomi come l'amenorrea – l'assenza di mestruazioni

Per trovare un peso medio felice, assicurati di mantenere il tuo peso stabile. Questo può essere fatto mangiando cibi genuini biologici, frutta e verdura di stagione ed evitando troppo zucchero.

Cerca di mangiare cibo nel suo stato più pulito e più nutriente possibile, il che significa acquistare prodotti biologici dove puoi e non elaborare o cuocere eccessivamente gli ingredienti. Mangia una dieta prevalentemente a base vegetale di frutta e verdura di stagione e colorata (ricorda, più luminosa è la pelle, migliore è il valore antiossidante).

Tuttavia, questo non significa privarsi o morire di fame di tutti i tuoi cibi preferiti. Puoi ancora avere i tuoi preferiti, ma prova dove puoi per creare versioni più salutari che abbiano un sapore altrettanto buono.

Tieni presente anche che alcuni prodotti lattiero-caseari e a base di carne possono contenere additivi ormonali, quindi la scelta di latticini e carne biologici può ridurre l'esposizione all'eccesso di estrogeni e i sintomi meno piacevoli che ne derivano.

Inoltre, prova ad aggiungere alcuni alimenti fitoestrogenici alla tua dieta, questi contrasteranno gli effetti dell'eccesso di estrogeni. I fitoestrogeni sono composti che si trovano naturalmente nelle piante e possono essere trovati in alimenti come melograno, semi di lino, pere, mele, bacche, soia fermentata biologica non OGM, germe di grano, avena e orzo.

I melograni in particolare sono ricchi di molti nutrienti tra cui vitamina C, vitamina K, acido folico e molte altre vitamine e minerali. Sono noti per avere proprietà anti-invecchiamento, proprietà anti-cancro, sono ottimi per la salute cardiovascolare, la salute delle ossa e per aiutare con la fertilità.

Nell'antica Persia, i melograni erano visti come simbolo di fertilità e questo esiste ancora oggi in alcuni paesi. In effetti, la ricerca mostra che bere succo di melograno durante la gravidanza può prevenire danni cerebrali nei bambini.

Un altro modo per sostenere il peso corporeo e il grasso corporeo è – hai indovinato – incorporare un regolare esercizio fisico nella tua routine quotidiana. Prendi le scale anziché l'ascensore, fai una passeggiata serale o fai una passeggiata durante la pausa pranzo. Fai tutto il possibile per mantenere il tuo peso a un livello sano per aumentare le tue possibilità di fertilità.

#3 Trova un modo per gestire lo stress

Ridurre lo stress e mantenere l'assunzione di caffeina al minimo o evitarla del tutto è qualcosa a cui potresti voler iniziare a pensare se vuoi rimanere incinta.

Sebbene non vi sia un'associazione diretta tra stress e ridotta fertilità, c'è un'enorme quantità di prove che dimostrano che troppo stress attiva la risposta simpatica di lotta o fuga nel sistema nervoso, che può portare a livelli elevati dell'ormone dello stress cortisolo.

"Gli ormoni cortisolo e insulina devono funzionare correttamente per evitare di interferire con gli ormoni riproduttivi", spiega Hay.

Questi ormoni dello stress possono iniziare a creare uno squilibrio nei tuoi ormoni della fertilità che possono influenzare gli organi del tuo corpo. Questo può portare ad ipertensione, problemi di sonno e diminuzione della libido.

Alti livelli di stress possono anche portarci a fare scelte di vita non salutari per aiutarci a farcela, come mangiare troppo zucchero, bere alcolici o caffeina o fumare – che sono tutti grandi no-no se si cerca di migliorare la propria fertilità.

Meditazione, yoga, consapevolezza, stare all'aria aperta nella natura, fare il bagno o passare del tempo con gli amici più stretti possono aiutare ad alleviare e gestire i livelli di stress.

La scienza sta iniziando a esaminare l'impatto dello stress sulla fertilità e i primi studi mostrano la probabilità di come il concepimento naturale si riduca quando i livelli di stress sono alti.

Un recente studio americano su 501 coppie nell'arco di 12 mesi ha riscontrato una riduzione del 29% dell'infertilità e un aumento del rischio di infertilità nelle coppie che mostrano alti livelli di stress.

La ricerca ha anche dimostrato che i pazienti che vengono sopraffatti dalla loro infertilità tendono ad essere meno felici, impegnarsi meno socialmente e hanno una libido ridotta. Più tempo impiegano le coppie a concepire, più alti sono i loro livelli di stress, quindi cerca di non ossessionare la tua fertilità, ti stresserà ancora di più e causerà un circolo vizioso.

#4 Il tuo ambiente potrebbe influenzare anche la tua fertilità

Ora questo è qualcosa a cui non pensiamo spesso, ma si scopre che ci sono cose nel nostro ambiente che possono influenzare la nostra fertilità senza che ce ne rendiamo nemmeno conto.

Come accennato, è meglio scegliere cibi biologici e di stagione. In questo modo saprai che è molto meno probabile che i prodotti siano stati influenzati da ormoni, pesticidi, conservanti aggiunti, prodotti chimici e additivi ricchi di zucchero.

Sappiamo che i pesticidi vengono utilizzati in molte aziende agricole per aiutare a produrre volumi e merci uniformi e sappiamo che anche se l'acquisto di alimenti biologici è un'opzione, non è adatta a tutte le tasche.

Uno strumento utile è guardare Clean 15 (cibi che contengono meno pesticidi) e The Dirty Dozen (cibi che dovresti provare ad acquistare biologici). C'è una versione per gli Stati Uniti, ma anche un'utile versione per il Regno Unito qui.

Un altro subdolo fattore ambientale a cui prestare attenzione è la radiazione termica, soprattutto per gli uomini: ti siedi mai con il laptop in grembo? E tieni il telefono in tasca? Probabilmente hai risposto sì a tutte queste domande giusto?

Bene, le radiazioni di calore da telefoni cellulari e laptop possono essere cattive notizie per il tuo sperma grazie alle emissioni di radiazioni da telefoni cellulari e laptop, dobbiamo tenere la nostra elettronica lontana dai nostri pezzi.

La ricerca dimostra che il calore influisce sulla qualità dello sperma, quindi è importante mantenere freschi i testicoli. Ecco perché la natura li ha progettati per essere appesi in sacchi fuori dal corpo in modo che si mantengano freschi.

L'uso del laptop direttamente sulle ginocchia, il surriscaldamento dovuto all'esercizio eccessivo, l'uso della sauna e le fonti di calore esterne come forni, bagni caldi e seggiolini auto possono causare problemi alla qualità dello sperma.

Come esempio di "ambiente caldo", gli chef maschi hanno un'alta incidenza di infertilità poiché i loro testicoli sono esposti a fonti di calore costanti provenienti da forni e fornelli.

Inoltre, per tutti quegli appassionati di bici, biancheria intima stretta e periodi prolungati trascorsi in bicicletta possono anche causare problemi con lo sperma – mi dispiace.

#5 Supplemento con selenio e zinco

Se ritieni di aver coperto tutto quanto sopra e hai ancora problemi di fertilità, forse è il momento di provare un integratore naturale?

"Idealmente per aiutare la fertilità, è necessario cercare un integratore che includa sia selenio che zinco", suggerisce Hay. Questi minerali sono importanti sia per gli uomini che per le donne e sono essenziali per la fertilità perché aiutano lo sviluppo dell'embrione e la salute dello sperma.

Inoltre, per motivi di salute generale, sia lo zinco che il selenio contribuiscono alla normale funzione del sistema immunitario.

Ma secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) è stato stimato che il 17% della popolazione mondiale è vulnerabile alla carenza di zinco nella dieta, una cattiva notizia per quanto riguarda la fertilità.

Per gli uomini, lo zinco contribuisce al mantenimento dei normali livelli di testosterone nel sangue. Gli uomini hanno bisogno di produrre tra i 40 ei 300 milioni di spermatozoi per essere considerati fertili.

È stato dimostrato che aumentare i loro livelli di zinco migliora la struttura e la funzione dello sperma maschile, migliorando anche la mobilità, la motilità e la forza necessarie per compiere il lungo viaggio attraverso la femmina per la fecondazione.

E per le donne? Lo zinco è anche un nutriente essenziale per la fertilità. "Lo zinco può aiutare con la normale fertilità e riproduzione mantenendo un sano equilibrio di ormoni, estrogeni e progesterone per fornire una buona salute degli ovociti", spiega Hay.

Oltre agli integratori, lo zinco si trova in frutti di mare, agnello, manzo, noci, semi di zucca e ceci.

Anche il selenio è un altro minerale salutare per la fertilità. Ha un ruolo importante per aiutare a proteggere il nostro corpo dai radicali liberi e prevenire danni ai cromosomi che possono portare a difficoltà nel concepimento, difetti alla nascita o aborto spontaneo.

Una carenza di selenio negli uomini può causare un deterioramento della qualità del seme e della motilità degli spermatozoi. Pertanto la fertilità maschile può beneficiare di un integratore di selenio favorendo la qualità dello sperma, nonché la produzione e la formazione dello sperma.

Il selenio è anche fondamentale per la fertilità femminile poiché le carenze di selenio nelle donne possono portare a complicazioni gestazionali, aborti e danni al sistema nervoso e immunitario del feto.

Ecco perché si consiglia l'integrazione in caso di carenze di selenio e l'aiuto alla fertilità sia nei maschi che nelle femmine", afferma Hay.

Gli studi hanno dimostrato che una bassa concentrazione di selenio nel siero del sangue nella fase iniziale della gravidanza può essere un predittore di basso peso alla nascita di un neonato.

Sono stati condotti studi anche sul selenio assunto con la vitamina E. "La vitamina E può aumentare la fertilità diminuendo i danni dei radicali liberi agli spermatozoi", afferma Hay.

La vitamina E può fornire una produzione più sana di sperma con una migliore motilità e vitalità per dare più probabilità di impianto.

Per le donne questa vitamina può anche fornire una fase luteale (fertile) più lunga e migliorare le possibilità di concepimento con una migliore salute generale delle uova.

Il valore nutritivo di riferimento dell'UE per la vitamina E è di 12 mg / 18 UI al giorno. Oltre agli integratori, la vitamina E si trova in noci, semi, cavoli e olio d'oliva.

Uno studio ha rilevato che dopo 14 settimane di trattamento in 690 casi, la motilità degli spermatozoi è aumentata significativamente dopo il trattamento con selenio-vitamina E rispetto a quella prima del periodo di trattamento.

L'ASC Plus di BioCare per gli uomini contiene una combinazione di nutrienti chiave utili per gli uomini tra cui aminoacidi, L-arginina, L-carnitina (vedi sotto), insieme a zinco, selenio e vitamina E.

Oltre agli integratori, il selenio si trova nelle noci del Brasile, nelle sardine, nel tonno e nelle verdure a foglia verde.

#6 Prova gli aminoacidi se sei un uomo

Questo è per gli uomini, o più specificamente per il loro sperma. "Gli aminoacidi L-arginina e L-carnitina svolgono un ruolo chiave nella produzione e protezione dello sperma", afferma Hay.

Infatti, 61 maschi adulti sono stati selezionati e classificati come fertili e sterili sulla base dell'anamnesi e dell'analisi del seme, questo per testare l'ipotesi che la L-camitina aiuta a mantenere la normale fertilità. I risultati dello studio hanno suggerito che la L-carnitina svolge un ruolo essenziale nel mantenimento della fertilità maschile.

Inoltre, uno studio sugli animali del 2017 su 20 verri ha mostrato che la L-arginina ha migliorato la motilità, la normalità, il numero totale di spermatozoi e il numero totale effettivo di spermatozoi. Ha anche migliorato le prestazioni della libido.

La L-arginina e la L-carnitina alimentari si trovano nei semi di zucca, tacchino, arachidi, carne rossa, fagioli e avocado.

#7 Prendi l'acido folico

È noto che almeno 400 mcg di acido folico sono raccomandati dalla professione medica in tutto il mondo quando si cerca di concepire e durante la gravidanza, poiché può aiutare a prevenire i difetti alla nascita noti come difetti del tubo neurale, inclusa la spina bifida.

"L'assunzione di un integratore contenente 400 mcg di acido folico (folato) è raccomandata dal governo prima e durante l'inizio della gravidanza", consiglia Hay. L'acido folico contribuisce alla normale crescita dei tessuti materni.

L'acido folico è disponibile come integratore singolo sotto forma di pillola, ma è anche incluso nella maggior parte dei multivitaminici, anche se le quantità dovrebbero essere controllate attentamente. Hay consiglia il Metil Pregnancy Multi Nutrient di BioCare per le donne.

Il 5-MTHF (Metilfolato) è la forma naturale di folato e si trova in alimenti come le verdure a foglia verde ed è già attivo e pronto per l'uso da parte dell'organismo.

Più contenuti salutisti:

Perché il sesso fa male? La dispareunia spiegata

Il mio ragazzo non mi soddisfa sessualmente – terapia

Ciclo ed esercizio fisico: come sincronizzare l'allenamento con il ciclo mestruale2019

Le uova sono sane? Ordinare il fatto dalla finzione

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI