domenica, Novembre 28, 2021
Home Benessere Salute 7 modi per non prendere il raffreddore – la guida del medico

7 modi per non prendere il raffreddore – la guida del medico

Mentre entriamo nella stagione fredda di punta, una nuova ricerca ha scoperto che il temuto “freddo da pendolare” è reale. L’editore Anna Magee parla con la dottoressa Ellie Cannon, leader del GP, su come evitare esattamente i bug nel 2019

La maggior parte di noi si lamenta che i viaggi dei pendolari sono la vera ragione per cui ci prendiamo ogni raffreddore. Ma la ricerca scientifica non ha mai dimostrato il temuto “raffreddore da pendolare” – fino ad ora.

In modo affascinante, i ricercatori dell’Università di Bristol hanno scoperto tassi più elevati di infezioni simil-influenzali trasmesse per via aerea nei londinesi che hanno viaggi più lunghi in metropolitana e che passano attraverso i terminal più affollati.

Lo studio, pubblicato nel numero di dicembre 2018 di Environmental Health, ha utilizzato i dati della carta Oyster per correlare i viaggi in metropolitana delle persone in tutta Londra con i tassi di malattie simil-influenzali nei londinesi della Public Health England.

i tassi più alti di malattie da raffreddore e influenza includevano le linee della metropolitana di Islington, Newham, Greenwich e Southwark.

I distretti con i più alti tassi di malattie da raffreddore e influenza includevano le linee della metropolitana di Islington, Newham, Greenwich e Southwark. In effetti, i tassi di infezione a Islington, ad esempio, sono risultati tre volte superiori a quelli di Kensington e Chelsea.

D’altra parte, tassi più bassi di influenza e malattie simili al raffreddore sono stati riscontrati nei distretti in cui la popolazione non utilizza i mezzi pubblici come principale forma di spostamento verso il lavoro, come Richmond-Upon-Thames, Hounslow e Merton, nonché come quartieri serviti da più linee metropolitane, come Kensington e Chelsea, che secondo gli autori ‘garantivano viaggi più veloci con meno fermate e contatti con meno persone’.

“Si possono osservare tassi più elevati di raffreddore e influenza nei distretti serviti da un piccolo numero di linee della metropolitana”, ha affermato la dott.ssa Lara Gosce, del dipartimento di ingegneria civile dell’Università di Bristol, che ha co-prodotto la ricerca.

“I passeggeri che iniziano il loro viaggio in questi quartieri di solito devono cambiare linea una o più volte in incroci affollati come King’s Cross St Pancras per raggiungere la loro destinazione finale”.

Ma oltre a trasferirci a Kensington e Chelsea, come possiamo evitare i germi ed evitare di contrarre infezioni durante l’alta stagione? Abbiamo parlato con la dottoressa Ellie Cannon, leader del GP di Londra, per scoprirlo.

#1 Non abbracciare le persone malate

Sembra un po’ meschino, soprattutto durante le festività natalizie. Ma vuoi evitare il raffreddore o no?

Diverse infezioni si diffondono in modi diversi, afferma il dottor Cannon.

‘Alcuni germi possono vivere sulle superfici, quindi si diffondono toccandole. Altri sono trasportati in aria, quindi li prendi se qualcuno respira o starnutisce vicino a te.

‘Per alcune infezioni, è necessario il contatto con la pelle. Ciò significa che un abbraccio può trasmettere un’infezione per alcuni virus, ma non per tutti.’ Stai al sicuro, non abbracciare le persone malate.

#2 Lavati le mani dopo ogni viaggio

“Un gran numero di persone che utilizzano i sistemi di trasporto della metropolitana sono spesso stipate in stretto contatto ogni giorno”, afferma il dott. Cannon.

“È tipico essere vicini e personali con gli altri pendolari, toccando le superfici che hanno toccato, il che significa che ci sono molte opportunità di diffondere germi che potrebbero essere in agguato sulle superfici o nell’aria”.

Le superfici contaminate come i corrimano dei treni e della metropolitana sono una tipica fonte di germi, essendo state toccate da centinaia di persone ogni giorno e chissà quante volte vengono pulite.

“Ecco perché il lavaggio delle mani per bambini e adulti è così vitale”, afferma il dott. Cannon. ‘Se questo non è pratico, un gel alcolico è la cosa migliore da fare, o indossare i guanti.

“L’uso di una maschera facciale può aiutare a prevenire la diffusione di quei virus dall’aria quando qualcuno tossisce o starnutisce, ma non per quei germi che si diffondono per contatto con la superficie”.

#3…e prima di mangiare

I germi che causano raffreddori e altri disturbi invernali possono vivere sulle mani e sulle superfici fino a 24 ore, rendendo molti luoghi potenziali fonti di infezione al di fuori del tuo tragitto giornaliero, tra cui la palestra e l’ufficio, afferma il dottor Cannon.

Lavarsi le mani prima di mangiare è fondamentale per evitare di contrarre infezioni su superfici contaminate che potresti aver toccato tra i pasti.

Il marchio di igiene Dettol ha appena lanciato una campagna nelle scuole chiamata “Handy Helpers” che mira a educare i bambini a una buona igiene per aiutare a prevenire la trasmissione di germi.

Ma una nuova ricerca del marchio suggerisce che anche gli adulti potrebbero averne bisogno. Ha scoperto che mentre il 70% degli inglesi afferma che l’igiene è “molto importante” per loro, solo il 38% si lava le mani ogni volta prima di mangiare.

“Spesso usiamo le mani per mangiare o toccare il cibo, e questo è un modo tipico per raccogliere i germi che entrano direttamente in bocca”, afferma il dott. Cannon. ‘Lavarsi le mani prima di mangiare interrompe questo ciclo.

“Lavarsi le mani dopo essere stati sui mezzi pubblici e non appena si torna a casa da scuola o dal lavoro, oltre che dopo il bagno, è altrettanto fondamentale”.

#4 Ma fallo bene

“La maggior parte delle persone sbaglia a lavarsi le mani perché sottovalutano quanto tempo dovrebbe dedicarci – almeno 20 secondi – e esattamente come farlo correttamente”, afferma il dott. Cannon. Può aiutare usare un sapone antibatterico per il lavaggio delle mani come Dettol, suggerisce.

Ecco come (secondo il SSN):

  • Bagnati le mani con acqua tiepida
  • Applicare una quantità di sapone sufficiente a coprire tutte le mani con la schiuma. Puoi usare prodotti per la pulizia delle mani a base di alcol se non hai accesso immediato a acqua e sapone
  • Strofina le mani palmo contro palmo
  • Strofina il dorso della mano sinistra con il palmo destro con le dita intrecciate. Ripeti con l’altra mano,
  • Strofina i palmi delle mani con le dita intrecciate
  • Strofina il dorso delle dita contro i palmi delle mani con le dita intrecciate
  • Afferra il pollice sinistro con la mano destra e strofina a rotazione. Ripeti con la mano sinistra e il pollice destro
  • Strofina la punta delle dita nell’altro palmo con un movimento circolare, andando avanti e indietro. Ripetere con l’altra mano.
  • Sciacquare le mani con acqua tiepida
  • Asciugare accuratamente, idealmente con un asciugamano usa e getta.
  • Usa l’asciugamano usa e getta per chiudere il rubinetto.

Uff, chi avrebbe mai pensato che ci fossero così tanti passaggi per lavarsi semplicemente le mani?

#5 Resta a casa quando hai sintomi

Hai mai sentito qualcuno affermare: “Non sono più contagioso”, mentre tossiscono e sputacchiano su di te? Non credergli.

“Con il raffreddore, sei più contagioso mentre hai sintomi che possono durare una settimana o due”, afferma il dott. Cannon. “Ovviamente, se starnutisci molto, sei più incline a trasmettere l’infezione attraverso le goccioline d’aria e il contatto fisico.”

“Tutti i virus e le infezioni hanno periodi di contagio diversi e alcune infezioni possono anche essere infettive prima che compaiano i sintomi”.

Il morale di quella storia? “Le persone dovrebbero idealmente rimanere a casa quando hanno sintomi”, consiglia il dott. Cannon. ‘Questo serve a due scopi: in primo luogo, la diffusione dell’infezione è ridotta. Ma anche, permette alle persone di riposare e quindi recuperare più velocemente.

#6 Usa quel fazzoletto (ma solo una volta)

C’è un motivo per cui la pubblicità sulla salute pubblica urla “Prendilo! Cestinalo! Uccidilo!’

“Questo ferma letteralmente la diffusione dei virus: invece di essere starnutiti nell’aria verso gli altri, i germi vengono catturati in un tessuto e via nel cestino, dove nessuno lo toccherà o catturerà i germi”, afferma il dott. Cannon. Non è sempre pratico, ma aiuterà.

#7 Incoraggia una politica di congedo per malattia che rispetti i germi

Se il tuo capo si arrabbia quando rimani a casa con “solo” un raffreddore, mostragli questa storia.

E se sei il capo, incoraggia una solida politica di congedo per malattia in cui le persone possono prendersi una pausa per semplici infezioni virali senza la necessità di una nota di malattia, per evitare di condividere le infezioni con l’intero team”, afferma il dott. Cannon.

Inoltre, assicurati che ci siano molte opportunità sul posto di lavoro anche per il lavaggio delle mani e l’igiene, che potrebbero includere salviettine antibatteriche disponibili per telefoni, tastiere e mouse.

“Anche il lavoro flessibile in caso di malattia è importante, in modo che le persone possano lavorare da casa per evitare il presenzialismo e la diffusione dell’infezione”.

Più contenuti Healthista

Resistenza agli antibiotici – INOLTRE come curare il raffreddore velocemente senza farmaci

Come fare riflessologia per seni bloccati e raffreddore

7 segni che è un comune raffreddore e NON hai bisogno di antibiotici

10 rimedi per la prevenzione del raffreddore comprovati dalla scienza

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI