martedì, Luglio 5, 2022
HomeBenessereSalute8 abitudini quotidiane che stanno rovinando la salute degli occhi

8 abitudini quotidiane che stanno rovinando la salute degli occhi

I portatori di lenti a contatto vengono avvertiti di prendersi cura della propria salute degli occhi a seguito di un’epidemia di una rara infezione che può causare cecità – Sharon Walker riporta le abitudini quotidiane che non sapevi potrebbero rovinare la tua salute degli occhi

Sono le cose con cui vediamo, ma quanto pensiamo alla salute dei nostri occhi?

Ora, i portatori di lenti a contatto vengono avvertiti di prendersi cura della propria salute degli occhi a seguito di un focolaio di una rara infezione che può causare cecità.

Gli scienziati dell’University College London e del Moorfields Eye Hospital hanno avvertito, la scorsa settimana, che prestare attenzione all’igiene è essenziale per la salute degli occhi, in particolare per i 4 milioni di portatori di lenti a contatto britannici.

I ricercatori hanno avvertito che dal 2011 c’è stato un triplice aumento del numero di casi di una rara infezione oculare che può causare cecità.

La condizione, la cheratite da acanthamoeba, ha maggiori probabilità di colpire i portatori di lenti a contatto poiché la malattia è collegata alle lenti che entrano in contatto con acqua contaminata, ma chiunque può essere colpito, affermano i ricercatori.

Il numero di casi osservati a Moorfields è passato da 15 a 23 in un anno nell’ultimo decennio a 36-65 all’anno.

Il microrganismo acanthamoeba si trova nell’approvvigionamento idrico domestico del Regno Unito a tassi più elevati rispetto ad altri paesi.

I ricercatori hanno scoperto che il rischio è tre volte maggiore per i portatori di lenti a contatto che non si lavano e non asciugano le mani prima di maneggiare le lenti e per coloro che usano una soluzione per lenti a contatto inefficace.

Anche fare la doccia indossando le lenti è un fattore di rischio, afferma la ricerca pubblicata sul British Journal Of Opthalmology la scorsa settimana.

Il professor John Dart, dell’UCL Institute of Opthalmology and Moorfields Eye Hospital, che ha guidato lo studio, ha dichiarato: “Le persone che indossano lenti a contatto riutilizzabili devono assicurarsi di lavarsi e asciugarsi accuratamente le mani prima di maneggiare le lenti”.

Questa nuova ricerca sottolinea il fatto che la salute dei nostri occhi non dipende dalla fortuna, c’è infatti molto che possiamo fare per proteggere la nostra vista e mantenere i nostri occhi sani.

Abbiamo parlato con l’optometrista di Vision Direct Brendan O’Brien per scoprire quali abitudini quotidiane possono danneggiare i tuoi occhi e cosa dovremmo fare per mantenerli sani.

1. La tua nuotata quotidiana

Il nuoto è estremamente benefico per il tuo sistema cardiovascolare, ma se non indossi gli occhiali, i tuoi occhi potrebbero soffrire, soprattutto se indossi lenti a contatto e apri gli occhi sott’acqua, spiega O’Brien.

“L’acqua nelle piscine, nei fiumi e nel mare, o anche nella doccia, può rendere gli occhi vulnerabili alle infezioni batteriche”, avverte O’Brien.

“Il microrganismo acanthamoeba vive nell’acqua e può causare gravi danni se entra nell’occhio”.

Indossare occhialini se si nuota è essenziale

“Indossare le lenti a contatto ci rende più vulnerabili perché i batteri si attaccano alla lente e possono causare l’infiammazione e l’infezione della superficie dell’occhio”, afferma O’Brien.

Le lenti a contatto assorbono naturalmente anche l’acqua intorno a loro, che potrebbe cambiare drasticamente la loro forma. Ciò li renderà scomodi da indossare, causando spesso la visione distorta e sfocata.

Se proprio devi indossare le lenti in piscina, attieniti a quelli usa e getta quotidiani insieme a occhialini da nuoto impermeabili, o meglio ancora investi in un paio di occhialini da vista che ti aiuteranno a vedere chiaramente senza che l’acqua entri a diretto contatto con i tuoi occhi.

2. Il tuo mascara scaduto

Sai come il tuo mascara diventa tutto grumoso dopo tre o quattro mesi, ma non vuoi comprarne uno nuovo perché quella roba è costosa?

Bene, è ora di buttare via la tua trousse di tutti i trucchi obsoleti per gli occhi, in particolare il mascara, sì anche il tuo Chanel preferito che hai comprato nel 2016.

Il mascara può ospitare batteri che possono causare infezioni che portano ad arrossamento, sensibilità alla luce e irritazione e, in rari casi, persino cecità. Il liner liquido e il mascara hanno una durata di circa tre mesi una volta aperti.

I cosmetici non aperti e ben formulati possono rimanere stabili per un paio d’anni.

Quel vecchio mascara, per quanto costoso, è ancora vecchio e non fa alcun favore alla salute degli occhi

Inoltre, il trucco degli occhi applicato all’interno della linea degli occhi, come l’eyeliner, può aumentare il rischio di infezione oculare, secondo una ricerca dell’Università di Waterloo pubblicata sulla rivista peer-reviewed della Contact Lens Association of Ophthalmologists, Eye and Contact lente.

La ricerca della scienziata Dr Alison Ng. hanno scoperto che i portatori di lenti a contatto erano più vulnerabili alle infezioni dovute al trucco degli occhi. Dr Ng consiglia di prevenire il trasferimento batterico affilando accuratamente le matite per occhi prima di ogni utilizzo.

Allo stesso modo, le ciglia finte potrebbero mettere a rischio i tuoi occhi. Secondo gli esperti, le ciglia finte sono un rischio per l’igiene perché tendono a intrappolare sporco e batteri, mentre le ciglia di scarsa qualità e non igieniche aumentano il rischio, quindi è importante trovare un’estetista stimabile.

3. Saltare l’esame della vista annuale

Un inglese su sei non si preoccupa di sottoporci a esami oculistici, rendendoci vulnerabili a problemi di salute.

“Un esame della vista può rivelare problemi di salute come diabete, glaucoma e ipertensione, che possono portare a gravi problemi agli occhi e persino alla cecità se non controllati”, afferma O’Brien.

Anche l’artrite che causa l’infiammazione delle articolazioni può essere individuata con un esame della vista, perché l’infiammazione si manifesta anche negli occhi e alla fine attaccherà anche l’occhio se non trattata.

“La maggior parte degli optometristi consiglia di fare un esame della vista ogni due anni, a meno che non si abbiano problemi agli occhi o si abbia più di 70 anni, nel qual caso, un esame ogni 12 mesi è la cosa migliore per rilevare tempestivamente eventuali problemi di salute”, afferma O’Brien.

“Anche i bambini fino a 16 anni dovrebbero essere testati ogni anno, secondo il College of Optometrists, poiché la vista dei bambini può cambiare molto rapidamente in questa fase della loro vita”.

4. Fissando il tuo smartphone

Fissare lo smartphone o lo schermo del computer o la TV per ore e ore non fa bene alla salute degli occhi, afferma una ricerca dell’Università di Toledo, pubblicata su Scientific Reports.

Questo perché questi schermi emettono luce blu che viene assorbita dalle cellule vitali nella retina dell’occhio innescando sostanze chimiche tossiche, che alla fine possono uccidere i fotorecettori di cui abbiamo bisogno per la visione. E più invecchi, più sei vulnerabile.

Il ricercatore capo dello studio, il dottor Ajith Karunarathne, un assistente professore nel dipartimento di chimica e biochimica dell’UT, afferma che non dovremmo controllare telefoni e tablet al buio, perché questo può dilatare le pupille rendendole più vulnerabili ai danni.

Il dottor Karunarathne spiega di indossare occhiali con un rivestimento antiriflesso che filtra la luce blu o di aggiungere uno schermo con filtro a luce blu al telefono o al computer.

Esempi di filtri luce blu per i dispositivi digitali da cercare includono: Eyesafe (Health-E), iLLumiShield, RetinaShield (Tech Armor), Retina Armor (Tektide), Frabicon e Cyxus.

5. Quell’abitudine al fumo casuale

Non c’è bisogno di dirlo: fumare fa male, ma pochi di noi si rendono conto che danneggia i nostri occhi. “Il fumo aumenta il rischio di cataratta e degenerazione maculare legata all’età (AMD), che è una condizione comune che colpisce la parte centrale della vista. In effetti, AMD è la principale causa di perdita della vista in Gran Bretagna.

“L’AMD si verifica quando la piccola porzione centrale della retina, nota come macula, si deteriora ed è la principale causa di cecità negli ultracinquantenni”, afferma O’Brien.

Il rischio di AMD raddoppia con il fumo oltre i cinquant’anni, afferma uno studio britannico pubblicato sul British Journal of Ophthalmology. Quindi questo è un altro motivo per iscriversi a Stoptober.

6. Dimenticare di indossare gli occhiali da sole

Potresti pensare che i tuoi occhiali da sole non siano più necessari ora che le notti buie si stanno avvicinando. Non così dice O’Brien. I raggi UV sono ancora un problema nelle giornate invernali nuvolose.

“Sebbene il numero di raggi UV sia in genere più elevato nelle giornate più soleggiate, è importante tenere presente che fino all’80% dei raggi UV può penetrare nelle nuvole, il che significa che dimenticare di indossare gli occhiali da sole in una giornata nuvolosa può comunque danneggiare gli occhi”, afferma O. ‘Brien.

“Ciò significa che è una buona idea indossare un paio di occhiali da sole in una soleggiata mattina di dicembre come in un caldo pomeriggio di luglio”.

I tuoi occhi sono ancora più suscettibili al bruciore della tua pelle

Ma non pensare solo perché i tuoi occhiali sono scuri e offrono una protezione dai raggi ultravioletti. “La tinta delle lenti degli occhiali da sole non ha alcun effetto sulla protezione dai raggi UV”, afferma O’Brien.

“Mentre indossare lenti più scure significa che meno luce entrerà nell’occhio e ti aiuterà a vedere meglio, la stessa quantità di raggi UV viene bloccata come se indossassi occhiali da sole con una tinta più chiara.”

E a meno che i tuoi occhiali da sole non offrano una buona copertura UV, la tinta significa che dilatano le pupille e lasciano entrare più luce UV del normale, quindi è potenzialmente peggio che stare senza occhiali da sole se gli occhiali non sono all’altezza.

Il messaggio? Non innamorarti di quei sosia di designer, a meno che tu non possa verificare le loro credenziali UV. “Cerca un marchio CE (uno standard europeo di protezione dai raggi UV)”, afferma O’Brien.

“Ciò significa che lasciano penetrare un massimo del 5% dei raggi UV.”

Tuttavia, non tutti gli occhiali da sole economici sono cattive notizie. I test rivelano che alcune paia di Primark da £ 3 fanno il lavoro così come occhiali firmati da £ 300.

Cerca un marchio CE e occhiali da sole che si adattino agli occhi

Cerca stili che si adattino al tuo viso e non lascino entrare la luce lateralmente e se indossi le lenti a contatto opta per marchi come Acuvue con filtri UV inclusi o ricorda di indossare gli occhiali da sole con le lenti a contatto.

Avvertenza: i tuoi occhi sono ancora più suscettibili alle scottature rispetto alla tua pelle. Poiché è più difficile dire quando i tuoi occhi si stanno bruciando rispetto a quando la tua pelle inizia a diventare rossa, è facile finire per causare danni permanenti ai tuoi occhi senza saperlo.

L’esposizione frequente ai raggi UV può portare allo sviluppo di condizioni oculari come cataratta e AMD che possono compromettere la vista e persino causare cecità parziale o totale.

Infatti, una revisione sistematica pubblicata nel 2014 della ricerca scientifica sull’argomento ha rilevato che l’esposizione alla luce solare degli occhi era un fattore di rischio chiave nello sviluppo dell’AMD.

7. Il tuo fan

Lasciare un ventilatore acceso tutta la notte può aumentare l’irritazione e la secchezza degli occhi per i portatori di lenti a contatto. Come mai? Perché i ventilatori soffiano allergeni come polvere o polline verso i tuoi occhi mentre dormi, in modo che quando inserisci le lenti al mattino questi depositi causano irritazione e disagio.

La correzione? Spolvera accuratamente le superfici della camera da letto, comprese le pale della ventola e tieni a portata di mano un flacone di soluzione per lenti a contatto per pulire le lenti per rimuovere eventuali impurità.

Considera di impostare un timer sul ventilatore, in modo che si spenga poco dopo esserti appisolato e aver indossato una maschera per dormire, in modo che i tuoi occhi siano protetti.

8. Uso eccessivo di colliri

Mentre sei tentato di raggiungere il collirio piuttosto che sopportare l’aspetto di un coniglio dagli occhi rosa, puoi avere troppe cose buone, dicono gli esperti, poiché un sacco di colliri può portare a un effetto di rimbalzo.

Il rossore di rimbalzo risulta perché i vasi sanguigni nell’occhio si dilatano mentre gli effetti del farmaco nelle gocce svaniscono, creando un circolo vizioso. Cosa dovremmo fare invece? “Cerca di individuare la causa e affrontarla”, dice O’Brien.

Se, ad esempio, i tuoi occhi sono secchi a causa del freddo invernale e del riscaldamento centralizzato, investi in un umidificatore e cerca di non sederti troppo vicino a un termosifone.

Reidratati bevendo molta acqua e mangiando molti cibi ricchi di vitamine A, C ed E e grassi omega-3, come il salmone. E quando il vento inizia a fischiare, indossa gli occhiali da sole per proteggere gli occhi dal freddo pungente.

L’uso eccessivo di colliri può peggiorare gli occhi rossi nel tempo

La frequenza con cui puoi usare il collirio in sicurezza dipenderà dal tipo, afferma O’Brien.

‘Esistono due tipi: colliri con conservanti e colliri senza conservanti. I colliri che contengono conservanti hanno una durata di conservazione più lunga. I conservanti sono sostanze chimiche che impediscono ai batteri di crescere. Ciò consente di utilizzare un flacone di collirio per un periodo di tempo.

“Tuttavia, i conservanti nei colliri da banco causano un peggioramento dell’irritazione oculare. Gli oculisti in genere raccomandano di utilizzare questo tipo di collirio non più di quattro volte al giorno.’ I colliri senza conservanti sono i migliori per chi ha gli occhi sensibili.

La National Eye Health Week si svolge dal 24 settembre al 30 settembre

Più contenuti Healthista:

Cosa sta cercando di dirti il ​​tuo corpo? Dai brufoli alle ulcere, cosa significano quei fastidiosi sintomi

9 modi per aiutare il tuo corpo a combattere gli effetti dell’inquinamento

Dagli occhi secchi alla pelle pruriginosa: 7 segni che ti servono omega-7

Come sbarazzarsi degli occhi gonfi – Massaggio facciale di 2 minuti

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI