sabato, Ottobre 16, 2021
Home Benessere Salute 9 passaggi per creare un rifugio a casa

9 passaggi per creare un rifugio a casa

Lucy Hill, fondatrice di Chaya Yoga Retreats ed esperta di benessere, spiega come creare il proprio ritiro a casa

Un weekend di ritiro a casa è qualcosa di semplice (ed economico) che puoi fare per avere un grande impatto sul tuo benessere generale. Tutti soffriamo di esaurimento di tanto in tanto, tuttavia una pratica regolare di cura di sé, sotto forma di tempo da soli e attività nutrienti a casa, può essere un punto di svolta.

Ciò che è importante per il tuo weekend di ringiovanimento è prendere un impegno con te stesso e i tuoi limiti con le persone, il tempo e lo spazio. Prendersi regolarmente uno o due giorni dall'interazione sociale, familiare e lavorativa è assolutamente necessario per il vero benessere.

Prepara un piano in anticipo, prepara tutto ciò di cui hai bisogno e fai sapere ai tuoi amici e alla tua famiglia che ti stai prendendo una pausa, quindi riponi il telefono e i dispositivi. Crea uno spazio santuario a casa e prova queste semplici pratiche per riportarti in equilibrio.

Passaggio n. 1 Passa qualche giorno senza stimolanti e attieniti all'acqua

Quando la vita diventa opprimente, la semplificazione è la chiave. Il modo in cui trattiamo i nostri corpi e ciò che consumiamo non fa eccezione. Con il cibo e le bevande, sono tre gli aspetti principali che supportano il benessere del sé fisico e il ritorno all'equilibrio: idratazione, alcalinizzazione e nutrimento.

L'idratazione è un aspetto fondamentale per calmare il sistema nervoso, in quanto stress e disidratazione sono direttamente collegati. Quindi alcuni giorni senza stimolanti come caffè, zucchero e alcol, faranno un mondo di bene alle tue ghiandole surrenali. Le ghiandole surrenali sono due minuscole ghiandole che si trovano sopra i reni e regolano le tue reazioni alle pressioni della vita attraverso il rilascio di ormoni dello stress come adrenalina e cortisolo.

Questo è anche simile a una dieta "sattvica" seguita dagli yogi che limita tutti gli alimenti e le bevande che creano stimolazione, incluse le bevande contenenti caffeina e la carne rossa. Nell'Ayurveda, l'antico sistema di guarigione dell'India, si ritiene che questo incoraggi stati meditativi più profondi perché è più probabile che il corpo sia in uno stato di riposo.

Durante il tuo ritiro, regala al tuo corpo molte bevande nutrienti, come latti a base vegetale, succhi alcalini (vedi la ricetta del succo verde di seguito), acque attivate e le tue tisane preferite.

Nei ritiri che corriamo, aggiungiamo di tutto, dai cristalli ai mantra, dal carbone alle bacche di goji, alle nostre acque durante i ritiri. Sembra là fuori, ma tutto ha una vibrazione e l'acqua è un vettore di messaggi energetici, crediamo. E poiché sei composto fino al 75% di acqua, a livello cellulare, puoi facilmente assorbire questi messaggi.

Step #2 Prova a mangiare pasti "mono" (un tipo di cibo per pasto)

L'idea di mangiare un solo tipo di cibo per pasto sembra piuttosto noiosa. Ma il corpo ama la semplicità e digerisce al meglio quando ci sono meno combinazioni complicate di ingredienti in corso nella pancia. Assorbi anche fino al 25% in più di nutrienti dando al corpo lo spazio per concentrarsi su una cosa alla volta. Questa non è una strategia per mangiare a lungo termine, ma durante questo periodo può aiutare a calmare il sistema digestivo.

Prova alcuni giorni in cui mangi un pasto al giorno sotto forma di frutta, uno come verdura al vapore e un cibo cotto nutriente e facile da digerire come il kichari (ricetta sotto). Gli effetti dei pasti semplici agiscono anche sulla mente, consentendo uno spazio di testa più calmo e più tempo per rilassarsi.

Step #3 Trova il tempo per un po' di yoga purificante

Lo yoga ha così tanti meravigliosi benefici. Che si tratti di aumentare la flessibilità, aumentare la forza muscolare, migliorare il flusso sanguigno, migliorare la salute delle ossa o aumentare l'immunità. Per sua stessa natura lo yoga è purificante e disintossicante; lo yoga elimina letteralmente la spazzatura dal bagagliaio ogni volta che colpiamo il tappetino.

Il semplice atto di muoversi, entrare e uscire dalle pose, aiuta a purificare il corpo attraverso il sistema linfatico. Quando i muscoli si contraggono, aumentiamo il drenaggio della linfa. I linfonodi sono responsabili della lotta alle infezioni e dell'eliminazione dei rifiuti tossici e sono posizionati in tutto il corpo.

Alcune posture e pratiche sono progettate specificamente per potenziare la capacità del corpo di purificarsi. Le torsioni sono uno strumento efficace in quanto strizzano letteralmente il corpo causando la torsione dei muscoli centrali e della loro struttura intestinale sottostante, creando un effetto chiarificante e purificante sia sul corpo che sulla mente.

Durante la torsione, inspira profondamente nella pancia ed espira completamente. Questo spreme l'aria viziata e porta negli organi interni aria fresca arricchita di prana (forza vitale).

Le posizioni yoga di torsione aiutano il tratto digestivo e sono ottime non solo durante la pulizia, ma anche quando ti senti gonfio e a corto di energia a causa della digestione lenta.

Posture di pulizia

Nota: se li stai praticando durante il tuo weekend di ritiro, eseguili in modo lento, consapevole e consapevole, senza perdere il fiato e riposandoti in savasana (posizione del cadavere) tra ogni postura. Se di solito fai una pratica più dinamica, guarda come ci si sente a prendere le posizioni lentamente.

Per informazioni più dettagliate su come eseguire queste posizioni e pratiche a casa, dai un'occhiata all'ampia libreria di posizioni di Yoga Journal.

Passaggio #4 Disconnettiti dai tuoi dispositivi

Impegnati a creare e mantenere uno spazio calmo e nutriente per te stesso, senza interruzioni. La quantità di energia che perdiamo attraverso l'uso del telefono e la navigazione in Internet è enorme. Quindi metti via i dispositivi per il fine settimana.

Tenere i telefoni completamente nascosti ti farà sentire meno stimolato a prenderli. Tieni spente anche la TV e la radio. Cerca di stare in silenzio o se senti il ​​bisogno di ascoltare musica, mantienila ambient e bella. Lo scopo dello spazio di ritiro è quello di consentire al sistema nervoso di rallentare, calmarsi e tornare alla normalità.

Quando iniziamo a creare uno spazio per noi stessi, spesso possono emergere sentimenti e pensieri che abbiamo evitato o represso.

Piuttosto che distrarti dall'esperienza, prova alcuni dei seguenti strumenti per supportare il processo di compensazione emotiva e fisica. Permettere a ciò che sta per emergere e poi affrontarlo con uno degli strumenti di potenziamento di seguito creerà più libertà mentale ed emotiva per te se è permesso di muoversi. In definitiva, ciò porterà a un migliore senso di relax e benessere.

Passaggio n. 5 Inizia il journaling

Quando ti svegli, prima di affrontare la giornata, inizia a scrivere. Quello che scrivi può non avere senso, essere un miscuglio di parole, essere una rabbia su una pagina, una poesia, una lettera a te stesso. Scrivi tutto ciò che viene fuori senza modificare te stesso o preoccuparti della grammatica e della pulizia, della punteggiatura e dell'educazione.

Potresti essere sorpreso da quanto scrivi e da quanto ti senti meglio. Molti studi hanno dimostrato che l'atto fisico della scrittura può essere profondamente catartico. Può anche essere di supporto a una pratica di meditazione più profonda.

Step #6 Esercitati con gli esercizi di respirazione

La qualità del nostro respiro è direttamente collegata ai nostri pensieri. Per migliaia di anni gli yogi hanno praticato il controllo del respiro come un modo per calmare la mente. E ci sono anche molti altri benefici, tra cui l'aumento dei livelli di energia, il bilanciamento degli emisferi sinistro e destro del cervello e la disintossicazione dei polmoni.

Dopo il tuo diario, prova questi esercizi di respirazione prima della tua pratica di meditazione:

1. "Anuloma Viloma" o respirazione a narici alternate Anuloma Viloma o "Respirazione a narici alternate" purifica e rafforza i polmoni e bilancia le energie nel corpo.

2. Kapalbhati o "Skull Shining Breath" è un forte respiro purificatore interno che energizza l'intero sistema.

Per informazioni più dettagliate su come eseguire queste posizioni e pratiche a casa, dai un'occhiata all'ampia libreria di posizioni dello Yoga Journal qui.

Passo #7 Pisolino, sonnecchia e mettiti comodo

Quando ti disconnetti dalle distrazioni e inizi a rilassarti, potresti provare una profonda stanchezza. Man mano che ti rilassi sempre più profondamente, l'adrenalina dell'ormone dello stress smette di sparare e ciò che spesso si rivela è molta fatica.

Quindi fai un pisolino, dormi, rilassati, ascolta un po' di yoga nidra o meditazioni guidate e rilassati. Ascolta il tuo corpo e lascia che ti guidi verso ciò di cui ha bisogno. Questo momento di profondo rilassamento è quando il tuo corpo può fare il suo lavoro di reimpostazione e guarigione. E, se il tuo corpo vuole dormire, lascialo.

Step #8 Prendi più aria fresca che puoi

Uno dei problemi principali della moderna vita lavorativa occidentale è la mancanza di aria fresca, l'accesso alla natura e il lavoro al di fuori dei nostri ritmi naturali. E come medicina, trascorrere del tempo nella natura è uno dei modi più semplici per bilanciare e radicarsi.

I nostri stili di vita possono spesso disconnetterci dalla realtà che apparteniamo alla natura; che siamo "animali umani". E quando attraversiamo periodi prolungati senza riconnetterci alla terra, diventiamo privi di fondamento e squilibrati.

Quindi, durante il tuo weekend di ritiro, esci e togliti le scarpe. Cammina a piedi nudi nell'erba e appoggiati a un albero e respira profondamente. Sdraiati e guarda il cielo. Collegati all'idea che lo stress e la tensione vengono assorbiti dalla terra.

Prova ad andare nei boschi o nella foresta locale per uscire, letteralmente per fare il bagno nella natura. È stato dimostrato che il "bagno nella foresta" o "shinrin yoku", come è noto in Giappone, dove ha origine la pratica, riduce la produzione di ormoni dello stress, migliora i sentimenti di felicità e migliora la creatività. Può anche aiutare ad abbassare la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna, rafforzando il sistema immunitario e accelerando il recupero dalla malattia.

Leggi di più: 8 modi in cui camminare nei boschi può renderti più felice

Passaggio n. 9 Prova la meditazione

Prova la seguente semplice meditazione come metodo di radicamento e apertura del cuore per espandere la tua consapevolezza e connetterti a stati di coscienza più ampi, per la guarigione e l'ispirazione:

1. Inizia sedendoti comodamente e raggiungendo la calma e la connessione con il corpo, facendo lunghi respiri profondi e connettendoti alla terra su cui sei seduto.

2. Apri e senti tutte le domande a cui potresti voler rispondere. Cosa vuoi guarire o cambiare? Cosa vuoi portare nella tua vita e con cui hai bisogno di supporto?

3. Una volta che hai chiarito una/qualche domanda/domande, inizia a connetterti ai seguenti elementi: Iniziando con la terra, poi l'acqua, poi il fuoco, poi l'aria (inizia riconoscendoli, con gratitudine, e invitandoli a connettersi) Come fai sperimentare ciascuno? Quali sensazioni, sentimenti, emozioni, impressioni e immagini o intuizioni ottieni?

4. Poni qualsiasi domanda tu abbia, con delicatezza e vedi se viene fuori qualcosa: un'immagine, una sensazione. Non preoccuparti se non arriva nulla: l'intenzione da sola è sufficiente. Basta essere aperti all'esperienza.

5. Quindi passa alle forze della natura, iniziando dal regno vegetale, riconoscendo, sentendo e condividendo gratitudine e apri un invito a connetterti. Cosa vedi? Cosa percepisci, senti, ecc.

6. Ripeti questo con il regno animale

7. Ripeti questo con i pianeti, il sole, la luna, le stelle. Ancora lo stesso.

8. Puoi continuare con qualsiasi aspetto della natura che desideri, qualsiasi cosa ti venga in mente.

9. Quando senti la sensazione di essere pronto per finire, inizia a tornare al corpo, alla quiete della forma fisica.

10. Unisci le mani in preghiera. Riconoscere le forze con cui hai avuto contatto e qualsiasi forma, sottile o chiara, ringraziare e chiudere così lo spazio che hai aperto.

Ricetta succo verde super alcalinizzante

Fa 1 litro

Ingredienti:

  • 5 x gambi di sedano
  • 1 x cetriolo
  • 1 x mela
  • una manciata di prezzemolo
  • una grossa manciata di verdure – spinaci o cavolo riccio
  • 1 pollice di zenzero
  • 1 limone intero, sbucciato
  • cucchiaino di spirulina

Metodo:

1. Dopo la spremitura, miscelare facoltativamente con 1 cucchiaino di spirulina (o qualsiasi altra polvere verde che preferisci).

Ricetta Kichari

Ingredienti:

  • 1 tazza di fagioli mung dahl gialli spezzati*
  • ¼ – ½ tazza di riso basmati bianco o bianco a chicco lungo
  • 1 cucchiaio di radice di zenzero fresco
  • 1 cucchiaino ciascuno: semi di senape nera, cumino e curcuma in polvere
  • ½ cucchiaino ciascuno: coriandolo in polvere, finocchio e semi di fieno greco
  • 3 chiodi di garofano
  • 3 foglie di alloro
  • 7-10 tazze d'acqua
  • ½ cucchiaino di sale (il sale grosso è il migliore) o aminoacidi liquidi
  • 1 piccola manciata di foglie di coriandolo fresco tritato

Metodo:

1. Lavare insieme i fagioli mung gialli e il riso fino a quando l'acqua non diventa limpida

2. In una pentola capiente preriscaldata, arrostire a secco lo zenzero e tutte le spezie (tranne le foglie di alloro) a fuoco medio per qualche minuto. Questa tostatura a secco ne esalterà il sapore.

3. Aggiungere il dahl e il riso e mescolare, ricoprendo il riso e i fagioli con le spezie.

4. Aggiungere l'acqua e le foglie di alloro e portare a ebollizione.

5. Far bollire per 10 minuti.

6. Abbassare il fuoco, coprire la pentola e continuare a cuocere finché il dahl e il riso non diventano morbidi (circa 30-40 minuti).

7. Le foglie di coriandolo possono essere aggiunte appena prima di servire. Aggiungi sale o Bragg a piacere.

In caso di digestione debole, gas o gonfiore: prima di iniziare a preparare il kitchadi, prima bollire il mung dahl diviso (coprire con acqua e portare a ebollizione), scolarlo e sciacquarlo. Ripetere 2-3 volte. Oppure, immergere i fagioli durante la notte e poi scolarli. Cuocere come sopra.

L'alcalinità è direttamente correlata allo stress all'interno del corpo, quindi evitare cibi che formano acidi (caffeina, alcol, zucchero, grano, carne e latticini – elenco completo qui) per alcuni giorni darà al tuo corpo il tempo e lo spazio per reimpostarsi. L'aggiunta di alcuni cibi e bevande alcalinizzanti, come questo succo verde o il latte al cardamomo, darà al tuo corpo gli ingredienti giusti per calmare il sistema nervoso e ridurre lo stress.

Ricetta calmante del latte di mandorla e cardamomo

Fa 1 litro

Ingredienti:

  • 125 g di mandorle crude e biologiche (usane di più se vuoi una consistenza più cremosa)
  • 1 litro di acqua filtrata
  • Un pizzico di sale
  • 1 cucchiaio di lecitina (facoltativo)
  • 1 dattero (o da gustare)
  • 3 baccelli di cardamomo

Metodo:

1. Immergere noci o semi durante la notte o per un minimo di 4 ore in acqua filtrata

2. Sciacquare e mettere nel frullatore con l'acqua fino a quando i pezzetti di noci o semi non sono molto fini

3. Filtrare il latte attraverso un sacchetto di latte di noci e servire

(Opzionale)

Lecitina di soia – aggiunge una vera cremosità al latte, agisce come emulsionante e aiuta il corpo a metabolizzare gli oli.

Dolcificante – miele, datteri, mesquite, zucchero di cocco – tutto ciò che desideri o che si adatta allo scopo del latte.

Vivi un magico ritiro di yoga Chaya e diventa chiaro e connesso con uno Yoga Cleanse e Digital Detox a Ibiza dall'11 al 18 maggio.

I prezzi partono da £ 1661

I lettori di Healthista possono ottenere il 15% utilizzando il codice: Chayayoga rendendo il prezzo £ 1411 comprensivo di tutti i pasti e le attività.

Usa questo link: http://www.chayayogaretreats.com/retreats/2019-clear-and-connected-yoga-cleanse

Fondatore di Chaya, Lucy Hill (a sinistra) ha curato una settimana che combinerà lo yoga progettato per purificare corpo, mente e anima, un menu disintossicante nutriente da cibi di provenienza locale, rituali sciamanici, lavoro sul respiro, terapie olistiche e restrizioni sull'uso di dispositivi digitali per far sentire gli ospiti rianimati e risplende dentro e fuori tornando al mondo reale.

Chaya Yoga Retreats è stato selezionato da The Observer come uno dei migliori ritiri d'Europa.

Più contenuti salutisti:

Integratori dimagranti: il verdetto degli esperti

Il personal trainer di Kate Hudson svela i suoi segreti per dimagrire a lungo

"Ho avuto un grave eczema da quando avevo sei anni, questo mi ha aiutato"

Volevo dei filler per labbra sottili senza la faccia d'anatra – ecco cosa è successo

Allenamento gambe brucia grassi per rafforzare e tonificare il corpo

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI