lunedì, Dicembre 6, 2021
HomeBenessereSaluteArtrite? Dolori articolari? 6 soluzioni naturali che funzionano

Artrite? Dolori articolari? 6 soluzioni naturali che funzionano

L'artrite e i dolori articolari influiscono sulla tua vita quotidiana? Non sei solo. Sebbene non esista ancora una cura, esistono alcune soluzioni naturali che possono aiutare ad alleviare i sintomi

Le articolazioni rigide e doloranti ti causano dolore? Ne hai abbastanza di non essere in grado di alzarti dalla sedia senza tirare la faccia "ahi"?

Secondo OnePoll per conto del Club Pilates, 2.000 adulti hanno scoperto in media che le ginocchia iniziano a scricchiolare all'età di 47 anni e la schiena "va" già a 44 anni.

È emerso anche che quattro adulti su dieci lottano per inginocchiarsi e uno su cinque ha difficoltà a salire e scendere le scale.

Inoltre, quasi tre quarti hanno affermato di soffrire di una sorta di dolore alle articolazioni ogni giorno e circa sette su dieci confessano anche di aver emesso strani grugniti quando si alzano dal divano, che è combinato con la faccia "ahi".

Di conseguenza, il 43% degli intervistati desidera di essersi preso più cura del proprio corpo quando era più giovane.

La dottoressa Sarah Brewer, direttore medico di Healthspan, che ha commissionato la ricerca, ha dichiarato: "Il fatto che le persone inizino a notare che i loro corpi si stanno indebolendo e non sono così forti nei loro trent'anni è un indicatore precoce della necessità di aiuto.

"Questo può assumere la forma di esercizio mirato, cambiamenti nella dieta e assunzione di integratori alimentari come glucosamina e omega 3. Prendersi cura del proprio corpo sin dalla giovane età può anche facilitare il processo di invecchiamento. "

Secondo uno studio pubblicato su The Journal BMJ Open, quasi la metà (43,5%) degli adulti convive con dolore cronico, cioè poco meno di 28 milioni di persone.

L'artrite è una condizione comune che causa dolore e infiammazione alle articolazioni. Ma contrariamente alla credenza popolare, l'artrite non colpisce solo le persone anziane, può causare dolore a persone di tutte le età, poiché ne soffre anche il 14,3% di quelli di età compresa tra i 18 ei 25 anni.

Oltre alle articolazioni rigide, dolorose e gonfie, alcuni altri segni comuni di artrite includono infiammazione all'interno e intorno alle articolazioni, movimento limitato delle articolazioni, pelle rossa calda sull'articolazione interessata, debolezza e atrofia muscolare.

Quali sono le cause del dolore articolare?

Il dolore alle articolazioni di solito si verifica a causa di infezioni, lesioni o artrite e solo nel Regno Unito, più di 10 milioni di persone hanno l'artrite o altre condizioni simili che possono colpire le articolazioni.

L'osteoartrite è il tipo più comune di artrite nel Regno Unito, che colpisce quasi 9 milioni di persone. Si sviluppa spesso negli adulti che hanno circa 40 anni o più e colpisce il rivestimento cartilagineo liscio dell'articolazione, rendendo il movimento difficile e più doloroso del solito.

In effetti, il National Center for Health Statistics, ha riferito che un adulto su cinque in Inghilterra, di età superiore ai 45 anni, ha l'artrosi del ginocchio e un adulto su nove ha l'artrosi dell'anca.

L'artrite porta a una rottura naturale del tessuto cartilagineo che provoca lo sfregamento delle ossa con conseguente gonfiore e rigidità dolorosi.

La storia familiare della malattia aumenterà il rischio di essa, così come il sovrappeso o l'uso ripetitivo dell'area articolare.

Un altro tipo comune di artrite è l'artrite reumatoide, una malattia autoimmune che si verifica quando il sistema immunitario del corpo attacca i tessuti del corpo che possono diffondersi attraverso l'articolazione, causando ulteriore dolore e gonfiore (questo cambia la forma dell'articolazione, facendola sembrare più grande e più gonfio del solito).

Ancora una volta, questo non è comune solo nelle persone anziane e spesso può iniziare quando una persona ha tra i 40 ei 50 anni.

La causa esatta dell'artrite reumatoide è sconosciuta, sebbene l'infezione, i geni e i cambiamenti ormonali potrebbero essere collegati alla malattia.

La migliore dieta per le tue articolazioni

Per prima cosa, mantenere un peso corporeo sano è essenziale in modo che le articolazioni non siano costantemente sotto pressione. Ma anche al di là di ciò, anche ciò che mangi può fare la differenza.

"Seguire una dieta sana che includa cibi antinfiammatori può rendere le articolazioni a prova di invecchiamento", afferma Rob Hobson, Head of Nutrition di Healthspan.

"Questo include noci, semi e pesce azzurro, nonché frutta e verdura dai colori vivaci. Questo ti aiuterà a mantenere il peso corporeo e ad alleviare lo sforzo delle articolazioni.

"D'altra parte, cerca di evitare cibi infiammatori come carboidrati raffinati, carni rosse e lavorate, nonché cibi fritti o da asporto.

"Puoi anche proteggere le articolazioni mantenendoti attivo e facendo stretching frequentemente", continua Hobson.

L'esercizio fisico aiuta a mantenere la flessibilità articolare e costruire la forza muscolare, oltre a supportare l'oliatura e la rigenerazione della cartilagine articolare.

"Cerca di evitare gli sport ad alto impatto in quanto ciò può esercitare pressione sulle articolazioni. Rafforza il tuo core e mantieni una buona postura e sii consapevole di ciò che sollevi e porti ogni giorno ", suggerisce Hobson.

Secondo le linee guida NICE, punta a 150 minuti di esercizio aerobico moderato e due sessioni di esercizi di forza a settimana. Oppure 75 minuti di esercizio intenso con due sessioni di esercizi di forza a settimana.

Se hai una malattia grave o stai assumendo farmaci, è essenziale consultare il tuo medico di famiglia prima di apportare grandi cambiamenti alla tua dieta o stile di vita.

Sfortunatamente, sebbene l'esercizio fisico e la dieta possano aiutare a prevenire l'artrite e il dolore alle articolazioni, non esiste ancora una cura. Tuttavia, ci sono buone notizie: trattamenti, farmaci e interventi chirurgici possono alleviare i sintomi.

Se non viene curato, tuttavia, il dolore muscolare e articolare può essere dannoso per la qualità della vita e lasciarti immotivato e decisamente infelice.

Per coloro che sono alla ricerca di una soluzione più naturale rispetto alla chirurgia e ai farmaci per alleviare i dolori articolari, ecco sei soluzioni naturali per alleviare le articolazioni rigide e doloranti.

# 1 Per un rapido sollievo dal dolore articolare: CBD

A parte l'ansia, il motivo più comune per assumere l'olio di CBD è per alleviare i dolori muscolari e articolari.

Il cannabidiolo o olio di CBD – proveniente naturalmente dalle piante di canapa, è "uno degli integratori per il benessere in più rapida crescita sia negli Stati Uniti che nel Regno Unito", afferma la dott.ssa Sarah Brewer, direttore medico di Healthspan.

"Gli estratti di canapa CBD hanno effetti analgesici e antinfiammatori sulle articolazioni, che possono aiutare a migliorare il dolore e la rigidità", afferma il dott. Brewer.

Mentre molti studi sull'olio di CBD e sui dolori articolari sono prevalentemente studi sugli animali, un rapporto sull'olio di CBD e sui dolori articolari pubblicato su The Journal Clinical Experimental Rheumatology, suggerisce che il CBD dovrebbe essere preso sul serio come potenziale trattamento e sollievo per il dolore articolare.

La supplementazione di CBD di solito include capsule, gocce e spray. Le gocce di olio di CBD sono spesso appetibili e aromatizzate con menta piperita, arancia o limone, mentre le capsule di CBD come le capsule di olio di CBD ad alta resistenza di Healthspan £ 13,95, tendono a non avere sapore: entrambe le opzioni sono facili e veloci da assumere.

Le capsule impiegano da venti minuti a un'ora per sentire qualsiasi effetto, mentre le gocce di olio (che si tengono in bocca e sotto la lingua) possono avere effetti evidenti in pochi minuti. Prova le gocce Super Strength CBD di Healthspan £ 28,95, per un più rapido sollievo dal dolore.

Oltre agli integratori, "lozioni per il corpo, balsami e pomate che contengono CBD sono popolari per alleviare dolori muscolari e dolori articolari. Possono essere utilizzati in aggiunta all'assunzione di CBD per via orale per ridurre il disagio articolare ", afferma il dott. Brewer.

Prova il balsamo al CBD fragrante di Healthspan £ 19,95, contenente olio di CBD ad ampio spettro, cera d'api biologica e oli essenziali terapeutici, perfetto per sfregare i muscoli doloranti e le articolazioni doloranti.

Se hai una condizione medica o stai assumendo farmaci, assicurati di consultare il tuo medico prima di integrare con CBD.

# 2 Per la protezione delle articolazioni con l'avanzare dell'età: glucosamina e condroitina

La glucosamina e la condroitina insieme costituiscono i componenti strutturali naturali della cartilagine – il tessuto connettivo che ammortizza le nostre articolazioni – e presi insieme come integratori possono aiutare a prevenire la degenerazione della cartilagine articolare che otteniamo con l'avanzare dell'età.

Entrambi sono prodotti naturalmente nel corpo, ma sfortunatamente, la capacità del corpo di produrli diminuisce con l'avanzare dell'età.

Se sei un atleta, pratichi uno sport o conduci uno stile di vita attivo, potresti voler prevenire il degrado della cartilagine del ginocchio integrando con Elite Active Joint Physio di Healthspan, compresse solubili da £ 13,99 per aiutare a rafforzare la cartilagine e aumentare la sua elasticità.

La combinazione ben studiata ha anche dimostrato di aiutare con i dolori articolari e l'ammortizzazione articolare in coloro che soffrono di sintomi artritici.

Infatti, una meta-analisi del 2010 ha concluso che la condroitina insieme alla glucosamina ha effetti benefici sul dolore e sulla mobilità articolare e un effetto di modifica della "struttura" per ridurre significativamente il tasso di declino dello spazio articolare e l'artrosi del ginocchio.

La glucosamina, in particolare, ha molti studi che dimostrano la sua efficacia nel ridurre il dolore articolare.

In uno studio pubblicato su The Nutrition Journal, su 100 uomini e donne, di età compresa tra 50-75 anni, con una storia di dolori articolari, alla metà è stato somministrato un integratore per il dolore articolare contenente glucosamina solfato e il resto un placebo.

Durante lo studio, i partecipanti hanno concordato di evitare l'uso di farmaci antinfiammatori e tutti gli altri farmaci e integratori che agiscono sul dolore articolare.

I risultati di questo studio randomizzato, in doppio cieco e controllato con placebo hanno rilevato che la gravità del dolore articolare era significativamente ridotta in coloro che assumevano il supplemento articolare contenente glucosamina solfato rispetto a quelli che assumevano placebo.

"Una meta-analisi Gold Standard Cochrane (2005) di dati di 20 studi randomizzati e controllati con placebo, ha rilevato che la glucosamina era più efficace del placebo", spiega il dott. Brewer. "C'è stata una significativa riduzione del 28% del dolore e un miglioramento del 21% della mobilità articolare.

"La glucosamina è stata anche considerata più efficace per alleviare il dolore dall'osteoartrosi al ginocchio rispetto ai farmaci antinfiammatori come l'ibuprofene", aggiunge il dott. Brewer. "In quattro studi che confrontavano la glucosamina con farmaci antinfiammatori non steroidei, la glucosamina era superiore in due ed equivalente in due.

Per il dolore e la protezione articolare, prova Optiflex Glucosamine di Healthspan, £ 9,95.

# 3 Per la salute generale delle articolazioni: omega 3

Trovati prevalentemente nel pesce azzurro, gli acidi grassi omega 3 hanno proprietà antinfiammatorie che possono giovare alle persone che soffrono di artrite o altri tipi di dolori articolari.

In effetti, "gli oli di pesce Omega 3 hanno un effetto antidolorifico come quello dei farmaci antinfiammatori non steroidei", afferma il dott. Brewer. "Riducendo l'infiammazione, aiutano a ridurre il dolore e il gonfiore alle articolazioni."

Gli acidi grassi Omega 3 sono un tipo di grasso polinsaturo, tra cui l'acido alfa-linolenico (ALA), che è "essenziale" in quanto il nostro corpo non può farcela, quindi contiamo sull'ottenerlo dalla nostra dieta.

I pesci grassi come il salmone, le sardine, la trota e lo sgombro sono ricchi di acidi grassi omega 3 che si possono trovare anche nelle noci, nei semi di lino e per gli amanti della soluzione rapida – integratori di omega 3.

Nonostante il pesce sia la fonte più importante di omega 3, i National Diet and Nutrition Surveys (NDNS) mostrano che le assunzioni medie di pesce sono costantemente basse, con gli adulti del Regno Unito che mangiano in media un terzo di una porzione di pesce a settimana.

"Prova a mangiare almeno una porzione di pesce azzurro ogni settimana, che fornisce 450 mg di DHA ed EPA", suggerisce Hobson.

Oltre a mangiare pesce azzurro, la ricerca suggerisce che l'assunzione di integratori di omega 3 può aiutare a migliorare il dolore e la funzione articolare.

Una revisione sistematica del 2017 e una meta-analisi di studi randomizzati hanno concluso che coloro che avevano sofferto di dolori articolari, compreso il dolore artritico, hanno visto la loro infiammazione alleviata dall'olio marino e dagli integratori di omega 3.

Il dottor Brewer consiglia di assumere un supplemento giornaliero di 500 mg di omega 3 che combina EPA e DHA, la quantità fornita da due porzioni da 140 grammi di pesce azzurro a settimana. Oppure prova il Super Strength Omega 3 di Healthspan, da fonti sostenibili, 240 mg di DHA e 360 ​​mg di EPA, 60 capsule £ 7,95.

Altre importanti forme di acidi grassi omega-3 includono carne e latticini nutriti con erba, uova arricchite di omega-3 e carni di selvaggina come bufalo e cervo.

Non è una buona notizia per chi non mangia carne, ma ci sono alcune fonti vegane di omega 3, tra cui noci, quinoa, verdure a foglia verde, cibi a base di soia, semi di chia e oli, semi di lino e oli, zucca e fagioli, ma questi alimenti no Fornire necessariamente grandi quantità di omega 3.

Per questo motivo, i vegani potrebbero prendere in considerazione l'assunzione di un integratore di omega 3 adatto ai vegani dalle alghe marine.

# 4 Per effetti antinfiammatori: curcuma

E c'è ancora un altro modo per aiutare naturalmente ad alleviare il dolore alle articolazioni.

La curcuma è il nuovo capretto sul blocco e il nuovo ingrediente magico con un'abbondanza di benefici per la salute, inclusi i suoi benefici anti-infiammatori e antiossidanti che aiutano con artrite, dolori articolari e dolori muscolari.

"È la curcumina composta che si trova nella curcuma che è importante per la salute delle articolazioni", afferma Hobson. La curcumina è ciò che conferisce alla curcuma il suo colore giallo brillante.

L'importanza della curcuma per la salute è nota da tempo nelle antiche medicine dell'India e della Cina e ora studi scientifici più recenti hanno dimostrato quanti benefici per la salute ha la curcuma per tutto il corpo, incluso il fatto di essere clinicamente provato per alleviare il dolore articolare e aiutare ad aumentare flessibilità.

Infatti, uno studio randomizzato, in doppio cieco su 201 pazienti con artrosi, ha visto metà prendere un placebo e l'altra metà una capsula da 500 mg di curcumina due volte al giorno.

Dopo 12 settimane, i pazienti che assumevano la dose di curcumina hanno avuto una significativa riduzione del dolore, rispetto a quelli che stavano assumendo il placebo.

Prova l'innovativa capsula liquida Opti-Turmeric di Healthspan, £ 8,95, che contiene curcumina ad alta potenza e sono fino a 185 volte meglio assorbiti e sette volte più veloci rispetto alla curcuma in polvere standard.

# 5 Per una salute ottimale delle ossa e delle articolazioni: il magnesio

Questo minerale essenziale svolge un ruolo cruciale in più di 300 funzioni del corpo ogni giorno. È anche fondamentale per la salute cardiovascolare, l'equilibrio della glicemia e il buon funzionamento del sistema nervoso.

Inoltre, la carenza di magnesio può aumentare i rischi di osteoporosi e questo colpisce milioni di persone in tutto il mondo.

Secondo uno studio condotto su 8000 partecipanti tra agosto 2014 e gennaio 2016 dalla società di test Mineral Check, circa il 70% dei britannici aveva bassi livelli di magnesio.

È sorprendente, considerando che il magnesio si trova in molte fonti alimentari come riso integrale, verdure a foglia verde, fagioli, avocado, mandorle, cioccolato fondente, frutta, avocado, fichi, ceci, salmone e tonno.

Oltre ad essere assorbito attraverso la dieta, il magnesio viene assorbito anche attraverso la pelle. Immergersi in un bagno di sale al magnesio di Healthspan's Magnesium Flakes Bath Soak, £ 9,95, aiuterà a ricaricare i livelli corporei e aiuterà a superare la carenza alimentare.

Se desideri una soluzione più rapida di un lungo bagno caldo nella vasca da bagno, prova il gel di glucosamina e magnesio di Healthspan £ 14,95, che può essere massaggiato su muscoli o articolazioni doloranti.

La ricerca suggerisce che l'integrazione potrebbe aiutare a migliorare la salute delle ossa e può aiutare a ridurre l'incidenza dell'osteoporosi.

In uno studio clinico di 12 settimane di prestazione fisica in donne anziane sane, i risultati hanno dimostrato che il consumo quotidiano di un integratore di magnesio può aiutare a migliorare le prestazioni fisiche soprattutto con l'avanzare dell'età.

Inoltre, un altro studio che esamina l'associazione tra dolore al ginocchio e assunzione di magnesio sia dal cibo che dagli integratori in 2548 partecipanti con artrosi del ginocchio, ha scoperto che coloro che avevano un'assunzione di magnesio inferiore avevano un dolore da artrosi del ginocchio peggiore.

# 6 Il rimedio tradizionale che funziona: rosa canina

Come la curcuma, la rosa canina è stata utilizzata per migliaia di anni per i suoi benefici terapeutici, tra cui artrite e dolori articolari.

Ciò può essere dovuto ai polifenoli e agli antociani, entrambi i tipi di antiossidanti, presenti nell'olio, che si ritiene riducano l'infiammazione e il dolore alle articolazioni.

Gli estratti di rosa canina funzionano in modo simile all'aspirina bloccando un gruppo di enzimi coinvolti nell'innesco dell'infiammazione.

Il livello di sollievo dal dolore della rosa canina è stato dimostrato in quattro studi clinici essere equivalente a quello ottenuto con farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS), paracetamolo e aspirina, ma con meno effetti collaterali.

Di conseguenza, metà delle persone coinvolte negli studi ha affermato di essere in grado di ridurre il proprio uso di antidolorifici e farmaci antinfiammatori durante l'assunzione di integratori di rosa canina, rendendolo una buona opzione per le persone che non possono assumere farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) o altri medicinali contro il dolore.

Una revisione degli studi del 2008 ha mostrato che la polvere di rosa canina ha ridotto il dolore dell'osteoartrosi meglio del placebo senza effetti collaterali negativi.

Assicurati di scegliere un prodotto di un produttore noto, come Super Strength Rosehip di Healthspan, £ 11,95 per essere sicuro che il prodotto sia sicuro dai pesticidi.

Contenuti di Healthista vagamente rilevanti:

VINCI un analgesico OMRON HeatTens del valore di £ 128,99 e dì addio ai dolori muscolari e articolari

5 rimedi naturali per il dolore articolare dimostrato dalla scienza

Contenuti di Healthista che potrebbero piacerti anche:

3 brevi allenamenti per dimagrire

Qual è la dieta migliore per il diabete? L'opinione del medico

Le 5 migliori nuove palestre di boxe a Londra

Ansia? Questa tecnica di respirazione di un minuto ti calmerà

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI