lunedì, Novembre 29, 2021
Home Benessere Salute Guy Kawasaki salta la curva con intuizioni incantevoli per potenziare

Guy Kawasaki salta la curva con intuizioni incantevoli per potenziare

Di Barbara Ficarra, RN, BSN, MPA

Barbara Ficarra e Guy Kawasaki

Parte 1

Guy Kawasaki si è definito un "Bozo" durante il suo discorso alla Health Tech Next Generation Conference questo mese a San Francisco.

Speaker, autore, ex chief evangelist di Apple, socio fondatore di Garage Technology Ventures e fondatore di Alltop.com, Kawasaki ha coinvolto il suo pubblico con umorismo e umiltà.

Non lasciarti abbattere dai bozos

Una lezione importante che appare alla fine della presentazione del keynote di Guy Kawasaki è quando parla di persone potenti riluttanti a credere semplicemente e resistere all'opportunità di impegnarsi.

Alcuni esempi includono quanto segue:

"Penso che ci sia un mercato mondiale per forse cinque computer", questo è ciò che Thomas Watson presidente di IBM disse nel 1943, proclamò Kawasaki durante la sua presentazione in Power Point. “Il telefono ha troppe lacune per essere considerato seriamente come mezzo di comunicazione. Il dispositivo di per sé non ha alcun valore per noi", si legge in una nota interna della Western Union del 1876, ha detto Kawasaki. "Non c'è motivo per cui qualcuno vorrebbe un computer a casa propria", parole di Ken Olsen, fondatore, Digital Equipment Corp., 1977." Sorprendentemente, Guy Kawasaki, Bozo (parole sue, non mie) ha detto timidamente (come se fosse ancora imbarazzato): "È troppo lontano per guidare e non vedo come possa essere un business". Ha continuato a spiegare come non pensava che Yahoo sarebbe stato un business. Ha messo in discussione il modello di business e ha passato la posizione di CEO di Yahoo. Il messaggio per il pubblico, "Non essere un Bozo" e "Non lasciare che i Bozo ti abbattano".

È stato detto abbastanza, e in tutta onestà con Guy, è tutt'altro che un Bozo.

È affascinante, accattivante, coinvolgente e divertente. Offre semplici consigli aziendali per aiutare gli altri ad avere successo. Ecco gli argomenti trattati nel suo discorso di apertura.

  • Dai un significato
  • Fare Mantra
  • Vai alla curva successiva Next
  • Tira i dadi
  • Non essere schifoso
  • Lascia sbocciare 100 fiori
  • Polarizzare le persone
  • Churn Baby, Churn
  • Nicchia te stesso
  • Segui la regola 10-20-30 = 10 diapositive, 20 minuti, carattere 30 punti (per presentazioni Power Point)
  • Non lasciarti abbattere dai bozos
  • L'intervista:  Salta le curve

    Ho avuto il piacere di intervistare Guy Kawasaki e gli ho chiesto quali suggerimenti ha per le aziende per eccellere nell'innovazione. "La chiave è avere la giusta prospettiva, e la giusta prospettiva significa saltare le curve", ha detto, "non solo fare le cose meglio del dieci percento, ma devi arrivare a una curva migliore". Ad esempio, spiega che le innovazioni che hanno saltato la curva includono il passaggio dalla "stampante a margherita alla stampante laser, dal telegrafo al telefono e dalla fabbrica del ghiaccio alla società di frigoriferi, quel tipo di curve di salto", ha detto.

    Tendenze future

    La tendenza futura per l'innovazione è che "tutto andrà meglio, più velocemente e più a buon mercato", ma questo non è un saltatore di curve; quasi per definizione se si tratta di un saltatore di curve, io e te non possiamo sederci qui a discutere ", ha detto. "Non sappiamo cosa accadrà".

    Tre consigli per il successo delle aziende

    Tre suggerimenti che le aziende dovrebbero fare per avere successo sono:

    “In primo luogo, saltare alla curva successiva, non semplicemente fare le cose dieci per cento meglio, in secondo luogo, non dovrebbero mai chiedere ai loro clienti di fare qualcosa che non farebbero e terzo, dovrebbero fornire ai dipendenti cosa Daniele Rosa chiama un MAP; che è un'opportunità per padroneggiare nuove abilità mentre si lavora in autonomia verso uno scopo più alto.”

    Incanto

    L'ultimo libro di Kawasaki, Enchantment: The Art of Changing Hearts, Minds, and Actions, offre ai lettori consigli pratici per far accadere le cose negli affari.

    Per me “Incanto” significa attrarre e favorire relazioni, ascoltare e comprendere i bisogni degli altri. Significa collaborare e comunicare, uscire dalla propria zona di comfort e abbracciare con passione e determinazione il lavoro e la vita.

    Ora, mi chiedo se il signor Kawasaki mi seguirà su Twitter e si unirà a me su Google Plus.

    Segui Barbara su Twitter @BarbaraFicarra

    Connettiti con Barbara su Facebook

    Connettiti con Healthin30 su Facebook

    Unisciti a me su Linkedin

    Il tuo turno

    Cosa significa per te "Incanto"?


    [I moderated a social media panel at the Health Tech Next Generation Conference.  Part 2 will delve into social media and other highlights of the conference.]

    A proposito di Guy Kawasaki

    Guy Kawasaki è il co-fondatore di Alltop.com, un "portariviste online" di argomenti popolari sul web e partner fondatore di Garage Technology Ventures. In precedenza, era il capo evangelista di Apple. Kawasaki è l'autore di dieci libri tra cui Enchantment, Reality Check, The Art of the Start, Rules for Revolutionaries, How to Drive Your Competition Crazy, Selling the Dream e The Macintosh Way. Kawasaki ha conseguito una laurea presso la Stanford University e un MBA presso l'UCLA, nonché un dottorato onorario presso il Babson College.

    Informazioni su Daniel H. Pink

    Daniel H. Pink è l'autore di quattro libri provocatori sul mondo del lavoro in evoluzione, tra cui il bestseller di lunga data del New York Times, A Whole New Mind, e il bestseller numero 1 del New York Times, Drive. I suoi libri sono stati tradotti in 32 lingue. Dan vive a Washington, DC, con sua moglie ei loro tre figli.

    ARTICOLI CORRELATI

    I PIÙ POPOLARI