domenica, Ottobre 24, 2021
Home Benessere Salute Hai gli occhi gonfi? La perdita di capelli? Questi 7 segni di...

Hai gli occhi gonfi? La perdita di capelli? Questi 7 segni di carenza di vitamine potrebbero rovinare il tuo aspetto

Hai i capelli radi? Potresti aver bisogno della biotina. Se la tua pelle è secca, potrebbe aver bisogno di zinco. Anna Magee parla con un nutrizionista leader di ciò che il tuo aspetto ti dice sulle vitamine di cui hai bisogno

Se vuoi conoscere i livelli di vitamina del tuo corpo (che potrebbero mancare dopo tutte le feste natalizie), ci sono test di saliva, sangue o ciocche di capelli che possono rivelare i livelli di vitamina del tuo corpo.

Ma i segni più sottili di ciò di cui il tuo corpo ha bisogno potrebbero guardarti in faccia, letteralmente.

"Spesso i primi segni che il tuo corpo è carente di nutrienti chiave sono nel tuo aspetto", afferma la nutrizionista di Higher Nature Charlotte Gilbert, con cui Healthista ha parlato per questa storia.

"Capelli, unghie, pelle e occhi hanno bisogno di una dieta ricca di vitamine e minerali per funzionare al meglio e il loro aspetto è spesso come una finestra su ciò che manca alla dieta di qualcuno".

1. Occhi secchi, pruriginosi o gonfi

La vitamina A, ad esempio, aiuta a proteggere gli occhi, soprattutto se lavori molto sugli schermi, dice Gilbert.

La luteina e la zeaxantina sono sostanze presenti nelle verdure a foglia verde, così come nelle verdure gialle e in altre verdure verdi e nei tuorli d'uovo. Questi aiutano a proteggere gli occhi dai danni causati dai raggi UV e dall'ossidazione, spiega Gilbert.

È importante dare la priorità agli alimenti contenenti luteina e zeaxantina (o prendere un integratore come Higher Nature, Visual Eyes, £ 22,25 che li contiene entrambi) nella dieta perché possono aiutare a prevenire i danni UV alla parte della macula dell'occhio che possono causare età- degenerazione maculare correlata. Questo è un tipo di malattia degli occhi che colpisce le persone anziane ed è infatti la principale causa di cecità nel Regno Unito (è essenziale anche indossare occhiali da sole con protezione UV).

Il DHA è un tipo di acido grasso omega-3 essenziale per la salute degli occhi che si trova principalmente nei pesci grassi come sardine, sgombri e acciughe. Quindi, se odi il pesce azzurro e hai anche gli occhi gonfi e asciutti, potrebbe essere un segno che sei a basso contenuto di DHA.

"Il DHA è concentrato nella retina dell'occhio, motivo per cui uno dei primi sintomi di un basso DHA sono gli occhi secchi e gonfi", afferma Gilbert. "Non è possibile ottenere facilmente fonti vegetali di acidi grassi omega-3 come il DHA naturalmente, motivo per cui mangiare pesce azzurro è così importante", afferma Gilbert.

Vegetariani e vegani possono assumere un tipo di acido grasso noto come acido alfa-linolenico, spiega Gilbert. 'Tuttavia, hai bisogno di molti altri nutrienti nel tuo corpo per convertirli efficacemente nel tuo corpo in acidi grassi omega 3. '

Fortunatamente per vegani e vegetariani, gli acidi grassi omega 3 come il DHA possono ora essere estratti da fonti di alghe e gli integratori di DHA a base di questi sono ora disponibili, afferma Gilbert.

Puoi anche mangiare noci e semi come noci, semi di lino e semi di chia, che sono anche ricchi di omega-3, ma assicurati di mangiare molte verdure in modo che il tuo corpo abbia le sostanze nutritive disponibili per convertirli correttamente nei grassi essenziali di cui ha bisogno ", consiglia.

2. Diradamento o perdita dei capelli

Si stima che 8 milioni di donne nel Regno Unito soffrano di perdita o assottigliamento dei capelli. Se sei tu, la colpa potrebbe essere una carenza di nutrienti. "Una delle vitamine del gruppo B chiave per la salute dei capelli è chiamata biotina e la sua carenza è collegata alla caduta dei capelli, quindi rabboccare se hai i capelli radi", suggerisce Gilbert

La biotina fa bene anche alla pelle e al sistema nervoso (qualcosa che tutte le vitamine del gruppo B aiutano) e si trova nelle verdure a foglia verde, nei latticini, nelle uova e nel pollame, nelle noci, nei semi e nei cereali integrali.

E se sei preoccupato per i capelli brizzolati, la biotina può aiutare anche questo, insieme alla vitamina B5 e all'acido folico che si trovano tutti di solito in un buon integratore del complesso B, afferma Gilbert. Prova Higher Nature, True Food B Complex, £ 8,15.

Bassi livelli di vitamina B2 sono collegati a capelli spenti e grassi, afferma Gilbert. Ecco perché è meglio prendere la tua biotina come parte di un complesso B, dice. "Cerca livelli di biotina fino a 80 mcg sull'etichetta.

Nel frattempo, bassi livelli di ferro sono anche associati alla caduta dei capelli, spiega. Quindi, se hai altri segni di carenza di ferro come pelle pallida e mani e piedi freddi, è essenziale che i tuoi livelli di ferro siano controllati dal tuo medico. Le fonti alimentari di ferro includono carne, latticini, pollame e pesce e le migliori fonti vegetali sono semi di zucca, legumi, spinaci e altre verdure a foglia.

"Tieni presente che la vitamina C aiuta l'assorbimento del ferro, quindi mangiare qualcosa di ricco di vitamina C come arancia, kiwi o pomodoro con il tuo cibo ricco di ferro può aiutare il tuo corpo ad assorbire quel ferro", dice Gilbert. "

La caduta dei capelli è anche un sintomo chiave della carenza di zinco. Lo zinco è essenziale per una buona replicazione cellulare e assorbimento delle proteine ​​e queste funzioni sono essenziali per capelli spessi e lucenti.

In effetti, uno studio del 2013 negli Annals of Dermatology su 312 persone con perdita di capelli ha rilevato che tutte avevano concentrazioni di zinco nel sangue più basse rispetto a quelle di un gruppo di controllo.

Le buone notizie? Uno studio nella stessa rivista ha rilevato che l'integrazione con zinco al giorno per 12 settimane era sufficiente per il 66% dei pazienti nello studio per vedere un miglioramento. Optare per forme assorbibili di zinco come il citrato di zinco e assumere una dose fino a 15 mg al giorno.

3. Capelli secchi, fragili o opachi

Un minerale di cui sentiamo parlare raramente è la silice, che è fondamentale per produrre collagene sano per supportare non solo la pelle ma anche la salute dei capelli. In effetti, i capelli secchi, fragili e opachi possono spesso essere il primo segno che ti manca la silice.

"La ricerca ha scoperto che livelli più elevati di silice nei capelli delle persone erano associati a una ridotta perdita di capelli e a una maggiore luminosità dei capelli", afferma Gilbert.

Una revisione del 2016 della letteratura scientifica che esamina i benefici della silice ha mostrato che aveva un grande potenziale terapeutico come integratore di bellezza. Puoi prenderlo come integratore di silicio puro o come estratto di coda di cavallo che contiene alti livelli di silicio. Di solito si trova in un complesso sviluppato per capelli, unghie o pelle. Prova Higher Nature, Nails & Hair Formula, £ 20,25

L'assunzione di collagene può anche aiutare a sostenere i livelli di silice e il collagene da fonti marine è ben assorbito dal corpo, afferma Gilbert.

"Il collagene tende a presentarsi in forma idrolizzata o in polvere, il che significa che le catene di amminoacidi vengono scomposte rendendole più facili da assorbire nel corpo.

"Ci sono parecchi studi che dimostrano quanto sia utile per capelli e pelle integrare il collagene, a livelli di circa cinque grammi al giorno."

Ma se stai prendendo il collagene, devi prenderlo a stomaco vuoto. "Il collagene è una proteina, quindi prenderlo con qualsiasi altra proteina può interferire con l'assorbimento", afferma Gilbert.

4. Linee sottili o pelle secca

Se sei preoccupato per la consistenza e il tono della tua pelle e ti capita anche di avere un cattivo senso dell'olfatto o avere voglie di sale, questi non sono sintomi casuali: potrebbero tutti indicare una carenza di zinco, dice Gilbert.

"Il cinque per cento del nostro zinco è immagazzinato nella nostra pelle e bassi livelli sono associati a una scarsa guarigione delle ferite, pelle ruvida e secca." Alcuni dei modi in cui una carenza di zinco può riflettersi sulla pelle sono pelle grassa, smagliature o acne [see below], afferma.

Quando la pelle è molto secca, come nutrizionisti guarderemmo anche alla quantità di acidi grassi omega 3 che la persona sta assumendo, perché così poche persone mangiano regolarmente pesce azzurro, che è la fonte chiave, gli omega-3 sono comunemente carenti nella dieta delle persone.

Inoltre, lo zolfo è un nutriente di cui sentiamo parlare raramente, ma nel mondo della nutrizione viene spesso definito "il minerale di bellezza". Questo perché lo zolfo supporta la produzione di collagene per la pelle e cheratina per capelli e unghie e quindi aiuta a mantenere la pelle chiara e più giovane, i capelli lucenti e le unghie forti, rivela Gilbert.

Integrato come qualcosa chiamato MSM che di solito si presenta sotto forma di polvere, lo zolfo è in realtà il terzo minerale più abbondante nel corpo.

"Se stai cercando di ottenere il tuo zolfo dal cibo, è spesso cibo puzzolente che lo contiene perché lo zolfo ha l'odore delle uova marce", dice Gilbert.

Pensa a tuorli d'uovo, cipolle, aglio, verdure crocifere, carne e pesce. "Ma lo zolfo viene facilmente distrutto dalla cottura e dalla lavorazione, quindi l'integrazione con MSM può essere una buona idea".

5. Pelle grassa o acne

Se hai la pelle grassa, potresti avere bassi livelli di vitamina A, quindi prova a rabboccare con un multivitaminico che contiene fino a 1500 mcg di vitamina A, consiglia Gilbert. "Oppure puoi optare per un mix di vitamina A e beta-carotene come un buon modo per assumere la vitamina A in modo sicuro".

Se hai l'acne, anche lo zinco potrebbe essere d'aiuto. Incredibilmente, uno studio nel Journal of the Turkish Academy of Dermatology, il 54% di quelli con acne aveva bassi livelli di zinco.

6. Unghie a crescita lenta, increspate o bianche

Stranamente, il problema con le unghie potrebbe effettivamente essere nello stomaco.

La salute delle unghie è strettamente collegata alla digestione e se hai bassi livelli di acido gastrico, il tuo corpo potrebbe non digerire correttamente il cibo e assimilare i nutrienti chiave. "Il primo segno di cattiva digestione è spesso unghie deboli e secche", afferma Gilbert. Allora cosa causa l'acidità di stomaco bassa? "Potrebbe trattarsi di invecchiamento, stress o basso contenuto di vitamine del gruppo B e zinco", afferma.

Le unghie fragili e fragili possono spesso essere associate a una carenza di proteine, afferma Gilbert. Quindi, assicurati di assumere abbastanza proteine ​​sotto forma di carne magra, uova, tofu, tempeh, fagioli e legumi.

Anche le linee bianche e le macchie sulle unghie delle dita e le unghie a crescita lenta possono essere un segno di carenza di zinco, quindi prova a integrare lo zinco in quanto può anche aiutare la crescita delle unghie.

7. Grasso intorno alla metà

Se segui una dieta ricca di zuccheri, brami lo zucchero e tendi a mangiarlo spesso, potresti anche aumentare di peso a metà. Questo perché il corpo non può utilizzare lo zucchero in eccesso che stai mangiando, quindi finisce per essere convertito e immagazzinato come grasso, spesso nella parte centrale del corpo.

"I costanti picchi di zucchero nel sangue da una dieta così ricca di zuccheri e carboidrati raffinati portano il tuo corpo a pompare costantemente insulina per elaborare lo zucchero in eccesso e questo può anche portare all'insulino-resistenza e al diabete di tipo 2", afferma Gilbert.

Quindi, per prima cosa, se vuoi sbarazzarti di quella ruota di scorta, mangia una dieta intera e non trasformata ricca di proteine ​​magre, cereali integrali e frutta e verdura.

Puoi anche provare a prendere il cromo, un minerale che aiuta l'insulina a funzionare in modo più efficace nel corpo e può quindi aiutare con il desiderio costante di zucchero.

"Quando l'insulina viene rilasciata, il cromo viene trasportato alle cellule, rendendole più sensibili all'insulina", spiega Gilbert. "Ciò significa che le cellule possono assorbire il glucosio dal sangue e ridurre la quantità di glucosio che circola nel flusso sanguigno", afferma Gilbert.

Un eccesso di zucchero nel sangue porta alle montagne russe irregolari di alti e bassi di zucchero nel sangue e i ricercatori hanno dimostrato che una singola dose di cromo somministrata ad adulti sani prima di un pasto ad alto contenuto di carboidrati riduce il picco di zucchero nel sangue e le voglie associate che ne derivano.

Il cromo è la parte più importante del fattore di tolleranza al glucosio (GTF), che è un complesso di molecole che aiutano il corpo a rispondere al glucosio nel sangue.

"Se stai cercando un integratore, cerca il cromo elencato come GTF perché nella ricerca è stato dimostrato che è più efficace del cromo standard nell'aiutare con la sensibilità all'insulina", afferma Gilbert.

Prendi la prima cosa al mattino con la colazione: una buona dose è di 200 mcg e devi prenderla solo una volta al giorno, suggerisce Gilbert. Ti prepara per essere sulla strada giusta per la giornata e supporta le tue buone intenzioni. Prova Higher Nature cromo 200 mg £ 5,85.

I lettori di Healthista possono ottenere uno sconto del 20% su tutti gli integratori Higher Nature citando HEALTHISTA20 al momento del pagamento.

Più contenuti Healthista:

VINCI 300 £ di cosmetici Benefit

9 star Instagram ossessionate dal burro di noci condividono i loro hack per gli snack

L'UNICO segreto antietà su cui giura questa scrittrice scientifica di 58 anni (sì, ha 58 anni!)

Il riscaldamento di corsa di 5 minuti per tenere a bada gli infortuni

ARTICOLI CORRELATI

I PIÙ POPOLARI